Ran 630, va definendosi la lista degli iscritti

Ran 630, va definendosi la lista degli iscritti alla regata

Sport

16/04/2022 - 11:17
slam
slam

Il Bando di regata definitivo della Ran 630, Regata dell'Accademia Navale valida con il coefficiente 3 per il Campionato Italiano Offshore, è stato pubblicato online sul sito della regata.

Gli organizzatori, lo Yacht Club Livorno con il supporto dell' Accademia Navale, danno il benvenuto ai concorrenti a oggi iscritti, una lista che va definendosi a una settimana dalla partenza, prevista alle ore 12 del 24 aprile 2022. Tra i nomi presenti spiccano il vincitore dell'edizione 2021, il Grand Soleil 40 Blues di Antonio Maglione che torna a regatare in Double Handed con Lorenzo Villi e il Cookson 50, Testacuore Race di Riccardo Cicciriello, alfiere dello Yacht Club Capri. È atteso, ma non ancora confermato, il navigatore Andrea Mura sul suo Open 50 Vento di Sardegna. Dalla medesima isola arriva Ginevra, il Farr 40 di Simone Camba, presidente e anima dell'associazione New Sardiniasail che si occupa, attraverso la vela, di inclusione per adolescenti con problemi sociali e penali. Alla RAN 630 Simone regaterà in doppio con Sami Al Shukily, velista professionista dell' Oman Sail.

Presenti alla Ran 630, tra gli altri concorrenti, due Class 9.50: Pegasus di Francesco Conforto e Ummagumma di Gennaro Iasevoli; poi due barche dell' Associazione Allievi CVC e alcune unità a vela della Marina Militare, per offrire agli allievi dell'Accademia Navale di Livorno un'occasione unica per mettersi alla prova.

Gian Luca Conti, presidente Yacht Club Livorno: "Il 24 aprile dovrebbe essere una bella giornata, da qui in avanti iniziamo a guardare le previsioni ogni giorno e sappiamo che potrebbe anche piovere, che il vento potrebbe essere di scirocco. Forse 22 nodi. Ma il pensiero più importante è per tutti coloro che stanno guardando queste previsioni insieme a noi, i concorrenti e le tante persone che ci hanno aiutato a organizzare la regata. Senza di loro non sarebbe stato possibile e i sogni sono di chi aiuta a sognare.

Achille D'Avanzo, presidente Yacht Club Capri: "Essere coinvolti in una regata così importante è un vero onore, così come collaborare con club blasonati quali lo Yacht Club Livorno, lo Yacht Club Costa Smeralda e la Sezione Velica Marina Militare di Livorno. Capri sarà l'apice meridionale di questo lungo percorso che tocca località meravigliose e che dimostra, ancora una volta, quanto il nostro mare sia un campo di regata naturale perfetto. Il nostro tifo va incondizionatamente a tutti i partecipanti, ma staremo orgogliosamente attenti alle performance del Cookson 50 Testacuore Race di Riccardo Ciciriello, che correrà con i nostri colori".

La Regata dell'Accademia Navale, lunga oltre 600 miglia come le più classiche della grande altura, si svolge sulla rotta Livorno – Porto Cervo - Capri – Livorno. Giunta alla quinta edizione, viene organizzata dallo Yacht Club Livorno con il supporto dell'Accademia Navale, sotto l'egida della FIV e dell'UVAI, Unione Italiana Vela d'Altura. La manifestazione beneficia del supporto del main sponsor Officine Gullo – Firenze, degli sponsor BF SpA con il suo brand Le Terre d'Italia, Acqua San Carlo, GeoSails e dei partner tecnici Ubi Maior, Trac Trac (provider del tracking per la Ran 630), Wodka (webmaster).

Fin dalla prima edizione, la Ran 630 aderisce ai principi etici per la tutela del mare promossi dalla Charta Smeralda di One Ocean Foundation, Sustainability partner della regata.

 

PREVIOS POST
Gianni de Bonis, CEO Sacs Tecnorib: l’azienda, i RIB Pirelli e il sogno nel cassetto
NEXT POST
Ilca Youth Easter Meeting 2022: vincitori Centazzo e Schweckendiek