Giovanni Colucci

Ad Anzio-Nettuno prosegue l'Invernale J24 e inizia il Trofeo Lozzi

Sport

advertising

Anzio/Nettuno. Nel week end appena concluso gli equipaggi della Flotta J24 di Roma sono stati impegnati nello specchio acqueo del golfo di Anzio e Nettuno in un doppio appuntamento.

Sabato, infatti, ha preso il via il tradizionale Trofeo Lozzi J24, istituito in memoria dell'armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso e articolato su cinque giornate (un sabato al mese). 

"È  stata una regata molto combattuta per le condizioni del vento molto debole.- ha spiegato Gianni Riccobono -Alla fine l'ha spuntata Paolone. Siamo arrivati insieme sull'ultima boa, ma lui era interno per cui ha girato davanti ed è arrivato meritatamente primo." La classifica della prima giornata del Trofeo Lozzi si chiude pertanto con Ita 487 American Passage del Capo Flotta Roma Paolo Rinaldi (LNI Anzio) al comando, seguito da Ita 428 Pelle Rossa di Gianni Riccobono (CDVRoma) e da Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (LNI Anzio). 
Il Trofeo proseguirà nelle giornate dell'11 dicembre, il 15 gennaio 2022, il 12 febbraio e il 12 marzo. 

J24 Avoltore Foto di Giovanni Colucci
J24 Avoltore Foto di Giovanni Colucci

Domenica, invece, una ventina di equipaggi J24 sono stati impegnati nella seconda giornata del XLVII Campionato Invernale organizzato da Circolo della Vela di Roma, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, LNI sez. di Anzio, Nettuno Yacht Club, in collaborazione con Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, Marina di Capo d'Anzio e Marina di Nettuno.
"Sono state portate a termine due prove, entrambe con condizioni meteo impegnative, vento da 90-100 d'intensità intorno ai 15 nodi e onda discretamente formata.- ha proseguito Riccobono -Il J24 del Centro Vela Altura Napoli della Marina Militare ITA 416 La Superba, timonato da Ignazio Bonanno, ha centrato due primi posti dimostrando di avere in queste condizioni una velocità decisamente superiore. Per le altre posizioni la competizione è stata accesissima." 

La classifica provvisoria stilata dopo le tre prove disputate complessivamente nelle prime due tappe dell'Invernale, vede al comando Ita 501 Avoltore armato dal decano della Classe, Massimo Mariotti, Capo Flotta dell'Argentario (CNVArgentario 14; 8,2,4) seguito da Ita 447 Pellenera di Paolo Cecamore (CDV Roma 10,4,2) ex aequo (16 punti) con il J24 compagno di Circolo Ita 428 Pelle Rossa di Gianni Riccobono (6,3,7). Quarto e quinto posto per Ita 216 Jumping Jack Flash di Federico Miccio (CdV Roma, 19 punti) e Ita 358 Arpione affidato a Michele Potenza (Sez. Vel.M.M.Anzio 20 punti). 

Ita 399 Molla l'Osso, vincitore della regata nella tappa d'apertura scivola dal 1° al 12° posto in quanto assente in questa seconda giornata (LNI Anzio; 43 punti; 1,dnc,dnc) mentre Ita 416 La Superba, assente nella prima giornata dell'Invernale, sale al 10° (MM, 23 punti dnc,1,1).

Il XLVII Campionato Invernale di Anzio e Nettuno proseguirà nelle giornate del 28 novembre, 12 dicembre, 16 e 30 gennaio, 13, 26 e 27 febbraio e 13 marzo. Nell'ambito di questa edizione l'Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia presieduta da Luciano Baietti ha istituito lo speciale Trofeo challenge UNUCI Anzio-Nettuno J24 che sarà assegnato al primo J24 classificato al Campionato Invernale J24 di Anzio/Nettuno 2021-22.

advertising
PREVIOS POST
Columbus Atlantique 47 metri: venduto primo nuovo modello
NEXT POST
METS: Confindustria Nautica supporta le scelte di tutte le aziende italiane