OTAM 85 GTS

OTAM 85 GTS

Varato il nuovo Otam 85 GTS: un progetto “100% one off”

Barca a motore

Da Otam
11/06/2019 - 19:42

- Ricerca e sviluppo, design e ingegnerizzazione frutto della collaborazione tra OTAM e Marine Design & Services
- Interior design e layout, stile e layout degli esterni concepiti su misura dal designer francese Joseph Dirand in piena collaborazione con OTAM 
- Seconda master-suite a tutto baglio posizionata a centro barca
- La velocità massima contrattuale di 45 nodi e velocità di crociera di 35 nodi sono state ampiamente superate, il cantiere supera di nuovo le aspettative del Cliente
- Il debutto mondiale avverrà in occasione del prossimo Cannes Yachting Festival (10-15 settembre 2019)

OTAM è lieta di annunciare che l’OTAM 85 GTS, realizzato totalmente custom, è stato varato prima del tempo e avendo raggiunto con successo una velocità superiore a quella contrattuale. Farà il suo debutto ufficiale davanti al grande pubblico al prossimo Cannes Yachting Festival (10-15 settembre 2019).

“ L’85 GTS è la naturale evoluzione della filosofia “one off” di Otam, che punta ad offrire la massima flessibilità senza limitare in alcun modo gli armatori che cercano soluzioni esclusive in quanto riflettenti le loro esigenze personali quindi alla ricerca di un “vero Custom” dice Gianfranco Zanoni CEO di OTAM.
“ La genesi dell’85 GTS risale al Cannes Yachting Festival del 2017,” spiega Matteo Belardinelli, Sales & Communication Manager di OTAM.

“ Stavamo presentando l’OTAM 80, che ha attratto grande interesse per le sue performance e per la sua seconda master suite a tutto baglio posizionata a centro barca. Diversi clienti hanno espresso interesse per una versione “differente ed open o semi - open” di quello yacht, che è stato dunque il punto di partenza per il nostro R&D.”
Il design e l’ingegnerizzazione di questo fast cruiser one - off motorizzato con una coppia di MTU da 2600 cavalli e trasmissioni Arneson, capace di raggiungere e superare una velocità massima di 45 + nodi e una di crociera di 35 + nodi, è il risultato dello sforzo collaborativo tra Gianfranco Zanoni CEO ma anche direttore di Produzione e collaudatore in quanto ingegnere meccanico di OTAM ed Umberto Tagliavini di Marine Design.
 

PREVIOUS POST
Rolex Giraglia 2019 – Eolo capriccioso nel golfo di Saint Tropez
NEXT POST
V Estemporanea di pittura Marina Cala de’ Medici: ecco i vincitori