Porto San Giorgio: dal 25 luglio una settimana di stage para sailing con il GSPD

Porto San Giorgio: dal 25 luglio una settimana di stage para sailing con il GSPD

Dal 25 luglio una settimana di stage para sailing con il GSPD

Sport

25/07/2022 - 09:10
advertising

Sarà una settimana intensa quella che vedrà il via lunedì 25 luglio presso il Circolo ASD Liberi nel Vento di Porto San Giorgio: la Federazione Italiana Vela in collaborazione con gli atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (GSPD) daranno vita a uno stage con attività para sailing su imbarcazioni Hansa 303 e 2.4mR.

Lo stage sarà svolto alla presenza dei tecnici federali Fabio Barbieri e Filippo Maretti, gli atleti saranno accompagnati dal Generale di Divisione dei Carabinieri, Alfonso Manzo, presidente del GSPD e dal Sottocapo di    prima Classe Enrica Marasca.

Oggi presso la base nautica erano presenti il Presidente Francesco Ettorre e il Consigliere Federale Fabio Colella.

Queste le dichiarazioni del Presidente Ettorre a margine della presentazione: ”Questa è la tappa di un percorso di collaborazione con il Gruppo Sportivo e in maniera più ampia di continua crescita del nostro settore para sailing. Essere ospiti nel Circolo Liberi nel Vento, che è all’avanguardia per questo tipo di attività, ci permette di programmare nel migliore dei modi uno stage su cui la Federazione Italiana Vela ripone grandi aspettative e motivazioni. Quello a cui puntiamo è già stato dichiarato in più di un’occasione, e miei recenti cordialissimi contatti con il Presidente Pancalli sono proprio in questa direzione: aumentare la qualità e dare concreta visibilità al movimento para sailing con un grande sogno, Los Angeles 2028.”

Il Consigliere Federale Colella referente del settore Para Sailing della Federazione Italiana Vela dichiara: “Sono molto soddisfatto per i rapporti istituzionali e di collaborazione con la Difesa per far conoscere e includere la disciplina della vela nelle attività promosse dal GSPD. Il settore Para Sailing è in continua crescita per numeri e qualità e la Federazione, il Presidente e tutto il Consiglio Federale, seguono l'evolversi della disciplina e danno sostegno ai progetti ed ai programmi che gli affiliati intraprendono in questo settore. Oggi è una tappa importantissima per la vela inclusiva e siamo fieri e contenti che la Difesa abbia voluto inserire anche la Vela tra gli sport offerti ai propri atleti. Sono certo che da questo incontro nasceranno delle collaborazioni che ci faranno crescere ancora di più.”

Il Presidente della ASD Liberi nel Vento Daniele Malavolta: “La liberi nel vento è fiera e orgogliosa di ospitare il GSPD ed i tecnici della FIV mettendo a disposizione le proprie infrastrutture e le proprie imbarcazioni per garantire il miglior svolgimento di questo raduno tecnico. Da vent'anni portiamo avanti il nostro progetto di inclusione ed accessibilità della vela senza barriere ed offrire questa opportunità agli atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa è un piacere ed un onore. Un sentito ringraziamento va soprattutto al presidente Ettorre, che da sempre è al fianco della Liberi nel Vento e ci sostiene nelle nostre iniziative, ed al consigliere Colella, per il supporto alla nostra attività di divulgazione della vela accessibile e la fiducia che ripone nella nostra associazione.”

advertising
PREVIOS POST
Trofeo Kinder Joy of Moving, seconda giornata della quarta tappa
NEXT POST
Melges 24 European Series, Arkanoé è primo tra i Corinthian