First Mangusta 165REV launched

First Mangusta 165REV launched

Mangusta 165 REV il futuro dei Maxi Open è diventato presente

Superyacht

26/07/2022 - 17:16
advertising

Il 25 luglio a Viareggio si è svolto il varo della prima unità della nuova linea Mangusta 165 REV. Il nome scelto, Mangusta 165 REV sottolinea il carattere rivoluzionario, sia in termini di design, sia di contenuti rispetto al precedente Mangusta 165, modello già unico nel suo genere e di incredibile successo commerciale essendone state realizzate ben 12 unità.

“Sono orgoglioso di celebrare il varo di questa prima unità di Mangusta 165 REV insieme all’Armatore, alla sua famiglia ed al tutto il team che ha partecipato alla sua costruzione. Sono convinto che oggi, con questo varo, stiamo scrivendo un’altra importante pagina nella storia del nostro cantiere” afferma Maurizio Balducci, AD del Gruppo. “Desidero rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato in questi mesi alla costruzione del Mangusta 165REV, che con sacrificio hanno fatto tutto quanto possibile per recuperare i ritardi causati dalle difficoltà legate al periodo in cui stiamo vivendo” continua Balducci.

Realizzate in materiale composito presso gli stabilimenti Overmarine di Viareggio, le navi di questo linea rappresentano il secondo progetto frutto della collaborazione tra l’Ufficio Engineering del cantiere, guidato dall’Ingegnere Nicola Onori, e lo studio Lobanov design. Il primo progetto è stato la realizzazione della serie Mangusta 104 REV, la cui prima unità è stata consegnata lo scorso anno. Gli interni, che come su tutti i Mangusta sono completamente customizzabili, sono stati realizzati dagli architetti dell’ufficio tecnico del cantiere che hanno lavorato in stretto contatto con il team armatoriale, il tutto coordinato dal Sales Manager Nicolò Strocco, che ne ha curato la vendita.

Il profilo del Mangusta 165REV è aggressivo e caratterizzato da forme sportive, che ben mascherano i volumi che sono offerti a bordo all’armatore ed ai suoi ospiti. Ne è un esempio lasplendida suite armatoriale a tutto baglio di ben 92 mq (990 sq/ft) che si trova a prua sul ponte principale, con due grandi vetrate a tutta altezza, perfettamente integrate nello scafo. Nel salone sono protagoniste le finestrature a tutta altezza, con ampie aperture verso poppa e sui lati, in corrispondenza delle due grandi terrazze abbattibili, che rendono questo locale perfettamente integrato con le aree esterne.

Il ponte inferiore è riservato agli ospiti che potranno alloggiare in 4 cabine guests e 1 VIP. A poppa, aprendo il portellone, si svela un beach club concepito come una zona lounge completamente attrezzata e a diretto contatto con il mare. Il garage è posizionato lateralmente. La zona di prua è immensa ed è dedicata al relax degli ospiti grazie a prendisole, divani ed una piscina effetto infinity, che sottolinea il continuum tra la nave e il mare. Il sundeck di ben 69mq (472 sq/ft) è allestito con due comode aree divani e un bar posizionato a centro nave.

Le prestazioni del Mangusta 165 REV sono garantite da 4 motori Rolls Royce da 2600 HP cadauno che abbinati a 4 idrogetti Kongsberg-Kamewa, gli permettono di raggiungere una velocità di 34 nodi in totale assenza di rumore e vibrazioni. Massima attenzione è stata prestata anche ai consumi; a parità di velocità sono stati ridotti di circa il 30% rispetto alla precedente serie e gli stabilizzatori giroscopici Veem che lavorano sia all’ancora che in navigazione, permettono di effettuare con il massimo confort spostamenti a velocità di 10/12 nodi con consumi paragonali alle navi dislocanti delle stesse dimensioni.

Il Mangusta 165 REV sarà esposto al prossimo Salone di Monaco e siamo sicuri che questa nave resterà impressa nella memoria di tutte le persone che avranno la possibilità di visitarla. La prossima unità disponibile alla vendita potrà essere consegnata per l’estate 2023.

advertising
PREVIOS POST
Dietro le quinte: Grand Soleil 72 è pronto per il varo
NEXT POST
Phoenix vince la Puerto Portals 52 Super Series ed è leader del circuito