Argentario Sailing Week day 2: classifiche molto corte dopo due prove

Argentario Sailing Week day 2: classifiche molto corte dopo due prove

Argentario Sailing Week day 2: classifiche molto corte dopo 2 prove

Sport

17/06/2022 - 19:34
advertising

Seconda giornata di regate per la 21ma edizione dell'Argentario Sailing Week organizzata dallo Yacht Club Santo Stefano e dal Comune di Monte Argentario. Le tipiche condizioni meteorologiche del periodo hanno consentito lo svolgimento regolare della regata in programma con percorsi differenziati in lunghezza per le diverse classi partecipanti. Il  vento da Ponente è stato ancora una volta protagonista per la soddisfazione dei  trenta concorrenti, provenienti da 8 nazioni, anche oggi sulla linea di partenza,

 I risultati di giornata:

Nella categoria Classici al primo posto si piazza Il Moro di Venezia I (Massimiliano Ferruzzi) seguito da Crivizza (Ariella Cattai-Luigi Rolandi) e Ojala II (Susan Carol Holland). Nei Vintage Aurici si avvicendano rispetto a ieri Scud (Patrizio Bertelli) primo classificato e Marga (Marga Yachting Partners) al secondo posto, seguiti da Chinook (Paolo Zannoni). Nel raggruppamento Vintage Marconi la vittoria di giornata va a Varuna of 1939  (Jens Kellinghusen) con Skylark of 1937 (Superyacht Classic LTD) al secondo posto e al terzo posto Argyll (Jones Griff Rhys). Nella categoria Spirit of Tradition vince anche oggi Midva (Davide Besana) con Toi et Moi (Alessandro Maria Rinaldi) in seconda posizione e Hanni II (Bjor Heldund) in terza. 

 Le classifiche provvisorie:

Dopo due regate disputate, nella categoria Vintage Aurici guidano la classifica a pari punti Scud (Patrizio Bertelli) in prima posizione di diritto per vittoria odierna e Marga (Marga Yachting Partners),al secondo posto seguiti da  Chinook (Paolo Zannoni) in terza posizione; Varuna of 1939  (Jens Kellinghusen) guida la classifica provvisoria dei Vintage Marconi seguita da Stormy Weather (Christopher Spray) e Skylark of 1937 (Superyacht Classic LTD); nella categoria Spirit of Tradition è al comando Midva (Davide Besana) con Toi et Moi (Alessandro Maria Rinaldi) in seconda posizione e Hanni II (Bjor Heldund) in terza. Infine la categoria Classici vede al primo posto Il Moro di Venezia I (Massimiliano Ferruzzi) seguito da Crivizza (Ariella Cattai-Luigi Rolandi) e Ojala II (Susan Carol Holland).

Marco Poma, direttore sportivo dello Yacht Club Santo Stefano, era in mare anche oggi per coordinare le attività di supporto alla regata: "Quella odierna è stata un'altra giornata da incorniciare dal punto di vista meteorologico. Abbiamo recepito le istanze di molti dei concorrenti che si sono così misurati in un primo lungo lato di bolina molto tecnico in condizioni di vento stabile da 260° che è arrivato fino a 15 nodi. Dopo le due prove disputate, le classifiche cominciano a delinearsi e sono molto corte. In mare ho visto molta competizione e nello stesso tempo correttezza e fair play da parte di tutti i concorrenti. Da domani gli equipaggi delle imbarcazioni che occupano i primi posti delle classifiche cominceranno a controllarsi a vicenda per mantenere o migliorare la loro posizione a discapito degli avversari diretti. Lo spettacolo è assicurato una volta di più."

 Nell'edizione in corso, la flotta dell'Argentario Sailing Week è suddivisa in quattro categorie: Vintage Aurici e Marconi  (yachts in legno o metallo costruiti prima del 1950), Classici (yachts in legno o metallo costruiti prima del 1976) e  Spirit of Tradition.

advertising
PREVIOS POST
Barlesi e Barone vincono in Gara 1 a Rodi Garganico
NEXT POST
J/70 Cup, day 1 a Rimini, brezza leggera e una prova completata