Barcolana 53 presented by Generali: arriva il navigatore oceanico Pedote

Barcolana 53 presented by Generali: arriva il navigatore oceanico Pedote

Sport

04/10/2021 - 21:57
advertising

Trieste, 4 ottobre 2021 - Barcolana giorno 4, con quota 1400 iscritti superata, i primi voli foil di Barcolana Fun Siram Veolia e l'avvio di Barcolana Un Mare di Racconti, la rassegna letteraria curata da Alessandro Mezzena Lona. Annunciato oggi anche il primo ospite illustre dell'evento, il navigatore oceanico Giancarlo Pedote. Sul fronte operativo, l'Assessorato regionale ai trasporti ha presentato oggi tutte le misure "varate" per facilitare l'accesso in città nel fine settimana di Barcolana usando i mezzi pubblici.

Giancarlo Pedote in Barcolana - Ci sarà anche Giancarlo Pedote alla Barcolana. Il grande navigatore oceanico italiano, protagonista alla scorsa edizione del Vendée Globe, il giro del mondo in solitario senza assistenza e senza scalo, parteciperà alla regata più grande del mondo presentando al Barcolana Sea Summit venerdì 8 ottobre i suoi progetti di sostenibilità e partecipando, domenica 10 ottobre, alla diretta televisiva della Barcolana su RaiSport, condotta da Giulio Guazzini.

"La vela è uno sport meraviglioso, che sa essere tanto tecnico e minuzioso, come quello che pratico ogni giorno, quanto caldo e popolare. Ho partecipato alla Barcolana nel 2007 e di questa regata unica mi è rimasta dentro proprio l'eterogeneità della vela, la sua completezza: navigano uno contro l'altro team composti da regatanti affiatati e competitivi e team composti da famiglie, a volte persino di tre generazioni. Navigano in condizioni non semplici a causa del numero di imbarcazioni iscritte, dopo una partenza emozionante durante la quale è necessario fare molta attenzione perché le barche si ritrovano molto vicine e si dispongono su di una linea lunghissima, della quale è impossibile vederne degli estremi. Bellissimo, come bellissimo è il ritrovo a terra per i festeggiamenti di questo evento che stringe intorno a sé tutte le persone amanti del mare".

Go to Barcolana da Ravenna - Da "Go To Barcolana da Ravenna" a "Da Barcolana a Ravenna". Cambia direzione per adattarsi alle condizioni meteo l'evento organizzato da Circolo Velico Ravennate e Società Velica di Barcola e Grignano in programma tra venerdì e sabato. I modelli meteo prevedono venti di scirocco (favorevoli per la risalita a vela da Ravenna a Trieste) tra martedì e mercoledì, e condizioni di Bora intensa tra giovedì e venerdì: a fronte di questa situazione, gli organizzatori hanno scelto di invertire - cambiando il verso del percorso - la regata, facilitando il trasferimento anticipato già da domani da Ravenna a Trieste, e trasformando in regata la navigazione verso Sud alla fine della Barcolana, con partenza alle 18.30 domenica 10 ottobre. 

La nuova configurazione dell'evento farà sì che gli equipaggi si trovino nelle condizioni di gestire una navigazione in andature sempre portanti, diminuendo i tempi di percorrenza: "Si tratta di una scelta dettata per mantenere l'evento in sicurezza ed evitare che i velisti, nella giornata di venerdì, si trovino a dover affrontare una bora sostenuta in Alto Adriatico - hanno spiegato gli organizzatori - che potrebbe ritardare e rendere difficoltoso l'arrivo a Trieste". 

Rimane intatto lo spirito dell'evento ed è confermato il primo e prestigioso Trofeo Gruppo Hera in palio: il briefing della regata - le cui iscrizioni restano aperte fino al 9 ottobre - si svolgerà nella Lounge Barcolana di piazza Unità sabato 9 ottobre alle ore 16 (orario nel quale sarebbero dovute svolgersi le premiazioni), mentre la partenza verrà data alle 18.30 di domenica, un'ora dopo il tempo limite in cui si potrà arrivare al traguardo della Barcolana. 

All'evento così strutturato potranno partecipare non solo gli scafi che hanno base a Ravenna - sono già una trentina gli iscritti - ma anche quanti percorrono l'Adriatico per rientrare verso porti più a Sud. Tutte le informazioni e i documenti della regata sono presenti sul sito web del Circolo velico ravennate e su www.barcolana.it alla voce regate collaterali.

Piano straordinario per ferrovie e trasporto pubblico locale - Consentire al pubblico di raggiungere agevolmente Trieste per il grande evento velico ma anche di lasciare la città senza difficoltà dopo la Barcolana per permettere a tutti di potersi godere senza disagi lo spettacolo della regata più grande del mondo fruendo dei mezzi pubblici e del sistema intermodale straordinario messo a punto per l'occasione dalla Regione, in collaborazione con il Comune, con i concessionari del Tpl, con Trenitalia, con Trieste Airport e con la Società velica di Barcola e Grignano. 

Questo l'obiettivo del Piano Trasporti ideato per assicurare un facile accesso alla Città e alle rive, ma anche gli spostamenti dal territorio regionale e da fuori regione nonché i rientri in occasione della Barcolana 53, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti-pandemia.

"Le persone stanno ricominciando a viaggiare - ha sottolineato Mitja Gialuz, il Presidente della Società Velica di Barcola e Grignano - e il ruolo del trasporto pubblico locale è centrale nel farlo in sicurezza e in comodità. La partnership con le istituzioni e con gli operatori della mobilità è ormai una felice tradizione per Barcolana e i numeri che migliorano di anno in anno testimoniano la bontà  del lavoro fatto. Ringrazio l'Assessore Regionale Pizzimenti e l'Assessore Polli del Comune di Trieste, e con loro Trenitalia, Trieste Airport e TPL, per le tantissime soluzioni messe in campo per garantire il migliore afflusso, e deflusso, delle persone in occasione delle giornate clou di Barcolana53. Un approccio di questo tipo va anche nella direzione della sostenibilità ambientale, a noi molto caro, perché puntando sul trasporto pubblico riduce l'esigenza del ricorso alle auto private, riducendo il numero di automezzi sulle strade e quindi l'inquinamento da questi generato".

Il Piano prevede tariffe agevolate oltre che per i Bus anche per i parcheggi per incentivare l'impiego dei mezzi pubblici sempre nel rispetto della capienza massima consentita. Le persone che utilizzeranno i bus, all'interno della città ma anche provenendo dalla regione non dovranno esibire il green pass per salire a bordo, ma, distribuiti all'interno nel rispetto della capienza massima dell'80 per cento, dovranno indossare la mascherina per l'intera durata del tragitto. 

"L'obiettivo che ci siamo posti - ha aggiunto l'Assessore regionale alle infrastrutture e territorio Graziano Pizzimenti - è quello di consentire a tutti coloro che domenica 10 ottobre 2021 vorranno raggiungere Trieste per vivere da vicino la Barcolana di farlo trascorrendo  una bellissima esperienza. L'occasione sarà utile anche per testare il sistema del Tpl in occasione dei grandi eventi, in vista dello sviluppo di Porto Vecchio".

Per gli eventi della 53.Barcolana saranno organizzati 42 treni straordinari nel fine settimana della regata, 26 dei quali nella giornata di domenica, mettendo a disposizione 67mila posti a sedere o in piedi, nel rispetto delle disposizioni anti COVID19; sui convogli ferroviari saranno messi a disposizione per la giornata di domenica 40 mila posti. I parcheggi disponibili saranno connessi con il sistema integrato ferrovia bus, a disposizione anche a Trieste Airport, a Ronchi dei Legionari.

Un mare di racconti - Si è aperto oggi al Magazzino 26 in Porto Vecchio "Un Mare di Racconti", il Festival letterario di Barcolana. Un percorso tra terra e mare lungo sei giorni, un invito al viaggio fatto di libri e parole ideato e diretto dal giornalista e scrittore Alessandro Mezzena Lona. Il Festival, giunto alla sua terza edizione, propone quest'anno una ventina di ospiti con il contributo della Fondazione CRTrieste e del Comune di Trieste.

In questa cornice Mitja Gialuz, Presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, ha presentato "Barcolana, the largest sailing race in the world", la prestigiosa edizione in lingua inglese del volume celebrativo della 50.a edizione della regata che, grazie al contributo di Generali, è stato tradotto, aggiornato ed è edito in Europa e Stati Uniti dalla prestigiosa HarperCollins. 

La prima giornata ha anche visto Cristina Battocletti, giornalista della Domenica del Sole24 Ore, ripercorrere nel libro "Giorgio Strehler, il ragazzo di Trieste" la vita del grande regista attraverso moltissime testimonianze dirette, ricordi, lettere, documenti anche inediti. Ultimo appuntamento con protagonista Alberto Garlini, autore di "Il sole senza ombra" e Curatore del Festival Pordenonelegge e presidente di giuria del Premio Hemingway.

Tributo a Emilio Felluga - Barcolana ha ospitato in serata anche l'evento dedicato a un grande uomo di sport: Emilio Felluga. L'associazione DOnaREmuSIca, con la collaborazione del Panathlon Club, ha infatti organizzato un incontro per ricordare non solo l'uomo di sport che per tanti anni ha guidato da Presidente il Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia del CONI, ma anche l'amante del mare e la persona nel contesto della sua vita professionale e privata. 

A ricordarlo colleghi e amici, accompagnati dal contributo musicale di Pavel Kaspar, pianista e concertista di nazionalità ceca di valore internazionale.

EstEnergy in piazza Unità- Al suo stand in piazza Unità, EstEnergy immagina e aiuta a progettare un futuro energetico più sostenibile per le nostre città. 
L'azienda propone quest'anno a clienti e visitatori nuove soluzioni per contenere le emissioni nell'ambiente, partendo dalla transizione energetica della casa e dalla mobilità green. Da un lato, infatti, i visitatori possono scoprire tutti i vantaggi dell'energia rinnovabile della nuova offerta 'chiavi in mano' Hera Fotovoltaico; dall'altro, hanno l'occasione di provare gratuitamente le biciclette a pedalata assistita Hera E-bike e muoversi all'interno del Villaggio senza fatica e senza lasciare impronte sull'ambiente.

Domani in Barcolana- A terra e in mare, una giornata tutta dedicata alla vela solidale e alle iniziative sociali organizzata dalla Società Velica di Barcola e Grignano in partnership con la Società Triestina della Vela. In mare, in mattinata, il tradizionale Trofeo Fuorivento (a cura di US ACLI) e il Trofeo Calicanto. Nel pomeriggio, alle 17.30 nella Sala Luttazzi del Magazzino 26, le premiazioni della regata Calicanto e a seguire il concerto della Calicanto Band e l'Onlus by Night con la presentazione degli equipaggi e l'abbinamento per la regata notturna di sabato 9 ottobre.

Al via domani anche gli appuntamenti di Barcolana JOB, il format dedicato al lavoro e alla formazione proposto dalla Regione Friuli Venezia Giulia. In Magazzino 26 dalle 8.30 alle 16.00 "I mestieri del mare: laboratorio interattivo" per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado, e alle 15.30 "Lavora con noi: Costa Crociere cerca personale" (disponibile anche in streaming). Online, invece, dalle 14.30 alle 17.30 "Un mestiere da imparare: Convincere con il curriculum e il colloquio di lavoro" e dalle 16.00 alle 17.00 "Il clima nella scuola: conoscenze per il futuro" (info sul sito della RegioneFVG).

Prosegue inoltre il festival letterario Barcolana un mare di racconti con due appuntamenti nella Sala Luttazzi del Magazzino 26: alle 18.30 dialogo tra Ketty Rouf e Valentina Della Seta con "Due vite per essere donna" e alle 19.30 Dino Bauk con "Sognare Lubiana prima del buio".

advertising
PREVIOS POST
Effetto Vendée Globe : il viaggio di Jean-Yves e Marie-Christine Carriou
NEXT POST
Sabato 2 ottobre YCI Fishing Torunament Lowrance Trophy