Salpa Vela e Salute iniziativa della Lega Navale Italiana con le barche della legalità

Salpa Vela e Salute iniziativa della Lega Navale Italiana con le barche della legalità

Salpa Vela e Salute iniziativa della Lega Navale Italiana con le barche della legalità

Sport

14/05/2024 - 19:03
advertising

È partita oggi da Pozzallo la seconda edizione di “Vela & Salute”, progetto promosso dalla Lega Navale Italiana all’insegna dell’impegno sociale e della legalità. L’iniziativa, organizzata dalle Sezioni della Sicilia orientale della Lega Navale Italiana in collaborazione con ARNAS Garibaldi di Catania, è dedicata alla prevenzione della talassemia e alla donazione del sangue. Attraverso molteplici attività, si celebrerà la cultura del mare inclusivo e accogliente, senza barriere fisiche e sociali.

Suggestivi vessilli per la diffusione di questi importanti messaggi saranno le “barche della Legalità” della Lega Navale Italiana, simboli di rinascita e speranza, che effettueranno questa speciale crociera. Queste imbarcazioni a vela, infatti, sono state confiscate alla criminalità organizzata e assegnate dall’autorità giudiziaria alla Lega Navale che le impiega nello svolgimento di attività di pubblico interesse, così come prevede il programma nazionale “Mare di Legalità”, in cui rientra l’iniziativa “Vela & Salute”.

«Vela & Salute – afferma l’ammiraglio Donato Marzano, presidente della Lega Navale Italiana – unisce alla cultura marittima e alla prevenzione sanitaria i valori e le azioni in favore dell’inclusione sociale e della promozione della legalità. Il nostro obiettivo con il programma Mare di Legalità – prosegue il Presidente Marzano – è portare all’attenzione dei cittadini, in particolare dei giovani, e delle istituzioni, l’importanza di educare alla legalità e al rispetto delle regole, coinvolgendo tutti, nessuno escluso, in iniziative di interesse generale nell’ambito della diffusione della cultura e delle tradizioni marittime, della promozione sociale, dello sport senza barriere e della salvaguardia ambientale, insieme a numerosi partner che saliranno a bordo con noi per condividere tanti progetti, com’è nello spirito e nella missione della Lega Navale Italiana da 127 anni».

Il programma prevede una navigazione a staffetta su due rotte, con arrivo previsto il 23 maggio a Catania: la prima con partenza da Lipari verso il capoluogo etneo, con tappa nei porti di Milazzo, Messina, Riposto, Aci Trezza e Catania, e la seconda da Pozzallo con approdo nei porti di Marzamemi, Siracusa, Augusta e Catania.

In ogni porto, le locali Sezioni della Lega Navale Italiana realizzeranno attività di carattere sociale e di solidarietà incentrate sui temi principali dell’iniziativa: dalla prevenzione sanitaria, alla legalità, all’inclusione sociale, al rispetto del mare, cui parteciperanno rappresentanti istituzionali, associazioni, scuole e società civile.

L’iniziativa “Vela & Salute” è patrocinata dall’Assemblea Regionale Siciliana, dal Comune di Catania e dal Comune di Pozzallo ed è a coordinata, per la Lega Navale Italiana, dal delegato per la Sicilia orientale, contrammiraglio Agatino Catania, che ne è anche ideatore e promotore.

«Questa seconda edizione – afferma il delegato Catania – nasce sulla scorta del successo ottenuto lo scorso anno. Abbiamo incontrato oltre 1000 ragazzi delle scuole, tante famiglie di persone con disabilità, enti e istituzioni. Occasioni importanti per parlare di prevenzione, legalità e impegno sociale. Per questo – aggiunge – siamo grati ai medici che ci accompagneranno in questo viaggio per parlare di prevenzione e speranza nella ricerca scientifica. Un ringraziamento particolare va, inoltre, ai presidenti, ai soci delle sezioni coinvolte per il grande impegno profuso, affinché anche in questa edizione possa giungere quanto più possibile il nostro messaggio, nel segno dei più alti principi della Lega Navale Italiana, a cominciare dal mare sempre al centro e senza barriere».

La manifestazione si concluderà il 24 maggio con il convegno “La Prevenzione…va in porto”, che si terrà nella sala Dusmet dell’ospedale Garibaldi a partire dalle ore 14,30, in cui saranno presenti i massimi esperti in materia di emoglobinopatie.

«ARNAS Garibaldi e Lega Navale – dichiara Giuseppe Giammanco, direttore sanitario di ARNAS Garibaldi – condividono anche quest'anno, gli obiettivi comuni che hanno disegnato “Vela & Salute”, il progetto di inclusione, legalità, prevenzione ed educazione sanitaria che si muoverà per le coste della nostra Sicilia, un’importante opportunità per sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sulla necessità di costruire “salute” intesa nella più ampia accezione di benessere fisico psichico e sociale».

 

 

 

PREVIOUS POST
Questo weekend al porto vecchio di Sanremo arriva la IOR&RORC Meeting
NEXT POST
In Gazzetta Ufficiale il Decreto per i natanti in acque territoriali straniere