AMS presenta l'unico albero telescopico con sistema auto-pulente

AMS presenta l'unico albero telescopico con sistema auto-pulente

AMS presenta l'unico albero telescopico con sistema auto-pulente

Accessorio

21/07/2022 - 09:00
advertising

AMS, azienda italiana leader in campo di produzione di movimentazioni e prodotti custom in carbonio, ha progettato e realizzato un albero telescopico con un meccanismo di lavaggio a getto d’acqua nebulizzata che si aziona durante l’apertura e la chiusura.

 Il sistema, in attesa di brevetto, assicura una pulizia automatica efficace della superficie esterna dell’albero, eliminando il rischio potenziale di graffi per eventuale presenza di detriti o corpi estranei.

 L’albero telescopico AMS è quindi una soluzione perfettamente integrabile su tutti gli yacht di lunghezza superiore a 50m per soddisfare il regolamento COLREG.  È composto da tre sfili in fibra di carbonio e può essere completamente retratto all’interno del suo alloggiamento impermeabile, garantendo quindi, in configurazione riposta, una perfetta integrazione a filo (flush) sul ponte.

 Ideato e progettato per essere installato a bordo con estrema facilità e in pochissimo tempo, anche come retrofit, l’albero telescopico AMS vanta altri tre brevetti che lo rendono un prodotto innovativo ed affidabile.

Il primo riguarda la totale assenza di avvolgicavo esterno in quanto il cavo elettrico è completamente nascosto, contenuto all’interno dell’albero e collegato con un passacavo stagno. Il secondo riguarda la mancanza di stralli poiché un sistema a molla irrigidisce l’albero una volta completamente aperto rendendoli non necessari. Il terzo per il sistema che definisce la sequenza di chiusura degli sfili, dal più grande al più piccolo.

 AMS, grazie al suo team di professionisti, è in grado di progettare ciascun albero telescopico in base alle dimensioni dello yacht, alle sue caratteristiche e necessità, rispettandone l’estetica e consegnando un prodotto chiavi in mano, pronto per essere installato a bordo.

advertising
PREVIOS POST
Il Campionato Europeo di Offshore per la prima volta a Cervia
NEXT POST
Alla Liberi nel Vento la seconda prova Campionato 2.4mR