Mondiale di Motonautica in Repubblica Ceca, Alex Cremona: “Nella F250 partiamo tutti a caccia del campione Peter Bodor'

Mondiale di Motonautica in Repubblica Ceca, Alex Cremona: “Nella F250 partiamo tutti a caccia del campione Peter Bodor'

15 maggio la prima tappa del Campionato Mondiale di Motonautica

Sport

13/05/2022 - 12:09
advertising

A Jedovnice in Repubblica Ceca domenica 15 maggio è in programma la prima tappa del Campionato Mondiale di Motonautica. La classe F250 vede al via tra i protagonisti i fratelli Alex e Massimiliano Cremona, pronti a dare del filo da torcere al campione uscente l’ungherese Peter Bodor.

Nella varie categorie rappresenteranno i colori italiani 8 piloti, oltre ai già citati fratelli piacentini, saranno al via Mattia Ghiraldi, Luca Finotti, Giuseppe Rossi, Andrea Ongari, Pasquale Contento e Marco Malaspina.

Partiamo tutti a caccia di Bodor - spiega Alex Cremona - e proprio con lui ci fu un bel testa a testa l’anno scorso qui a Jedovnice. Quest’anno è prevista una buona partecipazione di piloti stranieri, quindi io e Massimiliano cercheremo di fare bene prestando anche attenzione al ritorno in gara dell’inglese Turner. Questa è la prima di tre gare del Mondiale, poi a fine giugno saremo impegnati in Polonia per l’Europeo F250. Per la 350 invece siamo in attesa dell’assegnazione delle gare.

Come arrivate a questa prova?

Forse un po’ lunghi con i tempi, ma siamo carichi e fiduciosi di poter ottenere buoni risultati. Comunque il ragionamento va fatto anche in ottica delle prossime due gare, quindi i conti li faremo alla fine.

Il vostro team guarda interessato anche alle altre categorie

Sì, seguiremo con attenzione le prestazioni dei nostri due piloti, Luca Finotti e Mattia Ghiraldi nella F125. Sono ragazzi che corrono da anni dimostrando la loro capacità, quindi sono certo che faranno un buon lavoro. Fari puntati anche nella 500 dove correrà il nostro costruttore di motori, il più volte Giuseppe Rossi.

Sicuramente siamo pronti - spiega il campione Europeo Massimiliano Cremona - ma ripetere i risultati dell’anno scorso non è facile. Resta il sogno nel cassetto del Mondiale, ma i pretendenti sono tanti ma ce la metterò tutta.

advertising
PREVIOS POST
Domani il via della regata Tre Golfi, Soldini riceve il Premio MARetica
NEXT POST
Nuvolari-Lenard, al via il progetto di un nuovo yacht di 65 metri