Flotta RS21

Flotta RS21

RS21 Cup Yamamay sbarca a Rimini per l’Act 3 dal 10 al 12 giugno

Sport

06/06/2022 - 11:15
advertising

Sarà l’Adriatico, Rimini, ad ospitare l’Act3 della “RS21 Cup Yamamay” di vela in programma nel weekend dal 10 al 12 giugno. Un ritorno gradito la dove tutto ebbe inizio un anno fa con il debutto assoluto della RS21 Italian Class.

E’ già passato un anno, verrebbe voglia di dire, nel quale la classe RS21 ha fatto grandi progressi sia sotto l’aspetto agonistico - con l’arrivo di nuovi armatori portando la flotta ormai alla soglia delle venti unità -, sia sotto l’aspetto tecnico-organizzativo dopo il dovuto rodaggio. Senza, tra l’altro, dimenticare l’aspetto eco-sostenibile, ormai un credo per la classe, suggellato anche dalla stesura del “Manifesto della Sostenibilità” (Regatare in modo Sostenibile).

Ma veniamo al dettaglio del terzo atto della “RS21 Cup Yamamay” con in cabina di regia lo Yacht Club Rimini e il patrocinio del Comune di Rimini. Si incomincerà venerdì 10 giugno con segnale alle 13. A seguire le regate di sabato e domenica compatibilmente al meteo: in tutto si potranno disputare sino a un massimo di 9 prove.

Federica Archibugi
Federica Archibugi

E veniamo alle novità per questo terzo appuntamento stagionale con la “RS21 Cup Yamamay”. Su tutte spicca l’inedita sfida papà contro figlio nella categoria Open (velisti professionisti di Gruppo 3 élite). Infatti “Diva Originals” di Ferdinando Battistella si troverà di fronte da avversario il figlio Andrea sulla new entry “Diva Next Generation” e con un equipaggio di prim’ordine. In assoluto da rimarcare il nome dell’olimpionico sloveno Karlo Hmeljak (Pechino 2008 e Londra 2012 su Laser e 470), oltre a Vid Jeranko e Francesco Gabbi. Sarà lotta senza esclusione di colpi.

Novità anche per quanto concerne “Beyond Freedom” di Gianluca Grisoli detentore della “RS21 Cup”. E’ stato infatti ingaggiato per la tappa di Rimini l’esperto bergamasco Andrea Felci. C’è poi il ritorno di Branko Brcin su “Gioia”.

Denominatore comune sarà la caccia al leader provvisorio della classifica Open dopo i primi due Act e cioè Pietro Negri con il suo “Stenghele”.

Non meno avvincente il raggruppamento dei Corinthian (velisti di Gruppo 1, non professionisti) anche loro in lizza per la “RS21 Cup Yamamay” di categoria. Leader della graduatoria è Vincenzo Liberati con il suo “Code Zero Sailing Team” che ha però con il fiato sul collo “Stick N’Poke” di una sempre più convincente Federica Archibugi. La lotta è aperta compresa quella per il terzo gradino del podio con tre team in un “fazzoletto” (“Jm” di Marco Valerio Mattiello, “Spitfire” di Michele Voghi  e “Frizzo” di Stefano Righini).

Martin Reintjes
Martin Reintjes

«Siamo orgogliosi di ritornare a Rimini a un anno dalla prima tappa italiana del circuito RS21 - ha detto Davide Casetti presidente della RS21 Italian Class -. Lo Yacht Club Rimini ci ha tenuto a battesimo con un’ospitalità ed una professionalità che non abbiamo dimenticato e quindi ci è sembrato naturale confermare questa location».

La stagione, che porterà all’assegnazione della “RS21 Cup Yamamay”, prevede in tutto 5 Act in altrettante tappe:  dopo Porto Ercole, Sanremo e Rimini sarà la volta di Malcesine (29- 31 luglio) e, con atto conclusivo dal 30 settembre al 2 ottobre, Puntaldia in Gallura dove verrà assegnato anche il titolo italiano.

Il podio della classifica Open dopo gli ACT 1 e 2: 1. “Stenghele” (Pietro Negri) p. 12; 2. “Beydon Freedom” (Gianluca Grisoli) p.18; 3. “Diva” (Andrea Battistella) p.28.

Il podio della classifica Corinthian dopo gli ACT 1 e 2: 1. . “Code Zero Sailing Team” (Vincenzo Liberati) p.40; 2 “Stick N’Poke” (Federica Archibugi) p.43; 3. “Jm” (Marco Valerio Mattiello) p.72.

Pietro Negri
Pietro Negri
advertising
PREVIOS POST
Videoworks cresce e amplia le sedi in Olanda e Stati Uniti
NEXT POST
Trofeo Uniqua 2022, vincono Centuori e Coslovich