Marina Militare

Marina Militare

Marina Militare: ultima tappa delle campagne d’istruzione 2019

Servizio

20/09/2019 - 13:07
advertising

Sabato 21 settembre 2019, il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone, porterà il saluto agli equipaggi delle Navi Scuola della Marina Militare che giungeranno nel porto di Livorno per la sosta conclusiva delle Campagne d’Istruzione 2019.

Anche quest’anno, per la formazione e l’addestramento degli allievi secondo le tradizioni ed i valori etici che, oggi come ieri, continuano ad ispirare gli uomini e le donne di mare, le maggiori unità a vela della Marina Militare, Vespucci e Palinuro, l’unità di supporto logistico Etna hanno svolto le Campagne d’Istruzione estive navigando in una vasta area geografica compresa tra Oceano Atlantico, Mediterraneo e mari del Nord Europa, per un totale di quasi 22.000 miglia.

Nave Vespucci, da tutti definita come “la nave più bella del mondo”, ha portato con se la bandiera dell’ Unicef, ha navigato in Oceano  Atlantico per giungere sino in Nord Europa effettuando soste nei porti di Lisbona, Dublino, Rostock, Bergen e Anversa e, come unica sosta nel Mediterraneo, effettuata prima del rientro in Italia,  Alicante.

Nave Palinuro, che anche quest’anno ha portato con se la bandiera del Gaslini di Genova, ha circumnavigato la penisola Italiana toccando vari porti nazionali e come unico porto estero la città di Spalato in Croazia.

Nave Etna, oltre a navigare nelle acque del Mediterraneo toccando porti come Barcellona, Tunisi, Pireo, Istanbul, Haifa, Limassol, ha superato le Colonne d’ Ercole per raggiungere il porto di Tangeri in Marocco. La nave, dal 10 al 17 agosto, ha anche supportato l’Operazione Mare Sicuro, fornendo un’importante opportunità per consentire ai futuri ufficiali di fare una prima esperienza a bordo di una “nave grigia” in un contesto operativo reale.

Le unità a vela minori, Orsa Maggiore, Corsaro II e Stella Polare, hanno navigato sia nel Mediterraneo Centrale, facendo sosta in porti esteri quali Corfù, Montecarlo, Palma di Maiorca, Port Mahon, Alicante e nazionali quali Taranto, Cagliari, Messina, Gaeta, Imperia, che in Oceano Atlantico per giungere sino a Lisbona in Portogallo.

Nave Corsaro II, durante la sosta a Port Mahon, ha preso parte alla XVI edizione della regata Copa del Rey - Vela classica Minorca, prestigiosa manifestazione velica che ogni anno vede competere le più belle e importanti imbarcazioni classiche d’ Europa mentre durante la sosta a Imperia, insieme alla Stella Polare, ha preso parte alla “Regata delle Vele d’Epoca”, manifestazione che da quest’anno torna a cadenza annuale.

L’attività delle campagne estive è stata preceduta, per le unità, da un’intensa attività di addestramento, al termine della consueta sosta lavori invernale finalizzata alla manutenzione e al miglioramento generale delle strutture.

Durante le soste effettuate nei porti dell’Africa atlantica, del nord Europa e del Mediterraneo,  gli equipaggi e gli allievi Ufficiali e Sottufficiali in formazione della Marina Militare hanno rappresentato il Made in Italy e sono stati ripagati dal forte affetto delle comunità italiane residenti all’estero. Sono stati quasi 60.000 infatti i visitatori che hanno avuto la possibilità di salire a bordo delle navi e numerosi sono stati anche gli eventi culturali e promozionali organizzati con la collaborazione delle rappresentanze diplomatiche che hanno permesso, tra l’altro, di mostrare  l’eccellenza italiana ed il prestigio delle Forze Armate italiane.

Le campagne d’istruzione rappresentano un elemento cardine nella formazione del personale della Marina Militare che viene impegnato sia in navigazione che durante le soste nei vari porti nazionali ed esteri in numerose attività didattiche ed addestrative - come quelle ad esempio svolte nell’ambito delle discipline marinaresche, professionali e della formazione etico-militare - al fine di far propri i valori di fedeltà, disciplina e senso del dovere che, ieri come oggi, continuano ad ispirare gli uomini e le donne di mare e per acquisire l’importanza del lavoro di squadra, che caratterizza ogni marinaio nell’assolvimento dei compiti della forza armata al servizio della collettività. 

 

advertising
PREVIOS POST
CMC Marine al Monaco Yacht Show 2019
NEXT POST
Nerea Yacht sara’ tra i protagonisti della 58°edizione Interboot