Paul Meilhat, skipper, IMOCA Biotherm
© HOA / Biotherm

Biotherm di Paul Meilhat conferma la partecipazione a The Ocean Race

Sport

21/04/2022 - 13:22
slam
slam

Lo skipper francese Paul Meilhat realizzerà il sogno di una vita: nel gennaio 2023 sarà con Biotherm sulla linea di partenza di The Ocean Race di Alicante, in Spagna.

Meilhat e il suo team regateranno con una delle imbarcazioni più recenti della flotta Imoca, un progetto del francese Guillaume Verdier che lotterà per la vittoria in The Ocean Race 2022-23, prima che lo skipper transalpino affronti la prossima edizione del Vendée Globe in solitario.

"Sono molto felice di annunciare ufficialmente la nostra partecipazione a The Ocean Race con Biotherm", ha detto Paul Meilhat. "Ho lavorato per essere al via di questo evento negli ultimi tre anni.

"Tutto ciò che riguarda The Ocean Race mi emoziona. Si tratta di sport, ma anche di viaggiare per il mondo e avere la chance di scoprire altri paesi e creare legami con nuove persone; tutto questo è fantastico e sono ansioso di vivere la storia di uno dei grandi eventi del nostro sport.” Ha aggiunto Meilhat.

“Siamo fortunati ad avere una grande barca, in grado di partecipare all'intero programma Imoca Globe Series e ora siamo riusciti ad assicurarci anche la partecipazione a The Ocean Race, il che aggiunge una nuova dimensione al nostro progetto. E’ importante per noi sia dal punto di vista sportivo sia per il sailing team che desidera intraprendere questa sfida incredibile, che per il nostro title sponsor Biotherm, un marchio internazionale della cosmetica che fa parte del gruppo L’Oréal. Biotherm da oltre dieci anni si dedica alla protezione della salute dell’oceano e i valori del marchio sono molto allineati con quelli di The Ocean Race, impegnata a riunire le persone per salvaguardare gli oceani”.

Come molti velisti Imoca, Meilhat è ben noto per le sue abilità in equipaggio ridotto - ha vinto la Route du Rhum e il Fastnet, oltre ad aver ottenuto il titolo di campione Imoca Globe Series nel 2021 - ma ha anche esperienza e l'ambizione di correre in equipaggio completo, e dice che le due discipline si completano a vicenda.

Paul Meilhat and Richard Brisius shake hands at Race Control, Alicante. © Alexander Champy-McLean
Paul Meilhat and Richard Brisius shake hands at Race Control, Alicante.
© Alexander Champy-McLean

"Da un punto di vista sportivo, è fantastico avere l'opportunità di regatare in tutto il mondo, di testare le nostre barche e di competere con i migliori velisti con un equipaggio completo a bordo. È una cultura diversa, che richiede molto affiatamento a bordo tra i velisti.

"Correre in equipaggio comporta una dinamica precisa. Durante The Ocean Race Europe, abbiamo visto chiaramente che c'era buona energia a bordo, che ha portato a notevoli progressi nel resto della stagione. Regatare in equipaggio ci permette anche di regatare più a lungo quanto non facciamo in solitario - durante The Ocean Race navigheremo quasi più che nell'intero programma Imoca in solitario o in doppio nei prossimi tre anni. E’ un aspetto molto vantaggioso, con gli stopover che permettono lo sviluppo, la ripartenza e così via.

"Il nuovo formato di The Ocean Race si combina perfettamente al nostro attuale programma e calendario Imoca. È una delle grandi regate che è coerente con quello che facciamo e ha il vantaggio di portarci nell'Oceano meridionale, navigando in condizioni difficili e impegnative, il che ci aiuta a sviluppare le nostre barche e noi stessi come velisti."

Il nuovo Biotherm dovrebbe essere varato in agosto e prenderà parte alla Route de Rhum in autunno prima di tornare ad Alicante, in Spagna, per la partenza della The Ocean Race, in programma per il 15 gennaio 2023.

"È fantastico avere Paul e il suo team Biotherm in The Ocean Race", ha detto Johan Salén, il direttore esecutivo di The Ocean Race. "Paul è stato tra i primi skipper Imoca a rendere nota la sua ambizione e intenzione di partecipare e sappiamo che ha lavorato molto duramente negli ultimi tre anni per portare questo progetto sulla linea di partenza. Non vediamo l'ora di seguirlo in regata".

Biotherm di Paul Meilhat va ad aggiungersi a Team Malizia dello skipper tedesco Boris Herrmann e a 11th Hour Racing Team dello skipper statunitense Charlie Enright fra le campagne Imoca confermate per The Ocean Race 2022-23.

The Biotherm IMOCA will compete in The Ocean Race
The Biotherm Imoca will compete in The Ocean Race
PREVIOS POST
In otto da Taranto per il Ranking Nazionale sul Lago di Garda
NEXT POST
The Italian Sea Group: procede a vele spiegate al rilancio di Perini Navi