Porto Santo Stefano mare senza vele e barche e lungomare senza persone a Pasqua

Porto Santo Stefano mare senza vele e barche e lungomare senza persone a Pasqua

Il mare dell’Argentario senza le vele bianche di Pasqua

Sport

14/04/2020 - 13:25
advertising

“Sedendo e mirando interminati spazi .. e sovrumani silenzi e profondissima quiete io nel pensier mi fingo ove per poco il cor non si spaura .. e mi sovvien l’eterno e le morte stagioni e la presente e viva e il suon di lei. Così tra questa immensità s’annega il pensier mio e il naufragar m’è dolce in questo mare” Giacomo Leopardi il poeta dell’Infinto. Ed è infinito, silenzioso, piatto, di color azzurro blu specchiato, il mare dell’Argentario  in questi giorni di festività pasquali con il movimento di una massa d’aria atmosferica leggero costante, che sembravano  attendere di nuovo le tante vele bianche che dal 1988 iniziavano a solcarlo  dalla fine della settimana santa, partecipando a Pasquavela una delle regate storiche nel panorama sportivo della vela italiana, attività d‘altura annuale  proseguita ininterrottamente fino ad oggi alla quale partecipano imbarcazioni provenienti da tutto il Mediterraneo, l’edizione del 2008 ha visto la partecipazione all’incirca di 200 barche. Velisti che rinunciavano alle tante buone libagioni del periodo festivo per le emozioni uniche che si provano in questo tratto di mare, notoriamente tra i più validi e divertenti del Tirreno sotto il punto di vista delle condizioni meteo-marine, dove si riesce a regatare in tutti i periodi dell’anno grazie al particolare profilo della costa ed al ridosso offerto dal promontorio dell’Argentario.

Il Porto del Valle a Poto Santo Stefano nel giorno di Pasqua senza movimenti di navi , barche e persone - foto di Daniele Busetto da Artemare Club
Il Porto del Valle a Poto Santo Stefano nel giorno di Pasqua senza movimenti di navi , barche e persone

Lo Yacht Club Santo Stefano presieduto dall’ing. Piero Chiozzi ha preso atto delle disposizioni emanate dalle Autorità governative e sportive per contrastare la diffusione della pandemia in corso e ha comunicato l'annullamento delle manifestazioni sportive di Pasquavela Classic e Pasquavela Offshore in programma rispettivamente nei giorni da sabato 11 a lunedì 13 aprile e sabato e domenica 25 e 26 aprile 2020. Anche il Circolo Nautico e della Vela Argentario di Cala Galera, presieduto dal dott. Claudio Boccia, ha annunciato la cancellazione per quest’anno della 43° edizione della Coppa Regina dei Paesi Bassi, facente parte del circuito TAT – Trofeo Arcipelago Toscano e il Circolo Canottieri Aniene ha formalizzato la sospensione della manifestazione sportiva La Lunga Bolina & Coastal Race 2020 - Trofeo Banca Aletti del 18 e 19 aprile 2020 che vedeva quasi 100 barche nelle acque dell’Argentario. L’ultima regata in questo meraviglioso mare si è disputata domenica 1 marzo, con la nona giornata del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano, evento al quale erano iscritte 22 imbarcazioni e che insieme al 43° Campionato Invernale dell’Argentario fa parte del 1° Campionato Invernale Unificato della Costa d’Argento, organizzato dallo Yacht Club Santo Stefano, dal Circolo Velico e Canottieri di Porto S. Stefano e dal Circolo Nautico e Vela Argentario, quest’ultimo presieduto  da Piero De Pirro  che con il suo M37 Iemanja ha primeggiato la competizione.

Di recente anche i delfini non avendo più queste imbarcazioni sportive con cui giocare si avventurano spesso sotto costa come volessero richiamare l’attenzione degli umani e avere notizie del quando del ritorno a veleggiare. Artemare Club per queste festività pasquali con tutti i suoi simpatizzanti ha espresso il desiderio affinchè questo dramma abbia presto termine con la successiva rinascita della passione della vela e lo svolgimento delle tante manifestazioni veliche previste ancora nel corso del 2020 all’Argentario, disciplina acquatica pulita e rispettosa dell’ambiente adatta a grandi e piccoli, sport nobile che affonda le sue radici nel passato con le prime testimonianze risalgono addirittura al II secolo d.C..

advertising
PREVIOS POST
Il nuovo progetto Ferretti yachts 500 apre una nuova era
NEXT POST
Rinviata la regata internazionale Vele d’Epoca a Napoli 2020