Il circuito 69F raddoppia con la stagione americana

Il circuito 69F raddoppia con la stagione americana

Sport

17/12/2021 - 10:17
slam
slam

Si conclude con un bilancio più che positivo la stagione di regate del circuito 69F che ha visto protagonisti i grandi professionisti della vela internazionale, giovani talenti e armatori appassionati.

A partire da febbraio sono stati svolti oltre 100 giorni di regata suddivisi in due circuiti di alto livello, uno dedicato agli Under 25 – Youth Foiling Gold Cup  - , uno per gli appassionati della vela foiling - la 69F Cup - e il finale di stagione in Sicilia per la 69F PRO CUP a Palermo, l’evento riservato ai grandi nomi della vela internazionale.

Inoltre, le attività della 69F Academy hanno riscosso grande successo, con eventi finalizzati a diffondere la vela foiling tra armatori, professionisti e sportivi. Si tratta di sessioni di allenamento insieme a velisti qualificati che hanno avvicinato tanti appassionati di vela, e non solo, al mondo 69F, e hanno dato a molti la possibilità di poter provare l’entusiasmante esperienza  di volare sui foil. L’impegno di 69F nella diffusione della vela foiling non si ferma solo all’ambito delle regate, ma continua con attività di promozione con il 69F Valencia Winter Camp, da dicembre 2021 fino a marzo 2022. Si tratta di Clinics e programmi di allenamento mirati, guidati da coach professionisti di grandissima esperienza.

Tanti i campioni che hanno regatato in questi mesi sulle barche di 69F, dagli ori olimpici di Tokyo Ruggero Tita, Dylan Fletcher e Stuart Bithell, ai velisti di America’s Cup e SailGP come Checco Bruni, Pierluigi De Felice e Phil Robertson. Tutti si sono dimostrati entusiasti delle prestazioni e delle velocità che riescono a raggiungere queste barche e soddisfatti dal format che consente regate divertenti e adrenaliniche, ma al tempo stesso molto tecniche, tanto da ritenere questa un’ottima piattaforma di allenamento, propedeutica alle regate di America’s Cup e SailGP.

Il circuito 69F raddoppia con la stagione americana
Il circuito 69F raddoppia con la stagione americana

Riconoscimenti così positivi da parte della comunità velica, non fanno che rafforzare il lavoro di 69F, e il particolare interesse che è stato rivolto alla new foiling generation. La Youth Foiling Gold Cup ha prescritto delle regole molto rigide sull’equità di genere, imponendo all’interno dell’equipaggio, formato da tre velisti, una ragazza. A vincere il circuito sono stati gli olandesi di Team DutchSail - Janssen de Jong che con la vittoria hanno conquistato una wild card per partecipare all’evento finale dedicato ai professionisti, la 69F PRO CUP. Ancora una dimostrazione dell’interesse del progetto 69F a far crescere i giovani velisti.

Anche il protocollo della 37esima edizione dell’America’s Cup, pubblicato il 17 novembre scorso, ha confermato le intuizioni che già 69F ha messo in pratica nei suoi circuiti, dall’equipaggio femminile al team giovanile, rendendo obbligatorio per i team partecipare anche alla "Youth and Women’s AC Regattas". Queste analogie rendono ancora più stretto il legame di 69F con il mondo della vela foil di ultima generazione, sia a livello amatoriale con il concetto “foiling for all”, sia ai più alti livelli della vela internazionale, affiancando professionisti che regatano nei più importanti circuiti.
Con queste premesse il 2022 si apre con programmi ancora più ambiziosi. Oltre ai circuiti europei della Youth Foiling Gold Cup e della 69F Cup, dove verrà riproposta la formula vincente del Six-Pack – ready to race, 69F organizzerà regate anche nel continente americano, sia Grand Prix che Under25. 
Si parte a Gennaio a Miami, dove nel programma della Bacardi Invitational Winter Series (25 gennaio – 30 gennaio) sono state inserite le prime regate della 69F Cup (Grand Prix 1.1), si continua con l’evento 1.2 del Grand Prix e il 4 febbraio si dà inizio all’ACT 1 della Youth Foiling Gold Cup (4-10 febbraio). Il circuito proseguirà a marzo con l’iconica Bacardi Invitational Regatta e toccherà in primavera le più importanti “sailing venue” del continenete americano.

69F è un progetto basato sull’innovazione, non solo delle imbarcazioni o dei format di regata, ma anche e soprattutto del modo di vivere lo sport e l’aggregazione.
Lo stile di vita, insieme alle performance sono quindi il fuoco principale del Team 69F che l’anno prossimo si impegnerà nell’ambizioso progetto di disegnare e realizzare una nuova linea di abbigliamento tecnico pensato ed ottimizzato per imbarcazioni foiling, nonché una serie di capi lifestyle con look e performance evolute.
Partner strategico di questo progetto sarà 878, il marchio di abbigliamento ad alte prestazioni fondato su pensiero visionario, materiali innovativi, design e tecnologia. Per due anni 878 accompagnerà 69F nel progetto “The future of sailing gear”  e sarà il fornitore ufficiale di abbigliamento tecnico e lifestyle dei circuiti 69F.
La partnership, consentirà di creare un gruppo di lavoro costituito da atleti, designer e uomini di comunicazione integrando le esperienze e le professionalità di 69F e 878 focalizzandosi sull’innovazione, sulle performance e sul nuovo modo di pensare il futuro all’aperto, nello sport insieme agli altri.
I nuovi prodotti saranno commercializzati già a partire da marzo 2021 tramite 69F e 878 webshop.

Gli ingredienti per una stagione ricca di adrenalina e azioni sono tutti sul piatto, vi basta seguirci sui nostri canali per rimanere aggiornati.

PREVIOS POST
Firmato al Senato il memorandum tra le citta' sedi di idroscali storici
NEXT POST
The Ocean Race rivela che le microfibre sono diffuse nei mari europei