La Swan Sardinia Challenge punta ad aumentare la posta in gioco nella seconda tappa del circuito ClubSwan Racing

Swan Sardinia Challenge, seconda tappa del circuito ClubSwan Racing

Sport

30/05/2022 - 11:34
advertising

Il focus di ClubSwan Racing si sposta sulla magnifica Villasimius a fine maggio per la Swan Sardinia Challenge, una nuova location per i regatanti della The Nations League, che si ritroveranno in diverse location sparse nel Mediterraneo.

La Swan Sardinia Challenge, con base a Marina di Villasimius, sulla punta della costa sud-orientale della Sardegna, ha attirato una flotta di quasi 30 Swan One Design suddivisi in tre classi: i famosi Swan 45, i modernissimi ClubSwan 36 e quello che è finora il più grande raduno della stagione dei ClubSwan 50, rappresentando almeno 12 paesi.

“La Swan Sardinia Challenge è una regata di altissimo livello, il secondo evento di The Nations League, circuito dedicato allo Swan One Design”, ha affermato Renato Marconi, amministratore delegato di Marinedi, proprietaria di Marina di Villasimius.

"Il team di Marinedi Group è lieto e orgoglioso di accogliere per la prima volta le classi Swan One Design nelle meravigliose acque di Villasimius.

“Marina di Villasimius ospita da anni le migliori classi internazionali, con l'obiettivo di diventare un centro di eccellenza per la vela a livello mondiale, e Swan ne fa ora parte!”

Con quattro giorni di regate di alto livello agonistico che si svolgeranno nella spettacolare cornice dell'Area Marina Protetta di Capo Carbonara, l'evento offre a ClubSwan Racing un'ulteriore occasione per evidenziare le proprie iniziative e impegno nei confronti della sostenibilità ambientale.

La Swan Sardinia Challenge punta ad aumentare la posta in gioco nella seconda tappa del circuito ClubSwan Racing
La Swan Sardinia Challenge punta ad aumentare la posta in gioco nella seconda tappa del circuito ClubSwan Racing

Tra questi, l'uso di boe elettriche MarkSetBot, che riducono i danni ai fondali marini, e la collaborazione in corso con il progetto di Marevivo per rimuovere la plastica dalla spiaggia di Calasetta.

La Swan Sardinia Challenge – organizzata in collaborazione con la Lega Navale Italiana, sezione di Villasimius – avrà ancora una volta una combinazione altamente competitiva di regatanti professionisti e velisti  appassionati ed entusiasti, mentre una flotta più consistente promette di aumentare ulteriormente l'intensità delle regate rispetto al Tuscany Challenge del mese scorso.

La classe ClubSwan 50 in particolare è cresciuta con l'aggiunta del norvegese Proxflyer, che aggiunge un triplo boost per la Germania con il ritorno di Niramo e degli armatori più recenti di Olymp e Tango.

"È fantastico far parte della famiglia ClubSwan Racing e non vediamo l'ora di affrontare la sfida di regatare in una flotta così competitiva", ha affermato il Dr. Christian Kilger, armatore di ClubSwan 50 Tango.

"La Sardegna è la nostra seconda casa e navigare nello spettacolare parco nazionale marino di Capo Carbonara con anemoni gialli a grappolo e gorgonie rosse che passano sotto lo scafo del nostro Swan rende questo un evento davvero speciale a cui partecipare."

La Swan Sardinia Challenge punta ad aumentare la posta in gioco nella seconda tappa del circuito ClubSwan Racing
La Swan Sardinia Challenge punta ad aumentare la posta in gioco nella seconda tappa del circuito ClubSwan Racing

 

advertising
PREVIOS POST
Riccardo Ravagnan torna all'altura e sceglie Marinariello
NEXT POST
La seconda edizione della Porto di Pisa Golf Cup i risultati