J/70 Cup 2022: Viva prende il controllo delle operazioni

J/70 Cup 2022: Viva prende il controllo delle operazioni

J/70 Cup 2022: Viva prende il controllo delle operazioni

Sport

16/07/2022 - 18:40
advertising

Seconda giornata di azione per la J/70 Cup a Riva del Garda e le tre prove disputate stravolgono il ranking, delegando alle due regate rimaste in programma per domani la definizione della classifica di tappa e la proclamazione del vincitore assoluto della J/70 Cup 2022.

Anche oggi, gli equipaggi hanno potuto godere di un'Ora intensa, calda e ben stesa, che ha permesso di completare tre prove spettacolari: regate intense e dinamiche, rese ancora più avvincenti dal fatto che la flotta, assai numerosa - sono 70 le imbarcazioni partecipanti - è agguerrita e molto "aggressiva" sin dalle prime fasi sulla linea di partenza e mantiene questa competitività per tutta la durata delle prove.

Al completamento della quinta regata della serie, è subentrato lo scarto del peggior risultato, che ha contribuito a ridefinire gli equilibri del ranking: così, a controllare la classifica dopo il Day 2 è Viva di Alessandro Molla (6-1-5 i parziali di oggi) in rimonta di otto posizioni rispetto a ieri. "Gli ingredienti fondamentali per le ottime performance di oggi sono state buone partenze e grande sincronia dell'equipaggio. L'innesto di Carlo Fracassoli a bordo e il fatto di condurre la barca in cinque, anziché in quattro, soprattutto in condizioni di vento così teso, ci ha permesso di colmare alcune importanti lacune e di ottenere importanti risultati in termini di velocità della barca" ha commentato l'armatore Alessandro Molla.

Viva è anche l'equipaggio vincitore della Garmin Cup, assegnata in ogni tappa della J/70 Cup alla miglior barca nella giornata del sabato: verrà premiata domani, durante la cerimonia di chiusura, con un nuovissimo Garmin Quatix 7.

Proseguendo nel ranking generale, il secondo posto è per DAS Sailing Team di Alessandro Zampori (2-14-1), il terzo per l'entry Americana Rowdy (36-4-3).

Nella flotta Corinthian, Aniene Young (5-16-20) di Luca Tubaro domina il ranking con 25 punti di vantaggio su Why Not #CAIM (10-26-8) di Elisabetta Saccheggiani e 35 su White Hawk (34-21-16) di Gianfranco Noè.

Le regate riprenderanno domani alle 11.00, per completare le ultime due prove dell'entusiasmante serie di Riva del Garda. Al termine delle regate, saranno svelati i vincitori di tappa, del circuito J/70 Cup 2022, della Garmin Cup e dell'Alphazer Trophy.

I risultati riportati in questo comunicato potrebbero subire variazioni a seguito della discussione delle proteste, attualmente ancora in corso.

La J/70 Cup 2022 è supportata da Lincoln International, Sail Racing, Alphazer, Garmin, Armare Ropes, Savona Shipyard, Girmi, Resolfin e Serena Wines. J/70 Italian Class è orgogliosa di supportare le iniziative di OneOcean Foundation.

advertising
PREVIOS POST
Vele Parallele a Riva di Traiano il 24/9 con la Roma Giraglia
NEXT POST
E-next Villa d‘Este all’Energy Boat Challenge di Montecarlo