Young Azzurra in regata durante il Grand Prix 2 a Porto Cervo.
Foto credit: 69F Media/Marta Rovatti Studihrad

Young Azzurra al Grand Prix conclusivo della Persico 69F Cup 2021

Sport

02/10/2021 - 21:09
slam
slam

Puntaldia (San Teodoro-Olbia), 30 settembre 2021. Young Azzurra torna in Sardegna, nelle acque di Puntaldia, per l’ultimo Grand Prix dell’anno del circuito Persico 69F Cup. L’evento sarà preparatorio alla finale della Youth Foiling Gold Cup (a Cagliari dal 21 ottobre al 3 novembre), manifestazione internazionale nata come alternativa alla Youth America’s Cup, annullata lo scorso anno a causa della pandemia.

Per il Grand Prix 4.1, Young Azzurra scenderà in acqua provando una nuova configurazione dell’equipaggio proposta dal coach Gabriele Bruni in seguito a valutazioni emerse in agosto durante la seconda tappa della Youth Foiling Gold Cup, a Limone sul Garda. Ettore Botticini sarà sempre al timone del monotipo Persico 69F mentre alla randa ci sarà Federico Colaninno, si alterneranno a bordo, subentrando nel ruolo di Flight controller, Francesca Bergamo ed Erica Ratti. L’obiettivo è trovare la formazione perfetta ottimizzando al meglio tutte le potenzialità del team, in modo da portare al massimo il livello di competitività di Young Azzurra.

Gabriele Bruni, coach di Young Azzurra: “Con questa nuova configurazione cercheremo di avere più potenza alla randa e al gennaker. Le ragazze sono molto agili e durante l’ultimo evento a Limone sul Garda ci siamo resi conto di quanto essere svelti e dinamici su questa barca, soprattutto in condizioni di vento instabile, possa fare la differenza. Stiamo facendo degli esercizi di visualizzazione per memorizzare tutti i movimenti e questa regata ci servirà appunto per allenarci.”

 Il team Young Azzurra è composto da Ettore Botticini e Federico Colaninno con alternanza a bordo di Erica Ratti e Francesca Bergamo.
Il team Young Azzurra è composto da Ettore Botticini e Federico Colaninno con alternanza a bordo di Erica Ratti e Francesca Bergamo. Foto credit: 69F Media/Marta Rovatti Studihrad

Michael Illbruck, Commodoro dello YCCS: “L’evento di Puntaldia è strategicamente fondamentale, consentirà al team di definire assetti e dinamiche a bordo, a circa due settimane prima della finale della Youth Foiling Gold Cup. Fin da inizio anno abbiamo puntato a conquistare una posizione sul podio di questa manifestazione internazionale e il circuito Persico 69F Cup è stata una perfetta piattaforma di allenamento. Ovviamente, lo spirito con cui si prende parte a una regata è sempre quello di vincere e questo è quello che il team proverà a fare anche a Puntaldia. Buon vento a tutti!”

Le regate del Grand Prix 4.1 inizieranno domani per concludersi domenica, 3 ottobre. Young Azzurra, già vittoriosa in tre tappe del circuito Persico 69F Cup, dovrà affrontare altri otto team: Flying Nikka 74, Flying Nikka 47, ChinaOne Ningbo, Young Azzurra, Uon Sailing Team – Portugal, Tixwave/Timeon, Okalys Youth Project, FIN1Racing e Balthasar.

PREVIOS POST
Presentata la SVI Accademia Navale città di Livorno 2022
NEXT POST
Il WindFestival corre col vento in poppa a Diano Marina