Andrea e Lorenzo Bacchi vincono il campionato del mondo di Off Shore

Andrea e Lorenzo Bacchi vincono il campionato del mondo di Off Shore

Sport

20/06/2022 - 13:37
advertising

Si sono concluse ieri le gare del Campionato del Mondo di Off Shore Classe 3D/5000- Trofeo Regione Puglia a Rodi Garganico che ha accolto i catamarani delle 5 nazioni dell'unica tappa italiana. Sono scesi in acqua i team di Norvegia, Belgio, Olanda, Francia e Italia. Ma la bandiera a scacchi ha sventolato per prima al passaggio della barca italiana "Sabbie di Parma" della coppia Andrea e Lorenzo Bacchi, padre e figlio. Grande battaglia in acqua tra il secondo e terzo catamarano classificato: dopo 4 giri di continui sorpassi e traiettorie incrociate che non si vedevano da almeno 10 anni, l'ha spuntata "Banca Generali" con a bordo Serafino Barlesi e Alessandro Barone. Terzo podio per "Expace Power" di Francois Pinelli e Roberto Lo Piano. Kristian Ghedina e Giampaolo Montavoci a bordo di "Marco" hanno chiuso in una onorevole quarta posizione, tenuto conto che il campione di sci era al debutto in questo sport.

Soddisfatto il Sindaco di Rodi Garganico Carmine d'Anelli: "questi sono gli eventi che qualificano la nostra Città, il Gargano, la Puglia e l'Italia intera. A settembre avremo il Campionato del Mondo di Jet Surf e così candidiamo Rodi Garganico a "Capitale degli sport motonautici". L'ex campione di sci Kristian Ghedina a fine gara: "grazie all'Off Shore continuo a mantenere alto il livello di adrenalina. Date le caratteristiche della nostra barca confidavo sul mare mosso per avere più chance di arrivare tra i primi. Così è stato ed oltre ad un discreto piazzamento di oggi ci siamo divertiti molto con un mare veramente impegnativo".

Andrea e Lorenzo Bacchi vincono il campionato del mondo di Off Shore
Andrea e Lorenzo Bacchi vincono il campionato del mondo di Off Shore

Fitto il calendario degli eventi collegati che si sono tenuri in porto: un convegno sul futuro dei porti turistici, 12 spettacoli di Jet Ski, Jet Surf e Fly Board dei Campioni Roberto Mariani, Massimo Nardis e Mattia Lancia. In scena anche la cucina pugliese allo Yacht Club Viva con una cena di gala curata dagli Chef dell'Associazione Cuochi Gargano e Capitanata. Presenti in porto anche le 20 barche a vela della 34a edizione di "Appuntamento in Adriatico", lo storico raid velico di Assonautica curata da Paolo Dal Buono. Soddisfatto il Vice Presidente di Assonautica Italiana e gestore del porto Marino Masiero: "la motonautica e gli sport acquatici sono attività che avvicinano i giovani alla nautica e al nostro mare. E' tempo che l'intero settore del turismo costiero italiano unisca gli sforzi per alzare il livello di qualità dei servizi e delle attività di svago a favore di un pubblico che deve essere incentivato a spendere il proprio denaro restando in Italia. Ne va del futuro delle nostre imprese e del Paese intero".

Kathy Van Den Hende, la Commissaria UIM (Union Internationale Motonautique) nel congedarsi per rientrare in Belgio dà appuntamento al prossimo anno: "il posto è bellissimo, l'organizzazione impeccabile, molto buona l'accoglienza e l'afflusso del pubblico. Torneremo nel 2023 per ripetere il mondiale dei catamarani 3D al quale aggiungeremo 10 barche monocarena della categoria V2".

Andrea e Lorenzo Bacchi vincono il campionato del mondo di Off Shore
Andrea e Lorenzo Bacchi vincono il campionato del mondo di Off Shore
advertising
PREVIOS POST
Tankoa Yachts svela il nuovo T500 Tethys disegnato da Hot Lab
NEXT POST
LNI, un concerto di beneficenza con la Banda Musicale della MM