TurboCup 2023, 'triplete' per Pura Vida

TurboCup 2023, 'triplete' per Pura Vida

TurboCup 2023, triplete per Pura Vida

Sport

Da Ufo22
25/06/2023 - 21:48

Weekend di regate entusiasmante a Riva del Garda, dove tra il 24 e il 25 giugno, grazie all'ospitalità della Fraglia Vela Riva, si è svolta la terza frazione della TurboCup 2023. A prendere parte all'unico appuntamento della stagione ospitato nelle acque del Garda Trentino sono stati 19 equipaggi che tra le boe hanno dimostrato tanto entusiasmo, foga e voglia di regatare.

Emozioni che si sono tradotte in sei prove dinamiche e combattute, tutte disputate con Ora da Sud, intensa (20-14 nodi) e leggermente ballerina nel pomeriggio di sabato e molto più stabile nella giornata di domenica.

Con una scoreline dove il 3 è il peggior risultato, a mettere il sigillo sulla terza tappa della TurboCup 2023 è ancora una volta Pura Vida di Antonio Gandini, con Pietro Parisi al timone: l'equipaggio, che a bordo impegna anche Carlo Zermini e Carlo Battistoli, ha dimostrato anche nell'evento dell'Alto Garda una stabilità e costanza fuori dal comune. Con tre vittorie sul totale delle sei regate completate, Pura Vida ha fatto suo anche l'evento di Riva del Garda, dopo aver raggiunto il successo anche nelle prime due regate di stagione, ospitate a Sebino e Gargnano.

Le tre vittorie centrate nei tre eventi finora completati fanno sì che Pura Vida consolidi ulteriormente la sua posizione in vetta al ranking della TurboCup 2023, le cui ultime pedine saranno mosse nell'ultima regata dell'anno, in programma a metà settembre a Sarnico, e si presenti come una delle imbarcazioni da battere al prossimo Campionato Europeo, in programma tra due settimane a Malcesine.

Secondo posto, a Riva del Garda, per Whatever di Michele Ferrari che, protagonista di un'ottima prima giornata, non partecipa alle competizioni del Day 2 a causa di una collisione nel pre-regata, ma sale comunque sul podio a seguito delle decisioni prese dalla Giuria che gli riconosce il diritto alla riparazione. Terzo posto, degno di nota, per il giovanissimo equipaggio di Magica con Fabio Larcher al timone, che di tappa in tappa dimostra di acquisire confidenza e abilità con la barca e con la flotta.

Il già citato Whatever di Michele Ferrari mette anche il sigillo sulla classifica riservata agli armatori-timonieri, dove al secondo posto troviamo Deghejo di Alessandro Lotto e Flavio Campana e al terzo Speedy di Marco Schirato.

Dopo gli entusiasmanti ed impegnativi incroci tra le boe di Riva del Garda, seguiti come sempre da tanta convivialità a terra, la flotta Ufo 22 volge lo sguardo a Malcesine, dove si terrà il main-event della stagione 2023, il Campionato Europeo, una tre giorni di regate in programma tra il 7 e il 9 luglio a Malcesine.

La TurboCup è supportata da Seiterre, Gill, Quantum Prolaghi, OneSails, Nutristar, Turboden, Isa, i-Pergola e Mont Chalet.

PREVIOUS POST
Naïf vince l’Overall del X Trofeo Principato di Monaco a Venezia
NEXT POST
Medaglia d'Argento per Max Cremona nella F250 dell'Europeo