Il catamarano Outremer 55 vincitore nella categoria Bluewater cruisers

European Yacht of the Year 2022: and the winners are...

Barca a vela

25/01/2022 - 12:35
beneteau
beneteau

Oggi, 22 gennaio 2022, avrebbe dovuto prendere il via a Dusseldorf il Boot, l’importante salone nautico annullato per il secondo anno consecutivo a causa della pandemia. Tra i tradizionali eventi del Boot, dall’ormai lontano 2003, trova spazio la premiazione dello European Yacht of the Year, per iniziativa della rivista tedesca Yacht con l’obiettivo di premiare le barche che raggiungono meglio gli obiettivi per i quali sono state progettate e costruite. Anche quest’anno è stato d’obbligo rinunciare al galà ufficiale con il fatidico “the winner is” ma i premi nelle varie categorie sono stati ugualmente assegnati, perché l’EYOTY fonda la propria autorevolezza sulle prove in mare, essendo tra i pochi premi al mondo a eleggere i vincitori dopo aver testato in acqua tutte le imbarcazioni selezionate da una giuria composta da dodici giornalisti per altrettante nazionalità europee. L’Italia era rappresentata da Alberto Mariotti, direttore di Vela e Motore, che ci ha inviato i risultati.

Ci avrebbe fatto piacere raccontarvi queste barche, assieme alle altre novità, direttamente da Duesseldorf, ma siamo comunque particolarmente lieti di proporre i nomi e le foto delle barche vincitrici. La giuria è riuscita a portare a termine il programma di prove con un totale di 25 imbarcazioni nominate e una sola defezione. Dodici giornalisti su 24 modelli fanno ben 288 test che per l’edizione 2022 si sono svolti a La Rochelle, in Francia, e a Port Ginesta, in Spagna. Come lo scorso anno i multiscafi non hanno più una categoria dedicata ma sono distribuiti a seconda delle loro caratteristiche: il Neel 43 era nella categoria Family, il Lagoon 55 nella Luxury, l'IC 36 nella Performance, Windelo 50, Outremer 55 e HH OC50 tra i Bluewater e il Tricat 6.90 tra gli Special Yachts. Per l’Italia erano nominati il Solaris 40 e il De Cesari 33 nelle categorie Performance Cruiser e Special Yachts.

Tra le regole più importanti che governano l’EYOTY ci sono quelle che disciplinano la votazione: i giurati non possono votare per le barche prodotte nella propria nazione e ogni rivista ha diritto a un solo voto per categoria, quindi hanno tutte lo stesso peso. I criteri con cui le barche vengono nominate sono: prestazioni, vivibilità e comfort, caratteristiche costruttive, rapporto qualità/prezzo, estetica, innovazione. Una volta nominate le barche, i cantieri sono invitati a metterle a disposizione in una o due sessioni di prove. Le prove sono obbligatorie pena l’eliminazione dalle nomination.

Nella classifica generale di vittorie per nazione l’Italia è al terzo posto alla pari con la Danimarca con otto vittorie (Advanced 44, Comet 45s, Comet 52 RS, Sly 42, Grand Soleil 46, Grand Soleil 46 LC, Italia 13.98, Solaris 50). Al primo troviamo la Francia con 34 e al secondo la Germania con 10.

Nomination e vincitori dello EYOTY 2022

Family Cruiser
Dufour 470
Hanse 460 – Vincitore
Jeanneau 380
Neel 43
Bénéteau Oceanis 34.1

 

 

Performance Cruiser
Indipendent Catamaran IC36
J/45
JPK 39 FC – Vincitore
Pogo 44
Solaris 40

 

 


Luxury Cruiser
Hallberg-Rassy 50 – Vincitore
Jeanneau Yachts 60
Lagoon 55
Swan 58
X-Yachts X56

Bluewater Cruiser
Allures 51.9
HH OC50 – Ritirato
Outremer 55 – Vincitore
Ovni 370
Windelo 50

 

Special Yachts
De Cesari 33
Revolution 24
Saffier SE 33 Life - Vincitore
Sunbeam 32.1
Tricat 6.90

Quest’anno la giuria ha inoltre deciso di assegnare tre menzioni speciali: per la sostenibilità sono stati premiati il catamarano Windelo 50 e le nuove vele Elvstrøm eXPR mentre per la versatilità il trimarano Tricat 6.90

PREVIOS POST
Corsi Skipper 1°Comando, pratica di navigazione da crociera
NEXT POST
Lowrance presenta il nuovo software con funzionalità Ghost 360