Ph. Brian Carlin/Rockwool

Partnership tra Team Denmark SailGp e One Ocean Foundation

Sport

12/05/2022 - 12:22
slam
slam

La collaborazione, che vedrà One Ocean Foundation diventare "Race for the Future partner" del Team Denmark SailGP by Rockwool a partire da questa terza stagione del circuito SailGP, metterà in connessione il business internazionale, lo sport al suo massimo livello e la scienza più avanzata con l'obiettivo di creare un impatto positivo.
Grazie al supporto di un comitato scientifico indipendente e in collaborazione con prestigiose istituzioni, centri di ricerca e università, One Ocean Foundation mira ad accelerare soluzioni ai problemi degli oceani ispirando leader internazionali, aziende, istituzioni e individui, promuovendo un'economia blu sostenibile e migliorando la conoscenza degli oceani attraverso l'ocean literacy.
Mirella Vitale, Senior Vice President Group Marketing, Communication and Public Affairs di ROCKWOOL: "Siamo molto felici per questa collaborazione con One Ocean Foundation, confidiamo che aiuti a mostrare la forza della natura e l'importanza dei leader nel creare cambiamenti positivi e sostenibili. SailGP è all'avanguardia a livello globale nello sport e nella sostenibilità e questa collaborazione con un'innovativa fondazione scientifica, la cui mission è la salvaguardia degli oceani, è perfetta per Rockwool e per la nostra sponsorizzazione del Team Denmark SailGP".

Creare un futuro migliore facendo rivivere gli oceani.

Durante la terza stagione SailGP, il Team Denmark SailGP by Rockwool collaborerà con One Ocean Foundation con l'obiettivo di analizzare, tracciare e ridurre l'impronta di carbonio e plastica durante le sue attività, come parte dell'iniziativa Impact League di SailGP.
Nicolai Sehested, timoniere del Team Denmark SailGP by Rockwool, spiega: "Per noi, velisti danesi, la sostenibilità è nel nostro DNA e ci teniamo a proteggere i nostri mari. Desideriamo che la partnership con One Ocean Foundation aiuti a creare un nuovo standard per lo sport, riducendo significativamente il nostro impatto, utilizzando la scienza per generare un cambiamento positivo e ispirando gli altri ad agire".
Riccardo Bonadeo, Presidente di One Ocean Foundation: "Siamo orgogliosi di collaborare con Rockwool e il Team Denmark SailGP in questa unione tra un leader globale nel proprio settore e i suoi atleti di altissimo profilo, entrambi con il mare nel cuore. Insieme potremo creare un cambiamento positivo e duraturo per ispirare e coinvolgere gli altri".
Prima di guidare Rockwool e la campagna di Denmark SailGP, Sehested ha partecipato a due edizioni della Ocean Race, durante la quale ha potuto constatare in prima persona l'impatto dei rifiuti e dell'inquinamento anche nei luoghi più remoti della terra.
"Ricordo - ha aggiunto - di aver avvistato spazzatura che galleggiava a Point Nemo, nell'Oceano Antartico, un luogo dove sei più vicino alla Stazione Spaziale Internazionale che a qualsiasi essere umano sulla terra. Quando attraversi quei luoghi non ancora toccati dalla civilizzazione e trovi l'inquinamento, ti rendi davvero conto della portata della sfida che i nostri oceani devono affrontare".

Ph. Brian Carlin/Rockwool
Ph. Brian Carlin/Rockwool

Ricerca scientifica oceanica, tecnologia all'avanguardia e sport di livello mondiale si uniscono.

Il catamarano foiling F50 diventerà una sorta di laboratorio scientifico volante, grazie a una nuova ricerca che verrà condotta dagli atleti del Team Denmark SailGP nel corso della terza stagione.
In collaborazione con One Ocean Foundation, la squadra danese composta da atleti olimpici e iridati, raccoglierà una serie di campioni di plancton in ognuna delle 11 città sede di tappa del circuito SailGP, per creare una prima mappa internazionale della salute del mare.
Continua Sehested: "L'opportunità di accelerare la comprensione scientifica dei nostri mari proprio dai campi di regata del circuito SailGp, in alcune delle più importanti città al mondo, è davvero emozionante. Ci auguriamo che, utilizzando questa piattaforma globale, si possa aumentare la consapevolezza sullo stato degli oceani e mostrare l'importanza di proteggerli e rigenerarli".
I campioni prelevati verranno inviati a un laboratorio per analizzare la presenza di elementi inquinanti, comprese le microplastiche, nelle catene alimentari marine e per monitorare in tempo reale la salute delle acque in ciascuna località.
"Nonostante più del 70% della Terra sia coperta dall'acqua, non sappiamo abbastanza dei nostri oceani e non puoi proteggere ciò che non conosci", spiega Sandro Carniel, capo del Dipartimento di ricerca presso l'Institute of Marine Science e parte del Comitato scientifico della One Ocean Foundation. Questo impegno scientifico intrapreso dagli atleti del Team Denmark SailGP ci aiuterà non solo a comprendere meglio lo stato dei nostri oceani in luoghi diversi, ma anche a prevedere le sfide future e a identificare soluzioni innovative, efficaci e rilevanti a livello locale".
Il Team Denmark SailGp è ora alle Isole Bermuda per prepararsi per il primo Sail Grand Prix della terza stagione, che si svolgerà dal 14 al 15 maggio. La barca, decorata con il guerriero vichingo danese Holger Danske, esporrà per la prima volta anche il logo di One Ocean Foundation.

PREVIOS POST
Coastal official supplier della Tre Golfi Sailing Week 2022
NEXT POST
Mexedia in prima linea nella Marina Militare Nastro Rosa Tour