Absolute Yachts: Absolute Global Project si riconferma un successo

Absolute Yachts: Absolute Global Project si riconferma un successo

Absolute Yachts: Absolute Global Project si riconferma un successo

Servizio

08/02/2018 - 17:27
advertising

 In una cerimonia che si è tenuta ieri a Palazzo Giureconsulti a Milano, UPS ha annunciato che la vincitrice del Premio Export2Succeed come migliore PMI Esportatrice dell’anno è Absolute Yachts. L’iniziativa, lanciata in collaborazione con “L’Imprenditore”, il mensile di Piccola Industria di Confindustria, ha l’obiettivo di promuovere l’internazionalizzazione delle PMI e dei prodotti “Made in Italy” riconoscendo i campioni italiani dell’export.

Le candidature sono state valutate da una giuria presieduta da Diego Mingarelli, vice presidente di Piccola Industria di Confindustria; Karl Haberkorn, managing director di UPS Italia; Fabrizio Rigolio, CEO di Rizoma; Stefano Zapponini, direttore de L’Imprenditore.

Karl Haberkorn ha dichiarato che l’azienda vincitrice del premio “ha dimostrato di avere una visione che va ben oltre i confini italiani”, aggiungendo “Speriamo che il suo successo dimostri che fare business in un mercato sempre più globale è una strategia vincente per le PMI e le start-up italiane”.

Absolute si è distinta tra le aziende candidate grazie al suo ambizioso progetto, “l’Absolute Global Project”, così raccontato e sintetizzato nelle parole dell’Ing. Cesare Mastroianni, VP Sales & CCO di Absolute: “La nota crisi che si manifestò alla fine degli anni 2000 vide la nostra reazione attiva e la determinazione a superare le difficoltà di mercato tramite un progetto tanto ambizioso quanto dispendioso: nei 6 anni tra il 2012 e il 2017 l’azienda non ha mai indietreggiato, né come organico, né come investimenti pubblicitari, né soprattutto come investimenti per il rinnovamento continuo dei prodotti. È nato così il Global Project che ci ha visti impegnati su tre direttrici, una tecnica, una organizzativa e una comunicativa”.

Per gestire al meglio la presenza nei vari Paesi, Absolute si è dotata nel tempo di una robusta rete di vendita, con un’organizzazione che include un’azienda satellite in Nord America, la gestione di 3 eventi internazionali quali Cannes, Düsseldorf e Hong Kong, la formazione tecnica degli operatori locali tramite corsi e meeting svolti in sede e in varie località internazionali e la partecipazione a oltre 50 saloni nautici internazionali.

Il Global Project ha quindi portato Absolute virtualmente vicino a tutti gli utenti della nautica, che ne percepiscono l’identità italiana non solo attraverso la creatività dei prodotti ma anche attraverso l’affidabilità dell’organizzazione territoriale: le creazioni Absolute offrono agli armatori possibilità d’uso più estese, comode ed efficienti rispetto ai concorrenti e alle linee di progettazione tradizionali.

Il successo dell’Absolute Global Project è oggi un dato di fatto. “Oggi Absolute è diventata una solida realtà mondiale della nautica da diporto. Negli anni in cui il progetto si è sviluppato abbiamo ricevuto numerosi premi internazionali in Europa e in Asia e, soprattutto, il nostro volume di affari è cresciuto a due cifre percentuali proprio mentre il mercato nautico internazionale era in contrazione o stazionario”, conclude l’Ing. Mastroianni.
 

advertising
PREVIOS POST
Il team Mascalzone Latino inaugura la stagione agonistica 2018
NEXT POST
Videoworks svela il lighting design a bordo del Perini Seven