Altro DOM133 venduto da Baglietto: sette le commesse acquisite 2021

Altro DOM133 venduto da Baglietto: sette le commesse acquisite 2021

Superyacht

22/12/2021 - 17:20
mangusta
mangusta

La Spezia, 22 Dicembre 2021 _  Baglietto mette a segno la vendita un nuovo DOM133 e chiude l’anno con sette commesse vendute. La vendita dello yacht firmato da Stefano Vafiadis è avvenuta grazie al supporto di Remi Carrier Jr di Canada Yacht  

“Siamo molto felici di questa nuova commessa – afferma Fabio Ermetto, Baglietto CCO – che conferma l’eccellenza di questo modello  in alluminio studiato con Stefano Vafiadis. Un progetto che interpreta perfettamente le esigenze del mercato attuale rispondendo alle richieste di un armatore che vuole al tempo stesso confort e prestazioni senza rinunciare ad elevati livelli di personalizzazione”.

Altro DOM133 venduto da Baglietto: sette le commesse acquisite 2021
Altro DOM133 venduto da Baglietto: sette le commesse acquisite 2021

Molte le caratteristiche  determinanti del successo, da ricercarsi in particolare in:

-    Linee moderne ed accattivanti 
-    Volumi straordinari e unici per imbarcazioni di questa taglia
-    Un layout moderno che non dimentica le maggiori “features” richieste oggi dal mercato, quali un beach club su due livelli con piscina a sfioro con il fondo sollevabile per aumentare le già generose dimensioni del pozzetto main deck, finestrature panoramiche apribili a terrazza e la possibilità di un ascensore
-    il pescaggio ridotto per una comoda navigazione anche per le acque basse delle Bahamas.
-    La scelta dell’alluminio come materiale costruttivo che concede, non solo maggior comfort e qualità, ma anche molta flessibilità e la possibilità di modifiche che permettono un alto livello di personalizzazione 

Altro DOM133 venduto da Baglietto: sette le commesse acquisite 2021
Altro DOM133 venduto da Baglietto: sette le commesse acquisite 2021

“ Si tratta di uno yacht dislocante di 40m – afferma il designer Stefano Vafiadis – concepito intorno all’idea di ritrovare in barca lo stesso spazio e lo stesso confort di una casa al mare. Da qui la forte ricerca di una continuità con l’elemento naturale, il mare appunto, resa grazie alle ampie finestrature scorrevoli che contribuiscono anche ad amplificare il senso di spazialità dell’imbarcazione, già elevato grazie ad una piattaforma che supera i 400GRT”.

Il DOM 133 è dotato di due motori Caterpillar C32 che permettono di raggiungere la considerevole velocità massima di 17 nodi.
 

PREVIOS POST
Retour à La Base, miglior tempo per l'Imoca 60 Prysmian Group
NEXT POST
Annunciate le date della 14ma edizione di The Ocean Race 2022-23