Limo Tender 27

Limo Tender 27

Wooden Boats presenta il nuovo Limo Tender 27

Barca a motore

13/03/2023 - 12:45

Wooden Boats, e nello specifico il suo fondatore Marco Arnaboldi, fanno parte di quella ristretta cerchia di progettisti nautici a cui la normalità non piace. Dal far volare a 50 nodi superyacht di 60 e oltre metri a realizzare un tender che già nel nome Limo, contrazione di Limousine, sottolinea tutta la sua esclusività, la voglia di stupire è sempre presente. Non però stupire con esercizi di stile fine a se stessi, ma piuttosto con solide barche che fanno della concretezza e delle soluzioni all’avanguardia tecnologica, senza dimenticare ovviamente il design, i loro punti di forza.

Quando nel 2020 si realizzò il primo esemplare del Limo Tender 27, si pensò più a un modello sicuramente interessante per un armatore particolarmente esigente, destinato a diventare un oggetto unico. Unico in effetti lo è rimasto ma, a soli due anni di distanza, ecco un secondo Limo Tender 27 fresco di varo, pronto a raggiungere un Sanlorenzo di 52 metri e competere con lui quanto a esclusività e tecnologia.

“Questo secondo Limo Tender 27 ha in comune con il primo solo le linee di carena e la tecnologia di costruzione - spiega Marco Arnaboldi -, tutto il resto è totalmente personalizzato per rispondere alle richieste di un armatore che aveva le idee molto chiare e a cui abbiamo dato delle risposte altrettanto precise, fin nei minimi dettagli. È per questo che parlare di secondo modello non è esatto: ogni Limo Tender 27 nasce con una sua spiccata personalità, per adattarsi al meglio alle richieste dell’armatore e, di conseguenza, allo stile dello yacht su cui sarà imbarcato”.

Lo scafo è lungo 7,50 metri e largo 2,55, la costruzione è leggerissima quanto robusta con ampio utilizzo di fibre di carbonio come è consolidata consuetudine di Wooden Boats, autentici maestri nella lavorazione di materiali all’avanguardia dall’imbattibile rapporto leggerezza/robustezza. La plancia è a prua così da lasciare ampio spazio per accogliere 12 ospiti che potranno apprezzare tutti i comfort di bordo. A poppa lo specchio è abbattibile a creare una spiaggetta dotata di scaletta per la risalita del mare, il Limo Tender 27 si propone quindi come barca ideale non solo per i trasbordi dallo yacht madre a terra, ma all’occorrenza anche come accogliente daycruiser.

L’omologazione in classe B conferma come anche la sicurezza siano stata tenuta in debito conto e quindi volare a 37 nodi, questa la velocità massima toccata nei primi test, sarà molto divertente senza correre rischi. La velocità di crociera consigliata si aggira attorno ai 30 nodi quindi nettamente sopra la media, grazie anche alla generosa spinta di un Mercury Diesel di 270 hp con piede poppiero.

“Tutto è stato realizzato nel cantiere Wooden Boats rispettando le richieste dell’armatore - prosegue Marco Arnaboldi -, dalla costruzione dello scafo agli arredi interni, fino ai singoli braccioli delle sedute, ovviamente su nostri disegni originali. Rispetto al primo Limo Tender 27 qui l’armatore ha voluto la tuga rigida e non smontabile, quindi è stato previsto un impianto di aria condizionata a 12V e il tettuccio apribile a scorrimento”.

PREVIOUS POST
International Italian Dragon Cup Paul&Shark Rrophy: vince il Campione del Mondo
NEXT POST
Il tedesco Harm Müller-Spreer diventa azionista della 52 Super Series