Il Grande Cinema di Mare approda a Genova dal 24 al 26 settembre

Il Grande Cinema di Mare approda a Genova dal 24 al 26 settembre

Il Grande Cinema di Mare approda a Genova dal 24 al 26 settembre

Servizio

20/09/2022 - 18:45
advertising

Dal 24 al 26 settembre Genova ospita la seconda edizione di Sea2See, la rassegna cinematografica dedicata ai grandi film di mare, un evento in tre serate in programma alla Sala Grecale dei Magazzini del Cotone a Genova con la collaborazione del Salone Nautico di Genova, Confindustria Nautica e i Saloni Nautici.

Tre serate a ingresso libero (fino a esaurimento posti), tre film di mare, tre differenti modi di viverlo e guardarlo: il mare come risorsa, come spunto di cultura, fonte di follia e coraggio, scuola di vita. Queste le chiavi di lettura della rassegna la cui madrina è Rachele Fogar, modella appassionata di vela e di sport estremi, figlia del celebre esploratore Ambrogio.

Sea2See si svolge nella settimana in cui Genova si tinge di blu e abbraccia il mare a cui è da sempre, indissolubilmente legata ospitando il 62° Salone Nautico, punto di riferimento a livello mondiale dell’eccellenza della nautica da diporto italiana.

Il programma e gli orari
Sea2See si terrà nella sala Grecale degli splendidi Magazzini del Cotone al Porto Antico di Genova, le sere di sabato 24, domenica 25 e lunedì 26 settembre con orario di apertura alle 21 e inizio della proiezione alle 21.30.L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti ed è necessaria la prenotazione al seguente link attraverso la piattaforma EventBrite: https://sea2seegenova.eventbrite.it.
Ogni sera il film sarà introdotto da un personaggio significativo legato al mondo del mare.

Il calendario delle proiezioni
Sabato 24, ore 21.30: I Guardiani del Mare - Sea Sheperd Italia (regia di Irene Saderini) I nostri mari e i nostri oceani stanno morendo, lo sappiamo. Quello che non sappiamo è come fare la nostra parte per preservarli ma - come racconta il prologo del docufilm I Guardiani del Mare - Sea Shepherd Italia - “non dovremmo dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi possa cambiare il mondo”. Presentato lo scorso 9 settembre alla 79esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, la pellicola è stata girata a bordo della flotta mediterranea di Sea Sheperd, la storica organizzazione fondata nel 1977 dal Capitano Paul Watson che ha ispirato molte persone a lottare in prima linea per preservare il Mare.

Il film ripercorre le imprese di un gruppo di volontari di Sea Sheperd in Italia e della loro battaglia quotidiana, non violenta e in collaborazione con le forze dell’ordine, per fermare o arginare le attività illegali che danneggiano irreparabilmente le acque del Mediterraneo. Uno degli obiettivi del gruppo è quello di impedire la pesca accidentale o bycatch che capita, ad esempio, quando per pescare un pesce spada si intrappolano nella rete anche animali che andrebbero salvaguardati, come squali e tartarughe. I volontari affrontano interminabili turni di guardia, lunghe notti in mezzo al mare e inevitabili situazioni di tensione capaci di mettere a dura prova anche i nervi più saldi.

La voce narrante è quella di Andrea Morello, Presidente di Sea Sheperd Italia. Domenica 25 settembre, ore 21.30: Le Grand Bleu (regia di Luc Besson) Film culto del 1988, Le Grand Bleu racconta la storia di Enzo e Jacques, due ragazzi accomunati da una profonda passione per il mare e per le immersioni subacquee. Dopo la morte durante una battuta di pesca del padre di Jacques - anche lui esperto subacqueo - i due giovani si perdono di vista.

Qualche anno più tardi l’azione si sposta in Sicilia dove Enzo, diventato un famoso campione di immersione in apnea, dichiara di voler sfidare Jacques ai prossimi campionati mondiali in programma a Taormina. Il francese, che si trova in Perù per immergersi nelle acque ghiacciate del Lago del Diavolo affiancato da un gruppo di ricercatori che studiano la sua resistenza, accetta l’invito dell’amico di infanzia e lo raggiunge in Italia per partecipare alla sfida.

La storia di Enzo e Jacques si snoda lungo altre sfide immerse nel mondo liquido e rarefatto degli abissi, in un pianeta silenzioso da affrontare con movimenti lenti, pazienza, devozione e rispetto. Le Grand Bleu, del cui cast fanno parte Jean Reno, Jean-Marc Barre, Rosanna Arquette e Sergio Castellitto, si ispira alla storia dei leggendari apneisti Jacques Mayol ed Enzo Maiorca.

Lunedì 26 settembre, ore 21.30: The Weekend Sailor (regia di Bernardo Arsuaga) The Weekend Sailor, documentario uscito nel 2016, racconta l’incredibile avventura di Ramón Carlín, velista dilettante messicano che nel 1973 decise di partecipare - vincendola - alla prima edizione della Whitbread Round the World Race, il durissimo giro del mondo in equipaggio che attraversa 4 Oceani e tocca 5 continenti, terreno di sfida dei più grandi velisti del mondo.

Un cosiddetto “velista della domenica” (da qui il titolo The Weekend Sailor), Carlín si presentò sulla linea di partenza a bordo del suo Swan 65 Sayula II, con a bordo un equipaggio composto da amici, familiari e pochi velisti professionisti, trovandosi a sfidare mostri sacri della vela oceanica quali Eric Tabarly, Doi Malingri e Chay Blyth. L’equipaggio messicano, sbeffeggiato dalla stampa inglese alla vigilia della partenza, vinse la Whitbread Round the World Race contro ogni pronostico, portandola a termine in 133 giorni.

Il documentario è di particolare interesse per la città di Genova dal momento che nel settembre 2023 il capoluogo ligure sarà il porto di arrivo di questa leggendaria regata che oggi si chiama The Ocean Race.

Gli organizzatori
L’organizzazione della seconda edizione della rassegna cinematografica nasce dalla collaborazione tra Sea2See, Noura Cinema (partner tecnico), I Saloni Nautici e Confindustria Nautica.

advertising
PREVIOS POST
Domani a Puntaldia il doppio Campionato del Mondo Melges 20 e Melges 32
NEXT POST
Absolute Yachts al Salone Nautico di Genova dal 22 al 27 settembre