Concluse le prime tre prove del XLI Campionato Italiano Open J24

Concluse le prime tre prove del XLI Campionato Italiano Open J24

Sport

slam
slam

Con le prime tre prove vinte rispettivamente dal J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare Ita 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno (protagonista di una doppietta) e da Ita 469 Bruschetta Guastafeste armato dalle sorelle Sonia ed Alessia Ciceri (LNI Mandello Lario), si è conclusa nelle splendide acque di Porto Ercole-Cala Galera la prima giornata del XLI Campionato Italiano Open J24 organizzato sino a domenica, su delega della FIV, dal Circolo Nautico e della Vela Argentario con la collaborazione dell'Associazione Italiana Classe J24, il prezioso supporto di Alce Nero, sponsor Ufficiale della Classe Italiana J24, e il patrocinio del Comune Monte Argentario.

Nella regata d'apertura La Superba ha preceduto sul traguardo Ita 212 Jamaica e Ita 483 Percinque di Antonio Criscuolo e timonato da Luca Macchiarini, mentre nella seconda La Superba ha avuto la meglio su Bruschetta Guastafeste timonato da Sonica Ciceri e su Aria della LNI Olbia e timonato dal Capo Flotta Sardegna e Consigliere della Classe J24 Marco Frulio.

Ed infine, nella terza regata Bruschetta Guastafeste ha, invece, anticipato La Superba e Ita 304 Five for Fighting armato e timonato da Eugenia de Giacomo Pitanti (CCRLauria).

Il campo di regata è particolarmente suggestivo: le regate si svolgono con il Tombolo della Feniglia (lungo 6 Km) da una parte e le scogliere di Forte Filippo, Forte Stella e Torre dell'Avoltore dall'altra (lato Porto Ercole) e Torre S. Pancrazio e Torre San Biagio dal lato di Ansedonia, con le bellissime piccole isole, Isolotto d'Ercole e Formiche di Burano da contorno.

La classifica provvisoria dopo le prime tre prove vede al comando i campioni italiani in carica Ita 416 La Superba (1,1,2) seguiti da Ita 469 Bruschetta Guastafeste (8,2,1) e da Ita 443 Aria, argento al campionato italiano dello scorso anno (5,3,5). Seguono Ita 505 Jorè armata dai fratelli Alessandro e Alberto Errani e timonato da Giovanni Bonzio (CNCACervia 4,4,6) e Ita 212 Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe Italiana J24 Pietro Diamanti (CNMCarrara 2,6,7).

Il Comitato Di Regata è composto dal Presidente Mario De Grenet Mario, Alessandro Testa (1° Membro), Fabio Andreuccetti e Mauro Vichi mentre il Comitato Tecnico dal Presidente Emanuela Donati e Paolo Luciani.
Nella seconda giornata di regate il segnale di avviso della prima prova sarà dato alle ore 13. Nella serata è prevista una piacevole cena per tutti gli equipaggi al Casale del WWF situato sulla strada del Tombolo della Giannella.

"Il Campionato Italiano J24-Porto Ercole 2022 verrà disputato in quattro giornate- ha spiegato il Vice presidente del Circolo Nautico e della Vela Argentario, Maurizio Belloni che si è detto onorato e felice di ospitare questo importante appuntamento del Monotipo più diffuso al Mondo -Dieci le prove in programma complessivamente e non ne potranno essere disputate più di tre al giorno. Domenica 15, al termine delle regate, si terrà la cerimonia conclusiva durante la quale saranno premiate le prime cinque imbarcazioni classificate, il vincitore di ogni prova di giornata, e sarà assegnato il titolo di Campione Italiano 2022 con il Trofeo Challenger della Classe al miglior equipaggio italiano classificato.

PREVIOS POST
Parte a Napoli la storica kermesse di regate Tre Golfi Sailing Week
NEXT POST
Foil di Ruggero Tita con Fabio Colivicchi