Maserati Multi70 e Giovanni Soldini pronti per la RORC Transatlantic Race

Maserati Multi70 e Giovanni Soldini pronti per la RORC Transatlantic Race

Maserati Multi70 e Giovanni Soldini pronti per la RORC Transatlantic Race

Sport

03/01/2023 - 13:04

Domenica 8 gennaio 2023, alle ore 14:00 UTC dalla Marina di Lanzarote alle Canarie, partirà la 14a edizione della RORC Transatlantic Race, organizzata dal Royal Ocean Racing Club e ancora una volta sostenuta da Calero Marinas, dall'International Maxi Association e dallo Yacht Club de France. Per circa 3000 miglia attraverso l'oceano Atlantico la flotta di 21 partecipanti navigherà fino al traguardo nel Camper & Nicholsons Port Louis Marina a Grenada, Caraibi, e sulla starting line, quest'anno, i trimarani di 70 piedi, saranno tre: Maserati Multi70, Snowflake (ex Phaedo3) e Zoulou (ex Powerplay); tre MOD70 identici, determinati a contendersi il record assoluto della regata e i Multihull Line Honours.

Maserati Multi70 partecipa alla RORC Transatlantic Race per la quarta volta dopo aver gareggiato nelle edizioni del 2016; del 2018, quando ha tagliato per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18 ore, 54 minuti e 3 secondi; e del 2022 dove ha riportato la vittoria con un tempo reale di 6 giorni, 18 ore, 59 minuti e 59 secondi.

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi70 hanno dedicato le ultime settimane alla preparazione della barca. "Il trasferimento da La Spezia a Lanzarote è andato bene" commenta Giovanni Soldini, "abbiamo approfondito i nostri test sul full electric e misurato l'efficienza dei pannelli e della batteria anche in condizioni di luce scarsa".

Nella regata, a bordo di Maserati Multi70, Giovanni Soldini sarà accompagnato da 6 velisti professionisti:
Guido Broggi (ITA), Matteo Soldini (ITA), Oliver Herrera Perez (ESP), Francesco Pedol (ITA), Lucas Valenza-Troubat (FRA) e Francesco Malingri (ITA).

advertising
PREVIOS POST
Gennaro Candida De Matteo: Next Yacht Group, le barche non convenzionali
NEXT POST
La scomparsa di Andrea De Marinis