Lowrance&YCI, Umberto Pelizzari

Lowrance ai giovedì del Club dello Yacht Club Italiano

Accessorio

14/03/2022 - 15:51
saim
saim

Lowrance, con gli ambassador Umberto Pelizzari e Riccardo Fanelli, sarà protagonista di due dei tradizionali appuntamenti dello Yacht Club Italiano, i Giovedì del Club – una serie di incontri di sicuro interesse per tutti i membri del club, appassionati del mare e dello sport.

Milano. –  Lowrance, marchio di riferimento per la strumentazione elettronica utilizzata per la pesca, e lo storico Yacht Club Italiano di Genova proseguono nella loro partnership in numerosi ambiti e attività. Tra i prossimi appuntamenti di questa prima metà del 2022, li troveremo insieme all’interno della prestigiosa sede genovese dello YCI, dove Lowrance offrirà ai soci del Club un’importante testimonianza e tutta la sua esperienza, attraverso due ambassador di primo piano del marchio.

Giovedì 17 marzo protagonista indiscusso sarà Umberto Pelizzari, recordman di apnea di fama mondiale e appassionato pescatore, che racconterà la sua esperienza, i successi, i record, i sacrifici, l’allenamento mentale e l’apnea come dimostrazione di sfida della natura e quindi di approccio alle sfide della vita.

Classe 1965, Umberto stabilisce il suo primo record mondiale di apnea profonda in assetto costante il 10 novembre del 1990, a Porto Azzurro, Isola d’Elba, toccando la quota di -65 metri e battendo di 3 metri il record stabilito da Pipin Ferreras appena due mesi prima. Nell’ottobre del 2001 con la Nazionale Italiana, Umberto Pelizzari, insieme a Davide Carrera e Gaspare Battaglia, conquista la medaglia d’oro al Campionato Mondiale di Apnea per Nazioni. Il 3 novembre dello stesso anno, nelle acque di Capri, fa registrare suo il nuovo primato mondiale di apnea in assetto variabile regolamentato con -131metri.  Umberto dedica questo ultimo record a tutti coloro che in questi undici anni d'attività agonistica gli sono stati vicini e decide di ritirarsi dalle competizioni con i tre record nelle tre specialità dell’apnea.

Lowrance&YCI - Riccardo Fanelli

Tra le altre attività di formatore e docente, è attualmente impegnato come giornalista e reporter televisivo in programmi di divulgazione scientifica e sull'ambiente marino. Ha creato la scuola Apnea Academy per la diffusione, la didattica e la ricerca dell'apnea subacquea a livello mondiale.

Giovedì 7 aprile ospite dello Yacht Club sarà un’altra figura molto conosciuta e apprezzata nel mondo della pesca, in una serata decisamente dedicata ai soci pescatori del Pontile B: Riccardo “Capitan Hook” Fanelli. Riccardo svelerà tutti i segreti della traina col vivo, le astuzie dei professionisti, la vita e il rapporto con il mare di un pescatore professionista.

Giornalista, fotografo, noto volto della serie televisiva “A pesca con Capitan Hook” di Sky, Riccardo è uno dei precursori della moderna tecnica di traina con il vivo, che ha cominciato ad apprendere da ragazzino nelle acque ponzesi. 

Nel campo agonistico può vantare ben quattro convocazioni nella nazionale italiana di Big Game, partecipando ad altrettanti campionati mondiali in Portogallo, Messico, Sud Africa ed Egitto. Oltre alla traina con il vivo e con gli artificiali, ha coltivato la passione per il drifting al tonno e, negli ultimi anni, le tecniche di pesca verticale importate dal Giappone, tra cui il vertical jigging.

Lowrance&YCI - Riccardo Fanelli
PREVIOS POST
Furuno lancia la nuova versione software V4.0 del Chartplotter
NEXT POST
Due ori e un argento iQFoil a Cadice per il Circolo Surf Torbole