Campionato Nazionale d’Area Jonio e Basso Tirreno, prima giornata

Campionato Nazionale d’Area Jonio e Basso Tirreno, prima giornata

Sport

24/04/2022 - 08:47
slam
slam

Grande spettacolo nella baia di Capo d’Orlando nella prima giornata del Campionato Nazionale d’Area, grazie ad un vento di grecale tra 10 e 15 nodi che ha creato condizioni eccellenti per tutta la flotta.

Il Comitato di Regata presieduto da Maurizio Buscemi, ha posticipato alle 12:50 la partenza della prima prova in attesa della stabilizzazione del vento sul campo di regata. QQ7 taglia la linea pochi secondi in anticipo e vanifica così una prova condotta senza sbavature. Vincitore in classe B la palermitana Joy, seguita da Gioia di Vivere e Tetta. Nel raggruppamento 2, grande bagarre tra le due barche di casa Northern Light e Freedom contro i due favoriti South Kensington-Lauria e Squalo Bianco. Quest’ultima si aggiudica la prima prova, davanti a Freedom e South Kensington-Lauria terza.

 Nel pomeriggio il grecale aumenta ancora e dopo aver riposizionato alla perfezione il campo di regata, il Comitato da inizio alle procedure della seconda prova, con tutta la flotta che parte benissimo sfruttando tutta la lunghezza della linea di partenza. Grazie al vento sostenuto, è l’IMX 45 Tetta che già dai primi bordi stacca tutto il resto della flotta e arriva prima alla boa di bolina. Le barche sono staccate di pochi secondi ed ogni errore comporta la perdita di svariate posizioni. I passaggi alle boa di poppa causano diversi problemi agli equipaggi meno affiatati, Varenne perde lo spi in acqua ed decide di ritirarsi, stessa sorte per Cochina, mentre Quattrogatti riesce a riprendere l’assetto perdendo però quasi 5 minuti. Maggiore regolarità tra le barche del Gruppo 2 con le stesse 4 della prima prova a contendersi la vittoria.

 Tetta dell’esperto Giacomo Dell’Aria conclude senza storia una prova pressochè perfetta, aggiudicandosi il primo posto della Classe B, ottima seconda QQ7 che controlla dall’inizio alla fine Joy , giunta terza.

Nel Gruppo 2, stavolta è la barca di casa Freedom di Patrizia Musarra a vincere, davanti a South Kensington-Lauria – con il figlio di Checco Bruni, Ubaldo tra i ragazzi in equipaggio – e Squalo Bianco terzo.

 Domani previste altre due prove, con inizio ore 11.

PREVIOS POST
Quattro titoli per l'Italia al Campionato Europeo di windsurf Techno 293
NEXT POST
Record di partecipanti alla 2a Regata Nazionale Open Skiff