Un momento della regata Snipe di Rimini

Un momento della regata Snipe di Rimini

O'pen Bic e Snipe inaugurano la stagione del Club Nautico Rimini

Sport

19/03/2023 - 18:42
advertising

Si è concluso oggi pomeriggio un weekend denso di impegni sportivi, che ha ufficialmente portato nel vivo la stagione velica del Club Nautico Rimini (CNR). I giovanissimi dell'O’Pen Skiff si sono messi in luce a Taranto, dove si è appena conclusa la prima regata nazionale del singolo propedeutico per ragazzi fino a 17 anni. Arrivati da tutta Italia, sono stati 122 (28 Under12, 19 Under17 e 75 Under15) i giovani timonieri che hanno gareggiato in una due giorni caratterizzata da clima mite e condizioni meteo-marine tipicamente mediterranee.

Soddisfatti Laura Pennati e Cesar Oscar Torres, coach riminesi che hanno accompagnato il gruppo nella trasferta pugliese. Vittoria netta di Sviatoslav Yasnolobov fra gli Under12, giovanissimo portacolori del CNR e autore di ben 7 vittorie di manche sulle 10 disputate. Staccato di 16 punti, lo ha seguito Lapo Manigrasso (CV Talamone), mentre Pietro Dedoni (WC Cagliari) è finito terzo overall. Fra gli Under15, Mattia Monti (CNR) ha chiuso terzo assoluto (10-23-2-6-10-8-2-6-10-5 i suoi parziali), preceduto da Andrea Carboni ("Veliamoci ASD") e Mattia Pau (WC Cagliari), rispettivamente primo e secondo della classifica finale. Finale rinfrancante anche per le bianco-rosse Vittoria Cartelli e Greta Poli, nell'ordine sesta e ottava fra gli Under17, raggruppamento in cui la vittoria è andata a Niccolò Giomarelli (CV Castiglionese), davanti a Domenico Pio Schiano di Scioarro (CN Monte di Procida) e Ludovica Pintus (LNI Sezione di Sulcis).

Cosi gli altri riminesi in gara:

Under12 - 19. Vittoria Silvestri, 23. Federico Monti, 24. Giuliana Minelli.

Under15 - 23. Federico Poli, 33. Paula Migliori, 51. Marco Migliori, 55. Niccolò Costa Zaccarelli, 61. Bianca Paesani, 73. Leonardo Lucchini.

"Non poteva esserci un modo migliore per aprire la stagione - ha commentato il vicepresidente e direttore sportivo CNR, Andrea Musone - Portare 13 juniores a Taranto, primo vero test per togliere la ruggine invernale, e ritornare a casa con due medaglie è una grande soddisfazione. Complimenti a tutti i ragazzi della squadra e ai loro accompagnatori".

Dal Golfo di Taranto alle acque di casa, nelle quali il CNR ha curato la regia della 55esima "Coppa Tamburini", tappa del campionato zonale della classe Snipe, tradizionale doppio con scafo a spigolo, randa e fiocco, a cui hanno preso parte 7 equipaggi. Il bilancio della tradizionale gara riminese vede 3 prove portate a termine, due nella giornata di ieri e una in data odierna, caratterizzate da brezza leggera e mare quasi calmo. Vittoria del CUS Bologna, che ha schierato il binomio Francesco Rossi-Mario Rinaldi, autori di due secondi posti, un primo e un quinto come score parziale). Seguono sulla seconda piazza d'onore Stefano Marchetti-Paolo Sangiorgi (CV Punta Marina) con Giuseppe Prosperi-Marco Maria Onorato (CV Città di Riccione) terzi.

"Anche la Coppa Tamburini è andata bene - conclude Musone - Si tratta di una delle regate più antiche d'Italia che vogliamo mantenere in vita, il nostro circolo è legato al mondo Snipe da sempre e puntiamo a organizzare un evento nazionale di questa specialità l'anno prossimo".

PREVIOUS POST
Classe Mini 6.50 Italia, Arcipleago 650 vincono Torresani e Capozzi
NEXT POST
SailADV: analisi di oli, combustibili e coolant per yacht, superyacht e navi