MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni

MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni

LP Luxury Projects presenta il 70 mt Benetti MY Alfa

Yacht Design

03/05/2022 - 09:10
advertising

MY Alfa è davvero uno yacht unico dove ogni singolo dettaglio è stato progettato da zero con una grande attenzione alla funzionalità e all'innovazione, il tutto in armonia per un bellissimo risultato estetico. È uno yacht di 70 metri con tutte le caratteristiche di un’imbarcazione superiore agli 80 mt.

Eleganza classica con linee esterne e caratteristiche fortemente maschili, per una moderna imbarcazione a prua dritta, basata su una collaudata piattaforma Benetti con un layout molto specifico che segue le richieste dell'Armatore.

Con questa nuova costruzione completamente personalizzata, il team LP Luxury Projects ha avuto la possibilità di esprimere il proprio talento nell'interpretazione delle esigenti richieste dei proprietari in termini di layout e stile.

Lavorando a stretto contatto con il Cliente hanno creato dei rendering fotorealistici per definire ogni dettaglio fin dall'inizio della fase di concept.

MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni
MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni

"I cielini hanno forme innovative e l'illuminazione ha un ruolo centrale in tutto il progetto" dice Laura Pomponi CEO e Fondatrice di LP Luxury Projects. "Il cliente ci ha chiesto espressamente che il design e la realizzazione effettiva fossero assolutamente fedeli".

Lo yacht dispone di 6 cabine per gli ospiti e bagni nel ponte inferiore di cui due sono cabine gemelle convertibili in doppie per un totale di 12 ospiti a cui si aggiunge la cabina armatori nel ponte ad essi dedicato.

Il salone del ponte principale deve avere posti a sedere per 14 persone, il numero totale di ospiti a bordo, quindi per collegare i posti a sedere a poppa e a prua LP ha creato uno spazio d'ingresso di transizione con sedili girevoli che possono quindi essere orientate verso entrambe le aree di seduta. Una sala da pranzo separata, a tutto baglio, per tutti gli ospiti, è stata progettata in modo da poter pranzare in modo formale e non con un balcone che si apre sul lato destra nave.

Per un servizio superiore e una bassa interferenza dello staff, la cambusa e la dispensa hanno ingresso di servizio separato dalla sala da pranzo e dal salone del ponte principale. Il maggiordomo e la guardia del corpo personale hanno una cabina su questo ponte e usano lo stesso ingresso. Per un ulteriore comfort c'è un dayhead vicino alla sala da pranzo e per il miglior servizio il team LP ha creato ingressi separati per l'equipaggio in tutte le aree.

MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni
MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni

Il ponte armatoriale ha una suite esclusiva completamente corredata da un grande bagno separato con annessa cabina armadio. A centro nave troviamo l’ufficio armatore e a poppa della Lobby di ingresso, una sala TV / Home Theater e una palestra privata con sala massaggi.
Nel Lower Deck, il Beach Club è collegato internamente ed esternamente con la piattaforma di poppa. Nella piscina esterna a poppa è possibile regolare il fondo che può essere poi livellato con il ponte: in questo modo da una incredibile piscina di 1,20mt di profondità si può ottenere una piattaforma utilizzabile come pista da ballo / discoteca o area prendisole durante il giorno con lettini o poltrone. La creazione di un ambiente calmo ma luminoso aveva bisogno di un light design speciale e magistrale e lo Studio LP Luxury Projects è stato il primo, ed oggi ancora uno dei pochi nel suo campo, ad avere un team di light design professionale interno.
Fin dall'inizio hanno studiato l'illuminazione del progetto e come esaltare i colori e la finitura di tutti i materiali attraverso la corretta illuminazione degli stessi. Per migliorare ulteriormente la sensazione di interni caldi e accoglienti, si sono completamente allontanati dall'uso di faretti e, ad eccezione di alcuni luoghi in cui l'illuminazione diretta tempestiva è necessaria e desiderata, ad esempio per valorizzare le opere d'arte in un luogo specifico, viene utilizzata solo l'illuminazione indiretta.

"Il nostro cliente, essendo anche un "amante dell'arte", ha fatto in modo che LP progettasse tutta una serie di rientri, espositori, nicchie illuminate per soddisfare le sue preferenze", sottolinea Laura Pomponi. "In tutto lo yacht abbiamo creato spazi per l'esposizione di arte, sculture e dipinti. Parte del nostro intero progetto di illuminazione sono anche le lampade decorative su misura che abbiamo progettato da zero con finiture speciali".

MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni
MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni 

Le luci decorative prevedevano già nel progetto la parte di fissaggio e l’individuazione del passaggio cavi in modo da non avere cablaggi visibili, il tutto è perfettamente integrato nell'arredamento. Questo è stato possibile grazie a uno studio preliminare della posizione finale nel layout, parallelamente allo sviluppo del concept del design. Tutto è collegato a un sistema domotico e può essere controllato a distanza per un perfetto design olistico.

Gli armatori sono piuttosto alti e hanno specificamente richiesto di stabilire l'altezza minima delle stanze e, dove possibile, sfruttare al massimo le tolleranze della costruzione metallica dello yacht, questo ha portato a un'altezza dello sfondato a cielino della cabina armatoriale di 2420 mm e un'altezza del soffitto finito del Beach Club di 2112 mm. Seguendo il desiderio di non vedere alcuna griglia AC o fessure per l'aspirazione o ricircolo dell'aria, il team LP è riuscito a nascondere tutte le griglie AC e gli ingressi di ricircolo, sia nel soffitto che nella partizione verticale dei pannelli di parete integrando il tutto con i mobili fissi di ogni area, così da garantire un perfetto approccio olistico del design.

Per la sensazione di "sentirsi a casa" LP Luxury Projects ha dovuto interpretare nuovi modi di arricchire il design del pavimento e creare un "movimento".

Motivi decorativi del pavimento con materiali come il marmo, il parquet, la moquette, la pelle hanno creato motivi "chevron" e linee che hanno dato dinamismo a tutto lo yacht. Per soddisfare il desiderio dei clienti di avere un interno caldo e rilassante, ma anche luminoso e moderno, LP aveva bisogno di lavorare con colori e materiali naturali, niente oggetti lucidi o scintillanti, niente motivi particolari.

Una serie di materiali speciali e innovativi sono stati utilizzati sui dettagli per creare l'elemento sorpresa. In collaborazione con alcuni raffinati artigiani italiani e dopo vari test, sono stati creati campioni e prototipi in finiture "Metallo Liquido" in bronzo, una resina in bianco perla con un effetto 3D e un impiallaccio in pietra flessibile “Flexible Stone Veneer" da una vera pietra naturale.

Flexible Stone Veneer è un prodotto rivoluzionario che permette di avere una parete fatto di vera pietra naturale su un supporto di composito polimerico, queste impiallacciature di pietra naturale sono ultra leggere ma forti e flessibili.
L'impiallacciatura di pietra flessibile è un prodotto di pietra reale che è flessibile e pieghevole. Può essere tagliato con le forbici, applicato con un adesivo atossico e rifilato con normali strumenti per la lavorazione del legno.

L'incredibile vantaggio di usare l'impiallacciatura flexi-stone è che la sua flessibilità permette di installare il prodotto su superfici curve come colonne rotonde, pareti o qualsiasi cosa si possa pensare.

Grazie al design innovativo, alle soluzioni e ai materiali utilizzati a bordo di MY Alfa, LP Luxury Projects ha vinto l'International Yacht & Aviation Awards 2021 per il miglior rivestimento delle pareti ed è stato finalista in altre due categorie come la miglior pavimentazione e il miglior tessuto/pelle.

MY Alfa ha anche vinto il prestigioso World Superyacht Awards 2021 di Boat International come miglior yacht a motore di dislocamento tra 1000 GT a 1599 GT.

MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni
MY Alfa Benetti 70 mt credits Leonardo Andreoni
advertising
PREVIOS POST
Bruno Martini e l'olandese Vonk i vincitori del 26° Trofeo Neirotti
NEXT POST
Corsi gratuiti per i ragazzi delle scuole Monte Argentario e Orbetello