Vento leggero per gli iQfoil International Games Youth & Junior

Vento leggero per gli iQfoil International Games Youth & Junior

Sport

Da iQfoil
14/04/2022 - 21:08
slam
slam

Due giornate di vento insolitamente leggero a Campione del Garda per gli iQfoil International Games Youth & Junior, riservati agli atleti delle categorie Under 19 e Under 17. I 74 giovani velisti provenienti da 16 paesi sono scesi in acqua anche oggi con l'Ora (la classica termica da sud del Benaco) intorno alle 13, ma hanno dovuto attendere un'altra ora prima di poter iniziare le prove previste.

Con il vento intorno a 7/8 nodi, il Comitato è stato costretto a optare nuovamente per le prove di Slalom, come ieri. Si procederà alle altre prove del formato della classe, i Bastoni e la Maratona, nei prossimi giorni con vento più sostenuto. Oggi, sono due le prove concluse dai 27 Under 17 ed due per le flotte degli Under 19, Men e Women.

Altri due primi posti per il croato Ian Anic, tra i giovanissimi, seguito dall'olandese Skip Brüll e dall'italiano Mattia Saoncella, a pari punti con il quarto e quinto. Tra i più grandi, continua bene Sofia Renna (ITA) nelle ragazze, che registra un primo e scarta un quinto posto, è prima a 6 punti. A soli due punti di distanza si trova la seconda, la slovena Lina Erzen, migliore della giornata con un primo ed un secondo posto. Terza, con un discreto distacco, la ceca Katerina Altmannova. Nei ragazzi mantiene la testa della classifica l'italiano Federico Alan Pilloni (7 pt), con due primi di giornata. Hidde Van der Meer (NED) è secondo con quasi il doppio dei punti, 13, così come per il terzo, Jacopo Gavioli (ITA).

"Sono Leonard Nussbaumer, ho 17 anni e sono qui a Campione per i miei primi IQ International Games. Mi sto divertendo molto, il mio obiettivo è principalmente quello di confrontarmi con gli altri e vedere se sono in grado di rimanere nel gruppo. È davvero bello qui, anche se non c'era molto vento oggi ed era un po' rafficato, ma domani spero che ci sia più vento e possiamo fare un po' di prove a bastone".

"Mi piacciono queste condizioni leggere perché io stesso sono molto leggero. Oggi è stato davvero difficile regatare perché era un po' a raffiche. Ho 14 anni e ho iniziato a fare windsurf più o meno quattro anni fa, mi piace perché mi sento libero sulla tavola, con il vento e la tavola foiling è la parte migliore perché stai praticamente volando", dice Robin Sijan Zico Zeley (categoria U17)

Domani partenza con il vento del mattino, il Peler, primo segnale previsto alle 9.

PREVIOS POST
Cambio in mare del Comandante Tattico dell’Operazione Mare Sicuro
NEXT POST
Fervono i preparativi i vista del Trofeo J24 LNI Livorno