Vela Cup

Vela Cup

ecoSailingWeek al via a Monfalcone con Metis UniPD in testa

Sport

23/09/2022 - 17:24
advertising

Vela e sostenibilità sono le protagoniste in questa edizione della ecoSailingWeek organizzata dalla startup nlcomp e da Yacht Club Monfalcone. L'evento vede gli studenti universitari di 1001velacup sfidarsi fra le boe a bordo degli skiff green autocostruiti, un'esibizione del Foiling SuMoth del Politecnico di Milano e due conferenze su progetti e tecnologie sostenibili con ospiti internazionali.

Dopo il primo giorno di regate il team Metis UniPD è in testa con Athena (3-1), seguito dal PoliTo con Fenix (2-2) e dall'Università di Trieste con Lina Rossa (1-4).

1001VelaCup vede confrontarsi nel Golfo le imbarcazioni progettate e costruite dagli studenti utilizzando materiali e resine innovative. Le barche deveno essere infatti costruite con materiali sostenibili almeno per il 75 per cento; inoltre le imbarcazioni devono rispettare tre semplici misure: 4,60 metri di lunghezza per 2,10 metri di larghezza e una superficie velica complessiva di 33 metri quadrati.

Nella prima giornata dell'evento studenti e professori degli atenei di Torino, Trieste, Napoli, Padova e Karlsruhe si sono sfidati per il Trofeo Paolo Padova che apre la 1001Vela Cup ideata dagli Architetti Massimo Paperini e Paolo Procesi. Da giovedì 22 a sabato 24 gli studenti si sfidano sulle undici imbarcazioni iscritte mentre giovedì sera si è tenuto un evento di presentazione dei progetti - nell'ambito di Promomare - che sono stati giudicati da una giuria composta da noti progettisti come Matteo Polli, Maurizio Cossutti, Giovanni Ceccarelli e dallo Studio Frers.

Da giovedì a sabato è presente a Monfalcone anche il "SuMoth" del Politecnico di Milano, un foiling dinghy costruito dagli studenti nell'ambito della Foiling Sumoth ideata da Bruno Giuntoli di Foiling Week, che interverrà venerdì sera nella conferenza organizzata nel villaggio di Promomare Monfalcone in Piazza Unità d'Italia.

Vela Cup
Vela Cup
advertising
PREVIOS POST
Giancarlo Pedote: lo sport incontra lo sport
NEXT POST
A una prova dalla fine Enfant Terrible, lotta per il podio