Riccardo Pianosi in Oman

Riccardo Pianosi d’argento al Mondiale Giovanile in Oman

Sport

17/12/2021 - 19:28
slam
slam

Mussanah (Oman), 18 dicembre 2021. L'Italia saluta il suo anno d'oro a livello sportivo, chiudendo quarta lo Youth Sailing World Championships, il campionato del mondo di vela giovanile a squadre, ospitato anche quest’anno dalla Federvela omanita, iniziato lo scorso 11 dicembre.

Al vertice della classifica la Francia, poi la Spagna e gli USA sulle altre due piazze d'onore. Dopo lo stop dello scorso anno a causa della pandemia, l'evento è tornato in Oman quest'anno, coinvolgendo più di 350 fra ragazze e ragazzi, suddivisi nella classi ILCA 6, 29er, 420, Nacra 15, Techno293 Plus (windsurf) e Formula Kite.

Nel risultato degli azzurrini ha inciso parecchio la performance dei due atleti civitanovesi, Riccardo Pianosi e Irene Tari, specialisti del Formula Kite che hanno portato a casa rispettivamente una medaglia d'argento e un quinto posto assoluto.

Il promettente kiter pesarese ha lottato fino all’ultimo con il solito rivale, l'agguerrito singaporiano Maximilian Maeder, che si è aggiudicato l'oro. Terzo il russo Mikhail Novikov. “E’ stato un mondiale molto bello – ha commentato Pianosi all’arrivo -  Mi sono inserito benissimo nel gruppo italiano, trovando tanti amici e atleti di valore. Le regate sono state dure, mentalmente soprattutto, ho dovuto mantenere la concentrazione, ero costantemente messo sotto pressione da un avversario molto forte e leggermente più veloce di me. Ma, in ogni caso, sono molto soddisfatto, ho fatto tutto quello che potevo per arrivargli davanti. Le regate sono state adrenaliniche e divertentissime, so di aver dato tutto e riprenderò a lavorare all'inizio del prossimo anno per colmare quel gap, anche se piccolo, che ancora oggettivamente mi separa da Maeder"

Irene Tari in Oman
Irene Tari in Oman

A conclusione di un percorso votato alla crescita, fra lo stop per infortunio e il feeling da ritrovare con la nuova tavola foiling, la kiter di Terracina ha gareggiato al meglio delle sue possibilità, gestendo il campionato con maturità e piazzamenti regolari.  Cinquantatré penalità la separano da Gal Zukerman (ISR), vincitrice del titolo iridato davanti a Julia Damasiewicz (POL) e Héloïse Pégourié (FRA). “Si conclude oggi una manifestazione con una splendida atmosfera – ha detto Tari – Ho conosciuto tanti giovani talenti con cui ho condiviso un'esperienza indimenticabile. Ho contribuito al risultato dell'Italia con un 5° posto, ho fatto il mio massimo, forse avrei potuto arrivare quarta ma le condizioni di aria molto leggera non sono le mie preferite. Sono felice per Riccardo, un compagno di squadra unico, che si è confermato ancora una volta tra i migliori al mondo”.

“Siamo felicissimi, come società, di aver contribuito al risultato italiano – ha sottolineato Cristiana Mazzaferro, presidente CVP -  Il Mondiale Giovanile World Sailing è una manifestazione attraverso cui sono passati tanti campioni della vela nazionale.  I risultati dei nostri due atleti danno ulteriore slancio al nostro impegno nella nuova classe olimpica Formula Kite, anche nei prossimi anni supporteremo i nostri ragazzi nel loro percorso e ne avvicineremo di nuovi. Il Club Vela Portocivitanova ha già espresso in passato un atleta olimpionico, Michele Regolo, a Londra 2012 nel Laser Standard, non ci dispiacerebbe lanciarne un altro per Parigi 2024, magari nel Formula Kite”.
 

PREVIOS POST
Aurelio De Carolis nuovo Comandante in Capo della Squadra Navale
NEXT POST
Artemare Club: 80 anni fa marinai eroi a Alessandria d’Egitto