A Fiumicino ultima giornata del Campionato Invernale

Campionato Invernale: per Nautilus 41 42 c'è già la vittoria

Sport

05/03/2022 - 11:50
slam
slam

A meno di 24 ore dalla conclusione del Campionato Invernale di Roma, per Nautilus 41.42 di Pino Stillitano c'è già la certezza della vittoria nella classe Regata ORC. Domani si disputa la settima e ultima prova di questa 41ma edizione dominata dall'X-41 di Stillitano che ha messo a segno fino ad ora 6 primi posti. Il vento da nord previsto nella giornata di domani sarà determinante per la definizione del podio nelle altre categorie.

Nella classe Regata 2, infatti, la sfida fra le imbarcazioni "gemelle" Sly FOx di Pino Raselli e No Fix di Carlo Colabucci è ancora aperta: al momento, in classifica li separa solamente un punto, pertanto la prova di domani sarà decisiva. Nei Crociera il gradino più alto del podio, oggi occupato dal Comet 36 "Gaia" di Andrea Proietti, è ambito anche dal Saffier 8 m "Lysithea" di Roberto Bocci e dal First 31,7 "Olivia" di Gugliemo Carducci, che seguono in seconda e terza posizione, entrambi a 16 punti. Nella classifica IRC, fra le imbarcazioni che navigano a vele bianche è il Comet 12 "Mercuzio" di Gianluca Gullotta in testa alla flotta e difficilmente gli undici equipaggi che seguono in classifica saranno in grado di risalire per scalzarlo dal podio.

Nella classe IRC Regata 1 troviamo ancora Pino Stillitano a guidare il gruppo, ad appena 4 punti da Sly Fox. Il sorpasso dell'imbarcazione di Raselli è possibile, ma non scontato. Più accesa la battaglia per la conquista del podio fra Jolie Brise di Federico Ceccacci e il Comet 36 "Pestifera" che dovranno marcarsi a vista per capire chi dominerà nella classe IRC Regata 2. Fra i Crociera 1 il Grand Soleil 40 "Pippo Pippo", che nelle precedenti regate è quasi sempre arrivano nelle prime cinque posizioni, dovrà affrontare la regata in maniera conservativa, guardandosi le spalle dal Sun Odyssey 45 "Maia" che lo incalzerà fino all'ultimo bordo: uno scenario che si ripeterà anche fra le imbarcazioni più piccole fra il Sun Odyssey 37 "Zucchero e Cannella" di Enzo Cittadini e il Suffier 8 m "Lysithea".

Insomma, se Stillitano può già festeggiare la sua vittoria, nelle altre categorie i giochi sono ancora aperti e la giornata di domani sarà davvero determinante per l'assegnazione dei premi che verranno consegnati in occasione della cerimonia di premiazione in programma il 19 marzo.
Chi salirà sul podio potrà sentirsi con una "marcia in più" in vista dei primi appuntamenti proposti dal Circolo Velico Fiumicino per la stagione 2022: già dal 25 al 27 marzo si tornerà in acqua fra le boe per assegnare il Trofeo Porti Imperiali - Memorial Emanuela Paola Re, destinato alle imbarcazioni che desiderano regatare in ORC, e il Trofeo Città di Fiumicino per gli yacht in possesso del solo certificato di stazza IRC.

PREVIOS POST
Lady M e Lena, le barche sequestrate in Liguria agli oligarchi russi
NEXT POST
Vele d‘Epoca, presentato il Calendario Regate 2022