Gli Ufo22 a Riva del Garda per la TurboCup

Gli Ufo22 a Riva del Garda per la TurboCup

Sport

Da Ufo22
09/06/2022 - 15:48
advertising

Un fine settimana all'insegna della competitività per gli Ufo22 che da sabato saranno a Riva del Garda per il terzo appuntamento con la TurboCup. Dopo il lago d'Iseo, dopo la sponda veronese del Garda ad Acquafresca, ora si va verso nord, nel trentino, a domare i venti più difficili in sei prove (con lo scarto alla quarta) suddivise nei due giorni del fine settimana (11 e 12 giugno). Le previsioni danno giornate calde estive e vento discontinuo per mettere alla prova una flotta che ha mostrato sin da subito un alto livello e che dovrà mantenere gli standard.

Quello di Riva del Garda è senza dubbio l'appuntamento che mette insieme regate e storia, in una cornice naturale magnifica ospiti della Fraglia Vela, il Circolo fondato nel 1928 da Gabriele D'Annunzio che pare ne diede anche il nome scegliendo una crasi dei termini fratellanza e famiglia anche se un'altra teoria vuole l'origine nel dialetto veneto-istriano. L'appuntamento di Riva, che non lascia dubbi circa la bellezza del posto e del divertimento a terra con gli eventi organizzati dalla Classe ma anche con il famosissimo pub che raduna velisti di tutto il mondo, ha un valore altissimo per la classifica che si va sempre più delineando. Questa sarà l'ultima occasione per tutti per avvicinarsi sempre più all'obiettivo fissato ad inizio stagione, cercando di sbagliare il meno possibile e ricoprendo in classifica la posizione ipotizzata, perché il mese prossimo gli Ufo22 saranno impegnati nell'ultima prova della TurboCup, quella che decreterà il podio assoluto ma anche quello owner driver, a Rimini dove dovranno affrontare l'acqua salata e le sue insidie, se non maggiori sicuramente diverse. A Rimini, dall'8 al 10 luglio, si dovrà arrivare dunque con un buon bottino messo a segno in precedenza per non dover compromettere una intera stagione. Ma a Rimini si combatterà anche per il titolo nazionale, un doppio appuntamento dunque dove la posta in gioco sarà davvero alta. Qualcuno forse potrebbe rimpiangere qualcosa.

advertising
PREVIOS POST
Il Parco della Maddalena chiude al noleggio nautico
NEXT POST
L'atto conclusivo per La Lunga Bolina & Coastal Race 2022