Domani parte la Garmin Roma per Due 2024 con 71 barche

Domani parte la Garmin Roma per Due 2024 con 71 barche

Al via la Garmin Roma x Tutti

Sport

12/04/2024 - 19:52

Tutto è pronto al Circolo Velico Riva di Traiano per la partenza della Garmin Roma per Due, per Tutti, Per Uno 2024, la regata d’altomare Transtirrenica di 535 miglia con passaggi a Ventotene e Lipari prima del ritorno a Traiano.

Sabato 13 la giornata partirà alle 9:00, con le procedure di uscita dal porto delle 71 barche iscritte. Si inizierà dai 30 scafi della Classe Mini 6.50, per i quali la Garmin Roma per Due è la seconda prova del circuito italiano, sono presenti molti equipaggi stranieri, e tra gli italiani spiccano due coppie: quella su EKI 1089 composta da Cecilia Zorzi (giovane ma già esperta navigatrice che punta alla Mini Transat 2025) e Francesco Farci (che la Mini Transat l’ha completata nel 2023; e quella del Pegaso Marina Militare 883 con Andrea Pendibene (recordman assoluto con 4 partecipazioni alla Mini Transat) con il giovane Tommaso Giacomin, in un progetto di formazione lanciato da Marina Militare e Lega Navale Italiana.

Dopo i Mini lasceranno il porto le barche iscritte alla Garmin Roma per Due, per Tutti e per Uno: in tutto una ventina, tra cui due solitari e sette coppie. Ultimi a lasciare il porto gli scafi della Riva per Due e per Tutti, la regata gemella che prevede un percorso ridotto con giro di Ventotene e ritorno a Traiano. La stessa sequenza, salvo diverse decisioni del Comitato di Regata, sarà seguita per le tre partenze, rispettivamente alle 12:00, 12:10 e 12:20.

IL BRIEFING E LE PREVISIONI METEO: CHE REGATA SARA’
Nel Villaggio Garmin Roma per Due allestito sulla piazzetta principale del porto davanti ai locali del Circolo Nautico Riva di Traiano, alle 17 i regatanti al completo si sono ritrovati per le ultime sulla regata. Sono intervenuti il Presidente del CNRT Alessandro Farassino, il Presidente del Comitato di Regata Fabio Barrasso. Atteso l’intervento del meteorologo Gianni Bianchini, che ha presentato gli scenari della regata con molte carte sinottiche sull’evoluzione del tempo.

Si parte con una situazione di alta pressione su tutto il Mediterraneo, gradiente bassissimo e quindi vento molto leggero per le prime giornate di regata. Sarà quindi lunga la discesa verso Ventotene, prevista in 30-48 ore. Poi il tempo inizia a cambiare. Dal 15 aprile compaiono i primi flussi di Maestrale, che entrerà con più decisione nella notte del 16. Quindi si creerà una depressione importante sull’Italia settentrionale, sulla pianura padana, che si muoverà. Il suo percorso non è ancora chiaro, se resterà nell’entroterra o verso i Balcani, oppure scenderà a sud: due ipotesi che prevedono scenari diversi. Il 17 aprile sarà il giorno con più vento, a causa del passaggio del fronte. I modelli meteo discordano e prevedono un massimo di vento sui 25 nodi oppure fino a 40. Le barche del percorso ridotto Riva per Tutti, avranno invece meno vento in generale, con un po’ di Maestrale solo nel finale.

Dopo il briefing la serata si è conclusa con tutti i regatanti ospiti di un momento conviviale, per un aperitivo rinforzato. Stasera tutti a letto presto: domani è il giorno della partenza.

Da segnalare tra i vari servizi del pre-regata, che presso la sala media al centro del porto, i fotografi delle regata offrono un ritratto alle coppie della Garmin Roma per Due, ai solitari della per Uno e agli armatori e skipper della per Tutti. Un ricordo particolarmente gradito.

COME SEGUIRE LA REGATA
Una cronaca della partenza sarà trasmessa su YouTube e immagini saranno a disposizione delle tv. Per seguire la regata, le rotte e le posizioni in funzione dell’evoluzione meteo, sarà possibile collegarsi alla pagina con il tracking Garmin Roma per Due 2024.

La regata è da anni la tappa di apertura del Campionato Italiano Offshore allestito dalla Federazione Italiana Vela (FIV) e dall’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI).

La premiazione della Garmin Roma per Due, per Tutti e per Uno 2024 è in programma sabato 20 aprile, sempre alle 12:00 al porto turistico Riva di Traiano, seguita da un party.

PREVIOUS POST
Blue Forum, terza giornata: Investiamo nell’Economia del Mare
NEXT POST
Al via oggi la seconda tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of Moving