Motonautica, Campionato del Mondo di Offshore Classe 3D: Barlesi e Barone vincono in gara 1 a Rodi Garganico

Barlesi e Barone vincono in Gara 1 a Rodi Garganico

Sport

Da FIM
17/06/2022 - 19:32
advertising

Si accendono i motori del Campionato del Mondo di Offshore Classe 3D/5000 a Rodi Garganico, unica tappa italiana della competizione per le 5 imbarcazioni in gara provenienti da Norvegia, Belgio, Olanda, Francia e Italia.

Gara 1 ha visto il successo dell'imbarcazione Assicurazioni Generali, condotta dall'equipaggio di Serafino Barlesi e Alessandro Barone. In seconda posizione la francese Expace Power di Fracois Pinelli e Roberto Lo Piano, terzo piazzamento per Sabbie di Parma della coppia Lorenzo e Andrea Bacchi.

Ritiro a causa della rottura dell'asse di trasmissione di uno dei due motori per Kristian Ghedina - al suo debutto nella motonautica – che assieme a Giampaolo Montavoci, a bordo del catamarano "Marco", ha mantenuto la terza posizione per oltre metà gara. Appuntamento a domenica 19 giugno per Gara 2, che concluderà il weekend motonautico di Rodi Garganico.

Soddisfatto dei giorni di sport e divertimento il Sindaco di Rodi Garganico Carmine D'Anelli: «"Questi sono gli eventi che qualificano la nostra città, il Gargano, la Puglia e l'Italia intera. A settembre avremo anche il Campionato del Mondo di Jet Surf e così candideremo Rodi Garganico a "Capitale degli sport motonautici"».

Grande soddisfazione anche del Vice Presidente di Assonautica Italiana, Marino Masiero: «La motonautica e gli sport acquatici sono attività che avvicinano i giovani alla nautica e al nostro mare. E' tempo che l'intero settore del turismo costiero italiano unisca gli sforzi per alzare il livello di qualità dei servizi e delle attività di svago a favore di un pubblico che deve essere incentivato a spendere il proprio denaro restando in Italia. Ne va del futuro delle nostre imprese e del Paese intero».

Fitto il calendario degli eventi collaterali a Rodi Garganico alle gare. Si va dal convegno sul futuro dei porti turistici in vista della transizione ecologica di Assonautica Gargano, ai 12 spettacoli di Jet Ski, Jet Surf e Fly Board dei campioni Roberto Mariani, Massimo Nardis e Mattia Lancia.

In scena anche la cucina pugliese. Allo Yacht Club Viva si terrà la Cena di Gala curata dagli Chef dell'Associazione Cuochi Gargano e Capitanata, oltre ad una cena sociale aperta al pubblico a base di "paposcia". In arrivo alla manifestazione anche le 20 barche a vela della 34a edizione di "Appuntamento in Adriatico", la regata non competitiva di Assonautica curata da Paolo Del Buono.

 

advertising
PREVIOS POST
Estate: torna la Scuola Vela del Circolo Velico Ravennate
NEXT POST
Argentario Sailing Week day 2: classifiche molto corte dopo 2 prove