Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten

Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten

Sport

27/04/2022 - 08:17
slam
slam

Il secondo giorno di regate ha sancito come la Semaine Olympique Francaise sia di particolare difficoltà per tutti gli equipaggi impegnati. Bene nel complesso la squadra italiana che piazza ben sette portabandiera nella top ten delle rispettive classi a conferma di un lavoro faticoso iniziato nei primi mesi dell'anno e che sta già portando i suoi frutti.

La programmazione è tarata su studi e modelli di lavoro che portino a calibrare i carichi quando la stagione sarà più nel vivo e i risultati più pesanti. Al momento sono molte le buone indicazioni che fanno sperare in un cammino positivo. Là dove i risultati stentano maggiormente ad arrivare è la programmazione e la scelta di equipaggi particolarmente giovani e inesperti su certi campi di regata a poter far fare valutazioni in prospettiva. Siamo solo al secondo giorno della Semaine ma il lavoro da parte di tutti gli equipaggi dimostra come si cerchi di puntare a crescere come collettivo in rapporto ai valori delle altre nazioni in campo.

Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten
Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten

470 Mix

Quattro prove e uno scarto che vedono in testa i tedeschi Wanser-Autenrieth 3, 2° i francesi Machetti-Retornaz 5, 3° i britannici Wrigley-Mcintyre 6.

Gli italiani in gara:

7° Ferrari-Caruso 13
11° Gradoni-Dubbini 14
21° Berta-Izzo 29
22° Totis-Linussi 30
47° Casertano-Matarazzo 67

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Bianca Caruso: "Oggi abbiamo affrontato una ottima prima prova che ci ha visti impegnati in un duello serrato con gli spagnoli per vincerla (Giacomo e Bianca arriveranno primi). Sulla seconda invece abbiamo avuto qualche difficoltà di troppo che ha compromesso il risultato finale. Ci aspetta ancora una giornata intensa di avvicinamento alla Gold che dobbiamo interpretare al meglio. Dobbiamo migliorare sui tanti errori che abbiamo fatto per crescere come equipaggio."

Il tecnico FIV Gabrio Zandonà: "Oggi abbiamo avuto condizioni di vento più tranquille che hanno permesso di interpretare le regate in maniera più tattica. I risultati sono arrivati da parte di tutti i ragazzi che hanno dimostrato di adattarsi bene alle mutate condizioni meteo. Siamo ancora all'inizio, il cammino è lungo."

49er

Sei prove totali che delineano la momentanea classifica: 1° i polacchi Buksak-Wierzbicki 9, 2° gli statunitensi Snow-Agnese 10, 3° i francesi Fischer-Pequin 21

Gli italiani in gara:

7° Crivelli Visconti-Calabrò 27
25° Anessi-Gamba 60
39 Ferrarese-Chistè 84
60° Mascia–Cordini 145

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Uberto Crivelli Visconti: "Giornata che ha premiato la costanza dei risultati, senza exploit particolari ma neppure crolli in classifica che potessero comprometterla. Con Giulio (Calabrò ndr) abbiamo trovato un equilibrio su queste condizioni che ci permettesse di essere solidi e ben equilibrati. Siamo contenti e l'importante è poter recuperare giorno per giorno dagli sforzi per potersi presentare nelle migliori condizioni ad ogni prova."

Il tecnico FIV Gianmarco Togni: "Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi in generale. Uberto e Giulio stanno dando costanza ai loro risultati alzando pian piano l'asticella e dimostrandosi un equipaggio ben organizzato. Marco ed Edoardo stanno lavorando bene e oggi avrebbero potuto raccogliere più di quanto hanno fatto, probabilmente la mancanza di esperienza non ha loro permesso di ottimizzare la prestazione rispetto al risultato ottenuto. Bene anche Simone e Leonardo che dopo le difficoltà fisiche di ieri hanno interpretato al meglio e in maniera serena la giornata di oggi. Sono tanti piccoli segnali che mi dimostrano come questo gruppo stia lavorando bene."

49er:FX

Sei prove totali prove per la classe acrobatica femminile che vedono in testa le norvegesi Noess-Ronningen 25, 2° le francesi Granier-Riou 24, 3° le svedesi Bobeck-Netzler 33.

Le italiane in gara:

7° Germani-Bertuzzi 41
14° Giunchiglia-Schio 48
19° Sicouri–Marchesini 58
21° Omari-Carraro 61
26° Passamonti–Fava 66

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Jana Germani: "Oggi abbiamo disputato quattro prove che ci hanno permesso di risalire la classifica avendo ottenuto dei buoni parziali. La giornata è stata lunga, impegnativa ma sicuramente stimolante. Domani sarà importante confermarci per poter accedere alla Gold e giocarci la nostra chance in questa tappa di Hyeres".
Il tecnico FIV Gianfranco Sibello: "Oggi abbiamo avuto quattro prove impegnative che hanno trasformato la classifica. Le condizioni meteo durante la giornata si sono evolute e le ragazze sono state brave a saper interpretare quanto accadeva sul campo di regata. Bene Germani e Bertuzzi che entrano in top ten ma anche la splendida prova di Giunchiglia e Schio capaci di imporsi nella terza prova a dispetto della loro poca esperienza rispetto a equipaggi sicuramente più solidi."

Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten
Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten

FORMULA KITE MASCHILE

Otto prove per l'aquilone olimpico che vedono al comando il francese Mazella 6, 2° il singaporiano Maeder 6, 3° il francese De Ramecourt 10.

Gli italiani in gara:

10° Boschetti 20
13° Pianosi26
21° Brasili 40
33° Calbucci 58

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Mario Calbucci: "Oggi giornata impegnativa, vento oscillante con continui cali e aumenti non regolari. Purtroppo per problemi al materiale non sono riuscito a fare buoni risultati. Speriamo di riuscire a sistemarli per sperare in una risalita".

FORMULA KITE FEMMINILE

Otto prove che delineano la seguente classifica: 1° la francese Nolot 8, 2° la statunitense Moroz 9, 3° la francese Newland 15.

Le italiane in gara:

15° Tomasoni 79
23° Pescetto 116
29° Laporte 157

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Tiana Laporte: "Dopo la giornata di ieri che ha condizionato la classifica in maniera significativa, ho certato di mettere a frutto gli errori e di risolvere i problemi tecnici per cercare di migliorarmi e dare una svolta alle regate. Il mio obiettivo adesso è guardare avanti, mettere a punto l'attrezzatura e migliorarmi traendo da questa esperienza il massimo possibile. C'è tempo per attaccare e togliersi delle soddisfazioni."

Il Tecnico FIV Simone Vannucci (maschile e femminile): "Giornata quasi fotocopia rispetto a ieri, alcune situazioni ci hanno penalizzato, in alcuni momenti avremmo potuto raccogliere di più, sicuramente per tutti i ragazzi questa esperienza risulta un ottimo bagaglio esperienziale che li porterà ad affrontare in maniera differente le prossime prove e le successive regate. Oggi le decisioni più importanti sono state legate alla scelta delle vele del kite (chi ha scelto metrature più piccole per controllare, chi ha provato a forzare con misure più grandi).

Questo avviene quando la previsione meteo indica una variazione consistente del vento che quindi necessita di un differente approccio alla prova. Prova di queste difficoltà è stata la rottura dei cavi per Boschetti che è stato recuperato in mezzo al campo di regata durante la prima prova. Direi che tutto sommato la giornata dei ragazzi è stata positiva, dimostrando una buona attitudine a queste condizioni. Le ragazze anche oggi hanno registrato qualche difficoltà di troppo anche se il buon lavoro di Sofia permette di avere una classifica interessante per lei. Domani sarà importante giocarsi le proprie possibilità per poter accedere alla Gold e quindi alle fasi successive della competizione.

La classifica poi potrebbe subire degli scossoni perché saranno previsti solo due scarti su tutte le prove quindi pagherà certamente la costanza di risultato da parte di tutti".

Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten
Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten

ILCA 6

Quattro prove per la classe ILCA 6 che vedono al comando la polacca Barwinska 11, 2° la francese Cervera 21, 3° la belga Plasschaert 21.

Le Italiane in gara:

21° Benini Floriani 52
38° Albano 84
41° Cattarozzi 99

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Chiara Benini Floriani: "Oggi giornata non di facilissima interpretazione, iniziata con un'attesa del vento e poi due prove con 8 e 12 nodi circa. Alla prima prova sono riuscita a portare a casa un discreto risultato invece nella seconda avrei potuto fare meglio."

Il tecnico FIV Egon Vigna: "Come ieri abbiamo avuto dei risultati altalenanti che non ci consentono di avere una brillante posizione di classifica. Stiamo lavorando per accrescere l'esperienza e capire come poter interpretare alcune situazioni che in regata non ci trovano ancora preparati. Oggi abbiamo male interpretato la seconda prova che ci ha trovato impreparati sul cambio di vento. Sono sfumature che poi pesano sulla classifica ma che non devono influire sul morale perché il nostro obiettivo è fare esperienza, confrontarci con chi è più bravo di noi, trovare le giuste misure, carpire i segreti degli avversari. Il tutto si deve fare in questi momenti, a mente sgombra, senza assilli di classifica, con lucidità e perseveranza. Domani sarà un'altra giornata impegnativa che potrà però farci togliere delle soddisfazioni."


ILCA 7

Quattro prove per ILCA 7 che vedono formare la seguente classifica: 1° l'australiano Wearn 3, 2° il tedesco Buhl 3, 3° il francese Bernaz 4.

Gli italiani in gara:

9° Spadoni 13
25° Chiavarini 22
27° Planchesteiner 25
31° Peroni 28
51° Coccoluto Giorgetti 45
52° Musone 47
69° Paulon 58
102° Valentino 89
109° Libri 95

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Alessio Spadoni: "Oggi abbiamo avuto un vento con intensità intorno ai 10/12 nodi in crescita. Vento sempre oscillante che necessita di una pulizia nell'andatura per evitare sbavature che facciano rallentare. Oggi credo di avere interpretato discretamente il campo di regata portando a casa due ottimi parziali."
Il Tecnico FIV Giorgio Poggi: "Oggi due prove con vento decisamente meno intenso di ieri, regate comunque non semplici, con vento oscillante che hanno però permesso a tutta la flotta di trovarsi compatta grazie a una classifica molto corta. Domani sarà cruciale trovare buona continuità per arrivare in gold fleet e giocarsi poi le possibilità per questa regata. Da domani è previsto vento da est, quindi situazione diametralmente opposta rispetto a quella trovata in questi due primi giorni."

Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten
Semaine Olympique Francaise 2022: sette italiani in top ten

iQFOiL Maschile

Nessun italiano impegnato. La classifica: 1° il francese Goyard 11, 2° il tedesco Koerdel 25, 3° il francese Bourgeois 28.

iQFOiL Femminile

Dieci prove per la tavola volante femminile che vedono in testa (con due scarto) la francese 1° Noesmoen 8, 2° la polacca Dziarnowska 23, 3° la francese Cousin 26.

Le italiane in gara:

6° Maggetti 50
12° Speciale 83
21° Renna 151
27° Oprandi 201

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Marta Maggetti: "Devo dire che oggi ho avuto una giornata positiva. Al di là dei risultati finali delle singole prove, sono riuscita nel mio proposito di ieri: avere delle buone partenze che fossero propedeutiche ad un buono svolgimento della prova. Oggi ci sono riuscita e i risultati sono arrivati. Adesso sarà importante mantenere questa concentrazione fino alla fine."

Il Tecnico FIV Riccardo Belli Dell'Isca: "Oggi giornata simile a quella di ieri in termini di condizioni meteo. Molto bene la Maggetti che recupera qualche posizione grazie a due vittorie di giornata. La Speciale ha avuto un problema con il foil e non è riuscita a replicare la buona performance di ieri. Renna e Oprandi si attestano sulla stessa linea di ieri."

NACRA 17

Cinque prove per i Nacra 17: 1° Tita-Banti 10, 2° i britannici Gimson-Burnet 12, 3° i finlandesi Kurtbay-Keskinen 17.

Gli italiani in gara:

1° Tita-Banti 10
12° Ugolini-Giubilei 44
DNF Hirsch-Orsolini

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Maria Giubilei: "Oggi abbiamo svolto quattro prove che ci hanno rimesso in linea rispetto alla giornata di ieri. Le condizioni del vento erano abbastanza tranquille, vento leggero che solo durante l'ultima prova è salito. Decisamente meglio nelle ultime due prove rispetto alle prime due, ma il campionato è lungo e ogni giorno può essere utile per migliorarsi e dare quel qualcosa in più per scalare la classifica; noi daremo il massimo, poi si vedrà."

PREVIOS POST
Cinque belle prove alla 47^ Regata dei Due Golfi, Memorial Burgato
NEXT POST
Sørvind, si gonfiano le vele del nuovo SW105 in partenza da Cape Town