Presentato a Vinitaly l'equipaggio del maxi Prosecco doc

Presentato a Vinitaly l'equipaggio del maxi Prosecco doc

Presentato a Vinitaly l'equipaggio del maxi Prosecco doc

Sport

16/04/2024 - 15:16

Presentato ufficialmente oggi a Vinitaly, al Prosecco Doc Theatre, in occasione dell’appuntamento “Prosecco doc a gonfie vele: l’impegno del Consorzio nel mondo della vela”, l’equipaggio che quest’anno salirà a bordo del Maxi Yacht Prosecco doc Shockwave3, una delle grandi barche da regata più longeve e di successo della vela offshore internazionale, impegnato per questa stagione in un fitto calendario di appuntamenti tra eventi e regate. Una stagione resa possibile grazie innanzitutto al Consorzio di Tutela del Prosecco DOC,  Il Gruppo Fintria - Step Impianti e di Jaked, che da tre anni dà anche il supporto tecnico delle divise, presentate ufficialmente per la prima volta oggi.

Il progetto sportivo 2024, voluto fortemente da Claudio Demartis - armatore  insieme a Pompeo Tria - coordinato e sviluppato con Riccardo Bonetti e Mitja Kosmina, prosegue nella mission di unire la maturità e le competenze di velisti professionisti con l’esperienza in inarrestabile crescita di giovani atleti di livello internazionale provenienti dalle classi derive.

Il criterio di scelta dell’equipaggio rispecchia il progetto di Claudio Demartis: nella costituzione del team si sintetizza la sua diretta esperienza nel mondo della vela, dagli esordi su derive approdando a barche d’altura, maturando un’esperienza consolidata e complessa, che ha deciso di mettere a completa disposizione dei più giovani.

Il team è composto da ventitré velisti tra professionisti di alto livello e giovani atleti. che si alternano tra le varie tappe della stagione sportiva. Tra i migliori agonisti provenienti dalle classi derive verrà scelto ogni anno un atleta che potrà essere parte attiva dell’equipaggio con l’obiettivo di acquisire delle competenze tecniche ed esperienza grazie ai professionisti, iniziando così per la prima volta un percorso nel mondo dei Maxi Yacht, con l’opportunità di costruirsi una nuova professionalità. Nasce ufficialmente quindi il progetto Giovani Talenti di Prosecco DOC Shockwave3.

Quest’anno entrerà ufficialmente a far parte del team Alberto Avanzini, il giovane derivista, già campione mondiale con il Team Italia ai Mondiali Optimist 2023, che oggi gareggia su ILCA4 e con cui pochi giorni fa ha conquistato il terzo posto al campionato Europeo. Entra nella squadra come secondo timoniere affiancato dal più esperto Mitja Kosmina, velista di fama internazionale, olimpionico a Barcellona 1992, imprenditore e armatore di successo, con grande esperienza nella classe maxi yacht e insieme a lui, in reciproco e mutuo dialogo, ci saranno anche Mauro Pelaschier, una leggenda nel mondo della vela, timoniere di Azzurra, in veste di stratega, Matteo Ferraglia, già campione a livello europeo e con diversi podi mondiali in varie classi deriva, come tattico, Paolo Piccione,  nel ruolo navigatore, il triestino, grande campione ed esperto Stefano Spangaro quale comandante, e poi Giacomo Conti, Stefano Visentin, Luca Chiarello, Giacomo Sala, Marco Clean, Alex Seifert, Matteo Leghissa, Jeranko Vid, Federico Benini, Emanuele Noè, Elvis Kajic, Luca Gallas, Sebastjan Cettul e Alberto Broggi e lo Shore Team composto da Sara Radislovich e Paolo Majer.

L’equipaggio e lo Shore Team lavorano in completa sinergia con il Team organizzativo creando un’unica grande squadra di 30 persone.

«Con questa stagione - ha dichiarato Claudio Demartis - andiamo a coprire tutti i più importanti appuntamenti di vela dell’area Est del Mediterraneo e miriamo naturalmente al risultato sportivo ma più di ogni cosa a consolidare il progetto su cui stiamo lavorando già da qualche anno ovvero quello di creare qualcosa di tangibile per i giovani, quelli davvero bravi, che hanno deciso di intraprendere questa professione. Al loro talento affianchiamo un notevole quoziente di esperienza grazie alla presenza di navigati lupi di mare come Kosmina, Pelaschier e Spangaro e anche un giovane campione come Avanzini. Tutto questo grazie allo sguardo lungimirante dei nostri partner che ci sostengono come PROSECCO DOC, il Gruppo Gruppo Fintria - Step Impianti e di Jaked e che inoltre ci veste in modo tecnico e originale.»

«Il mondo della vela - ha commentato Stefano Zanette, presidente del Consorzio di tutela della DOC Prosecco - richiama valori per noi emblematici: ara aperta, natura, sostenibilità, e gran lavoro di squadra. Ingredienti che ci accomunano con questa pratica sportiva e assumono ancora maggior importanza quando parliamo di solidarietà e convivialità. L’appuntamento annuale con la Barcolana di Trieste nel tempo si è arricchito di importanti occasioni di richiamo internazionale come ad esempio la Veleziana, la Venice Hospitaly Challenge e molte altre opportunità di confronto con atleti di tutto il mondo quali la Prosecco DOC Maxi On Cooking Star e la Fiumanka che si disputano in Croazia, la Brindisi - Corfù, che si svolge tra Italia e Grecia o ancora la Regata dei Porti, appuntamento velico internazionale del nord Adriatico. »

Futuro, esperienza, entusiasmo e tanta voglia di eccellere: sono questi gli ingredienti che danno vita al progetto Giovani Talenti 2024.

«Per me passare ad una barca così grande - ha commentato il giovane Alberto Avanzini, classe 2008 - come PROSECCO DOC Shockwave3 è entusiasmante ed è un’opportunità per imparare a stare in un mondo più vasto della vela e di capire come funziona il vero mondo della vela, la parte che conta di più quello, lo stare in squadra. Cecherò di fare tesoro di questa esperienza e di imparare tutto ciò che può essere utile per il mio futuro come velista. E poi certo, spero di vincere, ma soprattutto  di divertirmi.»

Non ha potuto esserci oggi Mitja Kosmina che ha voluto però commentare così il suo ruolo nell’equipaggio: «Tre anni fa quando si è creato questo gruppo insieme ad altri amici abbiamo voluto creare un team che insieme ad altre persone fosse molto affiatato, che riesce a funzionare bene e attingere alla mia esperienza sui Maxi Race. Finché riuscirò cercherò di trasmettere tutta la mia esperienza accumulata in questi lunghi venti anni di navigazione con i Maxi.»

«Sono felice - ha voluto aggiungere Mauro Pelaschier, anche lui impossibilitato ad esserci oggi - di salire a bordo con amici e felice di portare in alto la bandiera di questo progetto che vuole valorizzare i giovani talenti, quelli che poi saranno il futuro della vela. Io stesso sono cresciuto professionalmente prendendo ispirazione dai grandi e non è sempre facile insegnare questo mestiere ma a volte bastano l’esempio e la propria storia.»

«Sono contento di esserci - riporta Stefano Spangaro - e partecipare a questo progetto. Spero di contribuire alla crescita velica dei giovani che fanno parte dell’equipaggio e che oggi vogliono intraprendere questa carriera. Vorrei formare dei bravi marinai ma soprattutto trasmettere loro qualcosa di ancora più importante: il rispetto per il prossimo e l'educazione. La vela, ritengo, con i suoi valori e attraverso la disciplina,  in questo è una valida alleata.»

Tra gli eventi e le regate in calendario parteciperà già questo fine settimana, sabato 20 e domenica 21 aprile, al PROSECCO DOC MAXI ON COOKING STAR 2024, un evento unico, ideato da Claudio Demartis, che intreccia il mondo della vela con quello della cucina stellata. La due giorni prevede prove in mare rese esclusive da spettacolari ed eleganti Maxi Yacht, con campi di regata nel mare del Nord Adriatico tra le coste mozzafiato dell’Istria, tra Rovigno e Pola, timonati da Chef Stellati che andranno poi a sfidarsi tra i fornelli nelle cucine dell’esclusivo Hotel Grand Brioni Pola A Radisson Collection.

PREVIOUS POST
Il 19 aprile, in Marina di Varazze torna la Giornata del Mare
NEXT POST
Federazione Italiana Vela: Campionato zonale Snipe e 420