Gel Laser 2021 - 2022, regata e festa per Bruno Fezzardi

Gel Laser 2021 - 2022, regata e festa per Bruno Fezzardi

Sport

19/12/2021 - 18:39
slam
slam

Grandi campioni e skipper giovanissimi si sono presentati alla Fraglia Vela di Desenzano per il "Gel-Laser 21-22", seconda tappa del "Contest" velico che vede navigare al largo del porto della Maratona, le piccole barche a deriva con singoli e doppi. Nell'occasione è stato festeggiato Bruno Fezzardi, che 50 anni fa vinse con la deriva "Strale", primo grande lavoro firmato e costruito da Ettore Santarelli, il Campionato d'Europa nelle acque francesi di Evian, sul Lemano.

Affermazione storica arrivata in equipaggio con il milanese Ercole Greiner. A Fezzardi la classe Dolphin 81, con il Presidente Franceschino Crippa, il Segretario Flavio Bocchio, e il Presidente di Visit Brescia-Brescia Tourism" Marco Polettini, ha consegnato il libro "Dolphin-Storia di una barca" e una maglietta con l'immagine delle premiazioni di quel 1971. Poi Fezzardi è sceso in acqua per partecipare alle regate.

Tra i suoi avversari si è presentato anche un altro nome storico della vela d'Olimpia, il veronese Roberto Benamati (Mondiale Star nel 1991). In acqua su un lago assolato (ma freddino) si sono misurate le derive olimpiche e non. Sotto la regia della Fraglia Vela Desenzano del presidente Loda, sodalizio affiliato alla Federazione Italiana vela, c'erano ben  35 imbarcazioni.  Si sono sfidate in tre belle prove. Particolarmente seguita la flotta del Finn che oltre al "Legend" Bruno Fezzardi e ai "grandi" Umberto Grumelli e Ennio Cozzolotto, spiccava la presenza del campione del mondo  Roberto Benamati. Tanti anche i più giovani nelle altre Classi:

Laser (Ora Ilca) con la Campionessa Mondiale Rs Feva 2021 Letizia Tonoli, i Contender, gli altri Rs e il Fireball con il vice campione Europeo in carica Luca Stefanini. Due prove col tipico percorso a bastone e la terza con l'apprezzatissimo arrivo direttamente al porto desenzanese. Nei Laser Standard (ora ILCA 7 ) c'è da registrare il ritorno con tre primi di Mattia Pagani con Marco Franchi a comandare la flotta dopo due giornate; non è da meno l'altro desenzanese Alessandro Archetti nei Laser Radial (ILCA 6 ) a consolidare il primato con un perentorio "triplete" di 1-1-1, prima tra le ragazza la giovanissima gargnanese Letizia Tonoli.

Nei Finn Umberto Grumelli si aggiudica la prova di mezzo,ma il "Legend" Bruno Fezzardi non da scampo nelle altre due e vola ancora in vetta. Nei Fireball, vivace classe che ha fatto del Basso Garda la base per gli allenamenti invernali e primaverili, troviamo un altro cambio di prodiere per il campione Italiano Luca Stefanini a bordo della imbarcazione di Giorgio Rossato. I Contender vedono una flotta ben compatta e l'esordio assoluto per Davide Ferrari, Coach della Squadra Optimist della Fraglia Desenzano,  due le prove vinte dal leader della classifica Michele Castagna. 

PREVIOS POST
Compagnia della Vela, incetta di successi alle Zonali 2021
NEXT POST
L'esperienza Boero YachtCoatings firma il nuovo Tecnomar Evo 120