J/70 Cup 2022: Sailing Racing Team è il vincitore del primo evento

J/70 Cup 2022: Sailing Racing Team è il vincitore del primo evento

Sport

Da J/70
24/04/2022 - 16:45
slam
slam

Previsioni meteo rispettate a Punta Ala per l'ultima giornata della J/70 Cup: il primo evento di stagione si conclude con un no-race, imposto dal vento da Sud, stabile su una media di circa 23-24 nodi, con raffiche oltre i 30 e mare formato. "Il meteo in quel di Punta Ala non è stato clemente con la flotta, il Comitato ha cercato di fare il suo meglio per sfruttare le condizioni complicate di queste giorni e portare a termine una regata soddisfacente. Ringrazio tutti i colleghi armatori per essersi presentati così numerosi con i loro equipaggi, a conferma del fatto che anche quest'anno, J/70 Italian Class si presenta come Classe di riferimento nel panorama della monotipia nazionale. Un buon inizio, con l'auspicio che le cose possano andare sempre meglio in corso di stagione, con una flotta in crescita per regate sempre divertenti, sportive ed entusiasmanti" il commento del Presidente di J/70 Italia Class, Federico Siragna.

Le classifiche restano dunque cristallizzate ai risultati di ieri, dove con quattro prove completate ad aggiudicarsi la prima vittoria dell'anno è l'entry Sailing Racing Team di Pompee Loic, portacolori di Monaco. Lo segue, con 3 punti di ritardo, Patakin dello Spagnolo Luis Albert, mentre la medaglia di bronzo va ai già Campioni Europei su Notaro Team di Luca Domenici, in rimonta durante il Day 2. DAS Sailing Team di Alessandro Zampori e Junda di Ludovico Fassitelli chiudono la top five del ranking generale.

Il campione iridato Corinthian a Porto Cervo 2017, Gianfranco Noè, si aggiudica la medaglia d'oro nella divisione riservata ai non professionisti con la sua White Hawk, seguito a pari punti da Aniene Young di Luca Tubaro e dall'entry irlandese Wild Card di William Twomey.

Il primo vincitore della Garmin Cup 2022, assegnata all'equipaggio protagonista delle migliori performance della flotta nella giornata del sabato, è stato Brutus II di Sam Carter, che nel corso della cerimonia di premiazione ha ricevuto in premio un Garmin Quatix 6.

Novità dell'anno, l'Alphazer EnergyStart Trophy: dedicato agli equipaggi migliori in fase di partenza, è una classifica speciale redatta sui parziali rilevati nei passaggi alla prima boa di bolina. Ad aver registrato le migliori performance nel primo atto della J/70 Cup 2022 è stata l'entry svedese Intermezzo di Jonas Kjellberg, che guadagna 12 punti utili alla redazione del ranking di fine stagione. Lo segue Junda di Ludovico Fassitelli con 8 punti.

Lasciata Punta Ala, l'attività di J/70 Italian Class si orienta verso il Mar Ligure, dove ad Alassio, dal 20 al 22 maggio, prenderà il via il secondo atto della stagione 2022.

La J/70 Cup 2022 è supportata da Lincoln International, Sail Racing, Alphazer, Garmin, Armare Ropes, Savona Shipyard, Girmi, Resolfin e Serena Wines. J/70 Italian Class è orgogliosa di supportare le iniziative di OneOcean Foundation.

PREVIOS POST
Record di partecipanti alla 2a Regata Nazionale Open Skiff
NEXT POST
Regate di primavera: Wadadli ha vinto la classifica Overall