Graduation Day 2022 Palazzo Ducale 02.12.2022 lancio del berretto

Graduation Day 2022 Palazzo Ducale 02.12.2022 lancio del berretto

Graduation Day Accademia Italiana Marina Mercantile

Shipping

03/12/2022 - 09:47

Torna il Graduation Day, la cerimonia di consegna degli attestati agli allievi dell’Accademia Italiana Marina Mercantile che hanno terminato il proprio percorso formativo. Con il patrocinio di Regione Liguria, Città Metropolitana di Genova e Comune di Genova, la manifestazione si è svolta questa mattina nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale. Per celebrare l'occasione, cui hanno preso parte le famiglie degli stessi, le Istituzioni, la Guardia Costiera, le principali compagnie di navigazione italiane e gli esponenti del comparto marittimo portuale, il contrammiraglio Sergio Liardo, Direttore Marittimo della Liguria e Comandante del porto di Genova, ha consegnato il diploma a 83 ufficiali di Macchina e di Coperta che sono diventati Terzi Ufficiali andando a coprire circa un terzo della richiesta annuale della marineria italiana.

L'evento è stato anche l'occasione per la consegna dei diplomi a 19 studenti del nuovo percorso per "Tecnico Superiore per l'infomobilità e le infrastrutture logistiche" (che ha registrato un'occupazione del 100% degli Allievi) e di 21 borse di studio per gli Allievi e le Allieve più meritevoli tra icorsisti di tutti i percorsi ITS di Accademia ei Diplomati di Coperta, Macchina e Logistica, generosamente donate dalle compagnie di navigazione e aziende partner dell'iniziativa.

«Dopo 3 anni, torniamo finalmente a festeggiare i diplomati in presenza. Il Graduation Day è un momento fondamentale
perl’Accademia, perchérappresenta un rito di passaggio importante pertutti gliAllieviele Allievechesono ilcuore pulsante
della nostra attività.Consegnarei diplomiele borse distudio, generosamente promosse dalletante aziende partner del nostro istituto, ha ancheilsignificato simbolico di dareil giusto riconoscimento a questi giovani professionisti del mare» -sottolinea Eugenio Massolo, Presidente dell'Accademia».

«Sicurezza e incremento delle attività marittime sono fondamentali per lo sviluppo dell’economia della città e del nostro
Paese. Basti pensare che l’80% delle merci viaggiano via mare. Sono onorato - commenta il Contrammiraglio Sergio Liardo - di consegnare oggi i diplomi a questi ragazzi che rappresentano il futuro ma anche il presente di un settore in continua espansione. Formazione di qualità significa garantire personale sempreefficiente e qualificato». Sono 2.224 i giovani professionisti del mare, 1317 allievi ufficiali di Coperta e 907 di Macchina, che dal 2005 ad oggi hanno completato o stanno frequentando il percorso triennaleformativo, prendendo parte ai 70 corsi avviati negli anni. Più del 90% di loro ha trovato lavoro grazie alla stretta collaborazionetra l'Accademia el'Armamento. Sono infatti oltre 30 lecompagnie di navigazione italianeche negli anni hanno imbarcato i giovanicadetti. Un traguardo importante per l’Accademia Italiana della Marina Mercantile che oggi è un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale per l'istruzione e l'addestramento degli allievi ufficiali diCoperta e Macchina, dei quadri direttivi del personale di bordo e dimolte altre figure appartenenti al cluster marittimo, nonché, dal 2008, la sede di IMSSEA, una delle tre agenzie formative dell'International Maritime Organization.

L’Accademia Italiana della Marina Mercantile nata nel 2005 e riconosciuta come Fondazione ITS nel 2011 con la denominazione di “FondazioneIstituto tecnico superiore per la mobilità sostenibile – Settori trasporti marittimi e pesca”, è un’istituzione che rilascia titoli del Ministero dell’Istruzione nell’ambito dell’Istruzione terziaria non universitaria. La “mission” dell’Accademia consiste nell’erogare una formazione specialistica mirata verso occupazioni ad alto contenuto
professionaleetecnologico, sulla base dei fabbisogni delleimprese dei settori interessatiein particolare nelle areestrategiche del marittimo e della logistica.

I destinatari sono il personale marittimo di bordo e di terra, gli operatori a livello manageriale e operativo nell’ambito del settore marittimo. L’accesso avviene attraverso selezione pubblica eicadetti alternano periodi in classe, periodi a bordo per complessivi 12 mesi e periodi di riposo, per un totale di due anni di percorso formativo. La formazione continua, la progettazione e l’adeguamento alle discipline marittime di titoli di studio non nautici completano l’offerta formativa dell’Accademia che negli anni si è diversificata con l’aggiunta dicorsi per i livelli direttivi, dicorsi di allineamento.

Nel 2016 èstata aperta la sede operativa di Arenzano (Genova)che ospita prevalentementeicorsi dedicati all hôtellerie di bordo. Qui trovano spazio i percorsi formativi per i tecnici superiori che si occuperanno delle attività di cucina e di accoglienza nelcontesto delle navi da trasporto passeggeri, traghettiecrociere, ma non solo. AdultAnimator, Pasticceri di Bordo, Entertainment Technician, Commissari di Bordo e molte altre figure professionali, che sono cruciali per l esperienza generale degli ospiti delle navi passeggeri. A giugno 2025 è prevista l'apertura della nuova sede al Palazzo Tabarca, nella zona della darsena, a Genova.

Negli ultimi anni, in accordo con le aziende, Accademia ha ampliato il suo raggio d intervento dedicando una particolare attenzione alla mobilità sostenibile e al mondo della logistica nel suo complesso, con l avvio dei percorsi ITS di Tecnico Superiore per la gestione dell automazione in ambito portuale”, Tecnico Superiore per la gestione e la conduzione dei mezzi ferroviari”, Tecnico Superiore per la gestione delle commesse - Ship Manager” e Tecnico Superiore per l infomobilità e le infrastrutture logistiche”. Per gli ambiti di Logistica, Ferroviario e Portualità, l’Accademia ha formato circa 140 Tecnici, mentre per l’ambito della cantieristica navale sono 64 i Tecnici specializzati che hanno terminato o stanno terminando il proprio percorso formativo.

PREVIOS POST
B&G annuncia la partnership con Dufour Yachts
NEXT POST
Il Dory, la barca dei Capitani coraggiosi