Videoworks cresce e amplia le sedi in Olanda e Stati Uniti

Videoworks cresce e amplia le sedi in Olanda e Stati Uniti

Videoworks cresce e amplia le sedi in Olanda e Stati Uniti

Accessorio

06/06/2022 - 11:03
advertising

Con oltre 25 anni di esperienza e centinaia di innovativi sistemi per audio/video, entertainment, IT, lighting & comfort, installati a bordo di yacht che navigano in tutto il mondo, Videoworks mette a segno altre due importanti tappe nel suo processo di crescita. L’ampliamento delle sedi delle due consociate, l’olandese Videoworks Europe BV e la statunitense Videoworks of Americas, Inc, segna un ulteriore salto qualitativo nella storia internazionale dell’azienda.

Le due società concretizzano la presenza di Videoworks nei due Paesi e sono non solo un punto di arrivo, ma anche una base di sviluppo ulteriore: la società in Olanda è stata aperta nel 2016, seguita nel 2018 da quella negli Stati Uniti. Nei primi mesi dell’anno sia la sede olandese che quella statunitense hanno più che raddoppiato la propria superficie. Il 2021 aveva già messo all’attivo anche un importante ampliamento della sede centrale di Ancona.

“Non è una semplice questione di crescita di metri quadrati, ma un passaggio necessario a perseguire nuovi obiettivi”, dice Mauro Frattesi, Managing Director della divisione internazionale. “Anche le risorse umane stanno conoscendo, in quantità e qualità, lo stesso trend. Oggi, a livello globale, possiamo contare su oltre 80 dipendenti a tempo pieno, a cui si aggiungono circa trenta collaboratori esterni. Sono numeri importanti anche per una società che ha all’attivo oltre 700 sistemi a bordo dei superyacht, realizzati negli oltre 25 anni della sua storia. Oggi Videoworks vanta nel suo ambito una posizione di indiscussa leadership”.

Una rete capillare

“La risorsa fondamentale dell’azienda è rappresentata dal nostro personale”, spiega Frattesi, “Noi crediamo nella multidisciplinarietà, il nostro personale ha una visione d’insieme delle tecnologie impiegate nei vari progetti a cui partecipa e ha la capacità di integrare le proprie competenze specialistiche con quelle dei colleghi. Ciò fa sì che il risultato del loro lavoro di squadra sia ben maggiore della somma dei singoli contributi.”

 

“Questo è quello che significa per Videoworks essere un leader fra i System Integrator mondiali”, continua Frattesi. “Gli yacht di nuova costruzione vengono realizzati soprattutto in Italia ed Olanda; la Turchia si è aggiunta come terzo polo industriale negli ultimi anni. Le aree geografiche principali di utilizzo sono invece il Mediterraneo e i mari fra la Florida e i Caraibi. Videoworks ha proprio in queste aree le sue sedi operative: Ancona, Cagnes-sur-Mer, Viareggio nel Mediterraneo, Schiphol-Rijk in Olanda e Fort Lauderdale in Florida. È per questo che, qualunque sia l’area di utilizzo degli yacht, Videoworks è in grado di assicurarne, con proprio personale diretto, la manutenzione, il supporto tecnico, il refitting e la formazione continua degli equipaggi e dei tecnici di bordo.”

“Questo è ciò che significa per noi essere internazionali anzi, per meglio dire, globali”, conclude Frattesi.

advertising
PREVIOS POST
CMC Marine per la prima volta al Trawlerfest Anacortes 2022
NEXT POST
RS21 Cup Yamamay sbarca a Rimini per l’Act 3 dal 10 al 12 giugno