Atto finale della stagione 2022 delle 52 Super Series, da domani non si scherza più

Atto finale della stagione 2022 delle 52 Super Series, da domani non si scherza più

Atto finale della stagione 2022 delle 52 Super Series

Sport

24/10/2022 - 20:00
advertising

La 52 Super Series Barcelona Sailing Week mette sul piatto gli ingredienti  per il Cenone di fine stagione. Practice race day, due partenze due "one lap race" per aggiustare quello c'è da mettere a punto, ma da domani la sfida è aperta, in palio il titolo di tappa e del circuito, con i grandi festeggiamenti per il decimo anno delle Series.

Atto finale della 52 Super Series, a Barcellona, oggi, le condizioni meteo sono state favorevoli e la flotta ha potuto chiudere il programma come previsto: due partenze e due mini regate "one lap race". Da domani si torna a fare sul serio e le regate non ammettono scarti, dieci prove da programma ed equipaggi agguerriti per un posto sul podio, per una vittoria di tappa, per il circuito, o per raccogliere qualche momento di gloria sulla linea d'arrivo. Giochi aperti per le prime posizioni, le condizioni meteo previste saranno sicuramente determinanti, previste arie leggere, e duro lavoro per l'afterguard.

Tra le barche che potrebbero avere miglior chance con queste condizioni ci sono sicuramente Sled, Phoenix e Platoon, la barca tedesca conta anche nel veloce affiatamento avuto dall'innesto di Vasco Vascotto, grande esperto in condizioni difficili e in situazioni dove bisogna essere assolutamente in fase con il vento. Quantum ha sicuramente quel margine che potrebbe bastare per vincere il circuito, ma si sa, gli americani vanno "di consistenza" un termine che vuol dire forza e coesione di gruppo, per loro la pressione è uno stimolo in più.

Francesco Bruni (ITA) tattico di Sled (USA):

"Oggi è stata una buona giornata dal punto di vista meteorologico, una discreta sea breeze intorno ai 12 nodi, due belle regate, peccato che erano solo le regate di prova. Purtroppo il forecast dei prossimi  giorni non sarà altrettanto buono, è previsto molto meno vento, ma noi dobbiamo cercare di fare del nostro meglio. Sicuramente noi guardiamo la classifica generale e vogliamo far bene, il livello lo conosciamo bene, è molto alto e sarà una battaglia con Phoenix, in queste condizioni loro sono molto veloci. Se facciamo una buona settimana possiamo salire sul podio e chiudere al meglio questa stagione.

A Barcellona non ho fatto tantissime regate, ne ho fatte due o tre e mai in questo periodo dell'anno, di sicuro in primavere ed estate. Con queste condizioni di vento leggero, con Sled non andiamo male, però dobbiamo navigare bene, la cosa importante è quella. La velocità delle barche è simile, per cui è difficile prender un certo vantaggio, ma sicuramente queste condizioni possono darci una mano."
Tom Slingsby (AUS) tattico di Phoenix (RSA):

"Questo un campo di regata molto difficile, la destra non è poi una chiamata scontata, è tutto molto complicato qui. Tina non timona da qualche tempo, forse più di un anno, ma si sta riprendendo molto velocemente.  Nella prima regata di oggi abbiamo navigato quasi sempre sopravento agli atri ed è un bene. Quantum Racing è il favorito qui, ed ha vinto il titolo molte volte. Dopo la nostra vittoria a Portals, ora abbiamo la possibilità di vincere la classifica generale. Siamo gli sfavoriti, non abbiamo nulla da perdere, daremo tutto e vedremo come andrà a finire. Siamo entusiasti del nostro team".

Live Tv da domani a sabato con la conduzione in studio di Andi Robertson e il commento tecnico di Guillermo Parada. Il primo segnale di partenza, dalle ore 13.00.

advertising
PREVIOS POST
Demurtas-Santi ancora in testa alla 29er Eurocup di Riva del Garda
NEXT POST
Campionato Mondiale 470 Mixed di Sdot Yam: si apre con tre prove