Presentata a Milano la sesta edizione della RAN 630 – Regata dell’Accademia Navale

Presentata a Milano la sesta edizione della RAN 630 – Regata dell’Accademia Navale

Presentata a Milano la sesta edizione della RAN 630

Sport

14/11/2022 - 21:18
advertising

L'edizione 2023 della Regata dell'Accademia Navale - RAN 630 è stata presentata a Milano, presso lo showroom del main sponsor della manifestazione, Officine Gullo. Giunta alla sesta edizione, la regata d'altura di 630 miglia si svolgerà tra il 23 aprile e il primo maggio 2023 nell'ambito della Settimana Velica Internazionale ed è organizzata dallo Yacht Club di Livorno con l'Accademia Navale e la collaborazione della Sezione Velica Marina Militare Livorno 'Riccardo Gorla', lo Yacht Club Costa Smeralda e lo Yacht Club Capri per i passaggi rispettivamente a Porto Cervo e a Capri.
Erano presenti a Milano l'ammiraglio di divisione Flavio Biaggi, comandante l'Accademia Navale, il presidente di One Ocean Foundation, Riccardo Bonadeo, il direttore sportivo dello Yacht Club Capri, Costanzo Vuotto e il presidente dello Yacht Club di Livorno, Gian Luca Conti. Tra i presenti anche alcuni volti noti della vela, tra cui Mauro Pelaschier, Tommaso Chieffi, Flavio Favini e Tiziano Nava.

La RAN 630, la cui lunghezza di oltre seicento miglia nautiche la pone nel Campionato Italiano Offshore con il coefficiente 3, il più alto, si svolge su un percorso che da Livorno porta la flotta al passaggio di Porto Cervo, da qui alla boa di Capri per fare poi ritorno a Livorno. Non ci sono altri passaggi obbligati lasciando così a ogni equipaggio ampia libertà nell'interpretazione dell'evoluzione meteorologica e delle conseguenti scelte tattiche.

La regata è aperta a tutte le imbarcazioni di lunghezza superiore ai 9,50 metri, monocarena o multiscafo, con certificato ORC e/o IRC; è possibile iscriversi ad entrambe le categorie per il calcolo del rating oppure a una soltanto. Come nelle passate edizioni saranno stilate apposite classifiche per gli equipaggi che regatano in doppio, una tendenza dell'altura in forte crescita. Nell'edizione 2021, sono stati proprio due equipaggi Double Handed ad aggiudicarsi sia la vittoria in tempo reale (Roveraro-Pendibene) che in ORC Overall (Maglione-Villi). Nell'edizione 2022 invece, la vittoria è andata a un equipaggio completo, quello di TestaCuore Race di Riccardo Ciciriello, socio dello Yacht Club Capri, che tornerà anche nel 2023 per difendere il suo titolo.

Il percorso dell'edizione 2023 vedrà un'importante novità nell'approccio all'isola di Capri: la boa sarà infatti posizionata al largo di Marina Piccola e non più davanti a Marina Grande. Questo permetterà agli equipaggi di evitare i frequenti cali di vento nella zona più ridossata di Capri e aggiungerà ulteriore fascino alla regata poiché le barche doppieranno la boa nei pressi dei Faraglioni.

Dopo l'esordio nell'edizione del 2022, tornerà anche nel 2023 il Trofeo Marotta, in memoria della Medaglia d'Oro al Valor Militare, Capitano di Corvetta Saverio Marotta, alla prima imbarcazione classificata in rappresentanza di un corpo militare italiano o straniero

Presentata a Milano la sesta edizione della RAN 630 – Regata dell’Accademia Navale
Presentata a Milano la sesta edizione della RAN 630 – Regata dell’Accademia Navale

 

"La RAN 630 – ha affermato l'ammiraglio Biaggi – è parte della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale - città di Livorno. Grazie alla collaborazione con lo Yacht Club di Livorno questa importante prova marinaresca sta riscuotendo sempre maggior successo. È un eccellente momento formativo per i nostri allievi che regatano a bordo delle unità a vela della Marina Militare, mettendo alla prova la loro tenacia, competenza e spirito di squadra. Una grande sfida con il mare, un grande momento di crescita professionale per i futuri Ufficiali della Marina Militare".

Costanzo Vuotto, direttore sportivo dello Yacht Club Capri: "È un onore per lo Yacht Capri collaborare ed essere parte attiva nella splendida regata Ran 630, ormai entrata a pieno titolo nelle classiche d'altura del Mediterraneo. Sarà per il nostro circolo la terza edizione con la novità 2023 del giro di boa a sud dell'isola, nella baia di Marina Piccola dove all'ombra dei Faraglioni la flotta invertirà la rotta per il ritorno a Livorno. In palio per il primo in tempo reale overall, sarà assegnato il Trofeo 'terra delle sirene' omaggio a Ulisse che qui secondo la leggenda navigava secoli orsono. Oltre che circolo co-organizzatore lo Yacht Club è altresì onorato di essere chiamato a difendere la vittoria dell'edizione 2022 con l'imbarcazione Testacuore Race del socio Riccardo Ciciriello con a bordo un equipaggio tesserato YC Capri.

Il presidente dello Yacht Club di Livorno, professor Gian Luca Conti ha dichiarato: "È la prima volta che la Regata dell'Accademia viene presentata a Milano, uno dei luoghi al tempo stesso più lontani e più vicini al mare. Lontano dal punto di vista geografico e vicino perché molti dei velisti che hanno fatto grande la vela in Italia sono milanesi, o comunque trascorrono molto tempo a Milano. La cosa più importante per affrontare il mare non è la sua conoscenza quotidiana ma il desiderio e la nostalgia che si provano quando gli si è lontani. Per questo siamo felici di presentare la Ran 630 a Milano: per chiedere ai velisti milanesi di insegnarci ad amare il mare come loro e, perciò, a migliorare la nostra regata. Desidero ringraziare per l'ospitalità Pietro Gullo di Officine Gullo e dare il benvenuto al nostro Official timekeeper, la casa orologiera Locman".

Pietro Gullo, CEO di Officine Gullo: "Abbiamo scelto di rinnovare la partnership con la regata d'altura RAN 630 perché ci riconosciamo nell'alto profilo di questa sfida con il mare, organizzata congiuntamente dall'Accademia Navale e dallo Yacht Club di Livorno. Per noi è motivo d'orgoglio accogliere presso il nostro show room di Milano tanti velisti di valore che condividono con noi il desiderio di eccellere. Grazie per essere qui e conto di rivedervi in mare, alla partenza della RAN 630.

Oltre al main sponsor Officine Gullo, l'edizione 2023 della RAN 630 vedrà l'arrivo di Locman come Official timekeeper. Il vincitore in tempo reale si aggiudicherà un orologio Montecristo mentre ai vincitori delle singole categorie sarà offerto un orologio Island. Tutti gli orologi recheranno sul fondo un'incisione personalizzata.

Marco Mantovani, CEO di Locman, ha dichiarato: "Siamo particolarmente lieti di affiancare la RAN 630 come Official timekeeper, perché Locman è un'azienda italiana profondamente legata al mare e al proprio territorio, avendo sede all'Isola d'Elba. Da molti anni collaboriamo con la Marina Militare, l'Accademia Navale è il simbolo straordinario della cultura marinara nel nostro paese e l'orologeria italiana ha anch'essa una tradizione gloriosa, che è giusto ricordare".

Fin dalla prima edizione nel 2018, la RAN 630 aderisce ai principi etici per la tutela del mare promossi dalla Charta Smeralda di One Ocean Foundation, Sustainability partner della regata. In particolare, ai concorrenti sarà proposta l'iniziativa del Responsabile Ecologico di Bordo (RECO), una nuova figura dell'equipaggio, responsabile per le buone pratiche di sostenibilità e tutela del mare. La prima barca che avrà aderito al RECO a transitare a Porto Cervo, riceverà il Trofeo One Ocean.

advertising
PREVIOS POST
Luna Rossa Prada Pirelli, il prototipo home made
NEXT POST
Campionato invernale di Marina di Loano: secondo fine settimana di regata