Il velista e atleta della squadra olimpica italiana Vittorio Bissaro

Il velista Vittorio Bissaro sale a bordo di Land Rover

Servizio

11/10/2019 - 18:13
advertising

Nella suggestiva cornice della 51ma edizione di Barcolana, Land Rover sancisce il connubio con Vittorio Bissaro, velista e atleta della squadra olimpica italiana, che diventa   Ambassador Land Rover legato al mondo della vela. 
“La volontà di superare sempre i propri limiti e la ricerca estrema della performance, coniugata alle tecnologie più avanzate, sono le caratteristiche che accomunano fortemente la mia esperienza agonistica con l’anima di Land Rover. Sono onorato di essere stato scelto come Ambassador di un marchio così prestigioso, chiamato a rappresentare il mondo della vela in Italia” – afferma Vittorio Bissaro, in occasione dell’incontro stampa di Land Rover a Trieste.
Appassionato di vela sin da bambino, ingegnere aerospaziale, Vittorio ha partecipato alle Olimpiadi di Rio nel 2016 nella categoria Nacra 17 misto (in coppia con Silvia Sicouri), qualificandosi in quinta posizione. In forza nelle Fiamme Azzurre, si sta preparando insieme a Maelle Frascari (sua compagna di equipaggio dal 2017) per qualificarsi alle Olimpiadi del 2020 che si terranno a Tokio. 

Discovery Sport di Land Rover
La nuova Discovery Sport di Land Rover è protagonista di questa speciale edizione della regata

“Anche quest’anno Barcolana rappresenta per Land Rover un appuntamento irrinunciabile, – dichiara Daniele Maver, Presidente Jaguar Land Rover Italia – da grandi appassionati del mondo della vela, espressione autentica ed efficace dei valori del marchio Land Rover. Non poteva esserci una cornice migliore per annunciare il nuovo sodalizio con Vittorio Bissaro, un atleta promettente in un ambito sportivo molto vicino al nostro DNA che senz’altro darà il suo contributo nel promuovere il progetto Land Rover Road to Barcolana 2020 che coinvolgerà i giovani talenti velisti.

advertising
PREVIOS POST
Venezia: dal 15 al 18 ottobre il XII Regional Seapower Symposium
NEXT POST
Seabin: consegnato al Marina di Pescara il secondo dispositivo