The Ocean Race 2022-23 - 26 May 2023, Leg 5 Day 4 onboard Team Holcim - PRB, at full speed during the 24 hours record. © Yann Riou | polaRYSE / Holcim - PRB / The Ocean Race

The Ocean Race 2022-23 - 26 May 2023, Leg 5 Day 4 onboard Team Holcim - PRB, at full speed during the 24 hours record. © Yann Riou | polaRYSE / Holcim - PRB / The Ocean Race

The Ocean Race: Team Holcim-PRB infrange tutti i record

Sport

26/05/2023 - 12:41

Questa notizia è aggiornata alle ore 10.00 UTC di venerdì mattina. le 12.00 italiane

Lo skipper Kevin Escoffier e il suo Team Holcim-PRB hanno abbattuto il record di percorrenza sulle 24 ore per i monoscafi. 

Il primo a cadere è stato il The Ocean Race 24-hour Speed Record Challenge sponsorizzato da Ulysse Nardin di 602 miglia, stabilito nell'ultima regata da Team AkzoNobel dello skipper Simeon Tienpont. 

Poche ore dopo è stato battuto anche il record assoluto per un monoscafo, di 618 miglia, stabilito dal 100 piedi Comanche nel 2015. 

Alle 06.30 UTC di venerdì mattina, il Team Holcim-PRB ha toccato quota 640,9 miglia.

Le condizioni sono state praticamente perfette per battere il record: navigazione di poppa, con 25-27 nodi di vento e mare relativamente piatto. 

“È una barca fantastica e onestamente sono molto felice, non capita tutti i giorni di ottenere questo risultato. Sono molto contento per tutto il team, dopo quello che è successo nella quarta tappa (il team è stato costretto al ritiro dopo un disalberamento) , non sappiamo cosa succederà dopo e faremo tutto il possibile per vincere la quinta tappa, ovviamente, ma credo che sia una bella ricompensa per tutto il team”. Ha dichiarato lo skipper Kevin Escoffier.

The Ocean Race 2022-23 - 26 May 2023, Leg 5 Day 4 onboard Team Holcim - PRB, at full speed during the 24 hours record. © Yann Riou | polaRYSE / Holcim - PRB / The Ocean Race
The Ocean Race 2022-23 - 26 May 2023, Leg 5 Day 4 onboard Team Holcim - PRB, at full speed during the 24 hours record.
© Yann Riou | polaRYSE / Holcim - PRB / The Ocean Race 

In effetti, Escoffier aveva previsto già all'inizio della giornata questo risultato: "Ieri abbiamo raggiunto un fronte meteorologico. Gli siamo passati davanti e ora lo stiamo seguendo con mure a dritta, il per cui possiamo raggiungere alte velocità... Il mare è piatto, il che è piuttosto piacevole... Se continua così, batteremo di nuovo il record delle 24 ore”.

Il precedente detentore del record della regata, Simeon Tienpont, ha espresso tutta la sua ammirazione per il nuovo risultato. "Congratulazioni all'equipaggio di Holcim-PRB", ha dichiarato. "Quando mi sono svegliato stamattina questa notizia mi ha strappato un grande sorriso... Per me personalmente è fantastico vedere queste barche battere il record della regata ma anche il record delle 24 ore superando un maxi yacht di 100 piedi. È semplicemente pazzesco! Penso che sia davvero un bene per lo sport; dimostra di cosa siamo capaci al giorno d'oggi, con tutte le tecniche e innovazioni del foiling. Deve essere davvero emozionante per loro: credo che questo record sarà difficile da battere".

Team Holcim-PRB non è stato il solo a compiere questa impresa da record. Infatti, il primo a entrare nelle condizioni favorevoli è stato 11th Hour Racing Team, che è stato anche il primo a superare il record attuale.

Tuttavia, ha fatto registrare un record di 611 miglia, tanto più notevole se si considera che il team ha segnalato una collisione con quello che l'equipaggio "sospetta essere un mammifero marino o un grande animale...".

La barca si è fermata improvvisamente e, secondo quanto riferito dal team, il velista Charlie Dalin ha riportato una sospetta lieve commozione cerebrale, mentre l'onboard reporter Amory Ross si è ferito a una spalla. Dopo aver consultato il medico a terra, che ha prescritto riposo e osservazione, il team continua a navigare verso Aarhus. La barca non sembra essere danneggiata e rimane al comando della flotta.

The Ocean Race 2022-23 - May 24, 2023 Leg 5 Day 3 onboard 11th Hour Racing Team . Malama enjoying flatter, calmer seas in the North Atlantic. Charlie Enright and Charlie Dalin working on the bow during a sail change. © Amory Ross / 11th Hour Racing / The Ocean Race
The Ocean Race 2022-23 - May 24, 2023 Leg 5 Day 3 onboard 11th Hour Racing Team . Malama enjoying flatter, calmer seas in the North Atlantic. Charlie Enright and Charlie Dalin working on the bow during a sail change. © Amory Ross / 11th Hour Racing / The Ocean Race

A quasi 70 miglia di distanza, Team Malizia è stato l'ultimo del terzetto di testa a entrare nelle condizioni di "record run" e sta iniziando a registrare dati impressionanti. Alle 10.00 UTC di venerdì, lo skipper Boris Herrmann e il suo equipaggio erano vicini al traguardo di 625 miglia e mostravano ancora un potenziale di crescita.

Più indietro, l'equipaggio di Biotherm di Paul Meilhat sta ancora lottando contro condizioni diverse rispetto al trio di testa e, sebbene la sua velocità stia aumentando, si trova ora a quasi 400 miglia di ritardo. 

La data di arrivo prevista ad Aarhus è stata anticipata al 29 maggio viste le condizioni record.

Tutti i record riportati in questo articolo dovranno essere ratificati dal World Sailing Speed Record Council.

PREVIOUS POST
Il Salone Nautico Internazionale di Genova sbarca a Newport
NEXT POST
Salone Nautico Venezia: una vetrina per regate e tanto sport