Cablewakeboard subito protagoniste della stagione agonistica 2021

Cablewakeboard subito protagoniste della stagione agonistica 2021

Cablewakeboard subito protagoniste della stagione agonistica 2021

Sport

advertising

Bella la prima mossa del neonominato tecnico nazionale della disciplina cablewake, andare subito nei club italiani dotati di impianti a fune e prendere atto dello stato delle cose.

Fabrizio Cicerale, trentacinquenne torinese, tecnico del Turin Wake Park e atleta è andato, sempre nel rispetto delle norme anti COVID, nei club di cable per visionare gli allenamenti dei giovanissimi atleti e verificare i talenti messi in evidenza dai tecnici dei club, giovanissimi dotati di motivazione eccezionale, ragazzi che non staccherebbero mai le mani dal bilancino.

“Torino, Milano, Brescia, Treviso, Roma e una puntata nelle Marche, ho girato mezz’Italia", racconta Cicerale, "in sintesi ho individuato 4 ragazzi molto bravi da continuare a osservare senza esitazioni, altri da seguire perché potrebbero sbocciare in un periodo di tempo abbastanza breve. I nomi dei monitorati sono: Giacomo Farina, Guglielmo Mason, Nicole Regazzo e Riccardo Vetrano li cito perché sono meritevoli, ma non sono soltanto loro ad aver riscosso il mio apprezzamento. “

“Occasionalmente sono intervenuti gli atleti più esperti” prosegue Cicerale, “rider con campionati europei e mondiali alle spalle e medaglie pregiate nel curriculum. Incontrare Leo Gatti, Claudia Pagnini, Alessandro e Daniele D’Agostino, Vanessa Tittarelli e Riccardo De Tollis è stato ritrovare i compagni di squadra, li ho trovati come sempre carichi, un gruppo incredibile e coeso. Riccardo De Tollis, l’atleta più forte che abbiamo in Italia, mi ha affiancato anche nel lavoro con i più piccoli, lo conoscono tutti,  è il loro mito e lui, oltre ad essere un bravo atleta è un grande motivatore.”

“Per visionare gli atleti con la dovuta attenzione e lavorare bene, ho formato piccoli gruppi di monitoraggio in cui, in momenti diversi, si sono inseriti anche Giovanni Arrigoni, Noah Gessi e Maurizio Marassi, appartenenti all’alto livello.”

Esperienza positiva dunque per la partenza in FISW del coach torinese, il movimento del cable è vivacissimo i “Nazionali” si sono già ricompattati, lo sguardo lungo di Cicerale prepara una scia di nuovi adepti che scalpitano. “Prossimamente ci saranno allenamenti individuali degli atleti di alto livello a Torino e io naturalmente sarò presente, i monitoraggi proseguono” conclude il tecnico nazionale.

advertising
PREVIOS POST
La Fondazione Musei Civici partecipa al Salone Nautico di Venezia
NEXT POST
L'arte nautica di Ferretti Group sfila al Salone di Venezia 2021